ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

domenica 9 ottobre 2016

Conchiglie e molluschi

La falsa concezione della Trinità della presunta veggente Conchiglia e del Movimento d’amore San Juan Diego

L'eresia della presunta mistica/veggente sulla
"Trinità allargata" a Maria 
di Associazione Nazionale Papaboys
iniziativa di Libero Confronto, Pensa e Scrivi di "Qui Europa"
Conchiglia - l’inganno, l’eresia - La falsa concezione della Trinità










 L'inganno di Conchiglia                                           
Roma - Conchiglia è la falsa mistica fondatrice del “Movimento d’amore San Juan Diego” nel 2001. Le presunte visioni ed apparizioni iniziano attorno al 1986 e Conchiglia dichiara d’esser in contatto diretto con la Madonna. Nonostante in effetti la falsa profetessa si dichiari “coerente ed unita alla Chiesa Cattolica”, propone una falsità diabolica davvero titanica: a suo dire la Trinità non sarebbe costiuita da tre entità(Padre, Figlio e Spirito Santo) ma avrebbe anche una quarta componente, ovvero Maria
Molti esponenti della Chiesa Cattolica hanno condannato fermamente queste affermazioni, in quanto sono pure bestemmie. La Madonna non fa parte della divinità, è stata una donna mortale come noi assunta poi in Paradiso e, per concessione di Dio, divenuta Regina dei Cieli. La dottrina di Conchiglia andrebbe a minare alle fondamenta tutto il Cristianesimo, pertanto non è assolutamente “coerente ed unita alla Chiesa” come invece lei afferma. Inoltre, stando a recenti fatti, non sembra per nulla essere rispettosa della Chiesa Cattolica: alcuni suoi seguaci un tempo religiosi ed ora sospesi ad divinis hanno iniziato ad ordinare vescovi propri.
Associazione Nazionale Papaboys
iniziativa di Libero Confronto, Pensa e Scrivi di "Qui Europa"
____________________________________________________________________________________________
 Video correlato                                                          

Domenica, 9 Ottobre/ 2016   

di Associazione Nazionale Papaboys
La falsa concezione della Trinità della presunta
veggente Conchiglia e del Movimento d'amore
San Juan Diego

15 commenti:

  1. Credo che occorra più prudenza di giudizio: a Bruno Cornacchiola la Vergine disse: "Sono Colei che sono nella Trinità divina". Forse che anche lui è un "falso veggente"? Non mi sembra. Il mistero di Maria non è esauribile da mente umana. Io stesso in Facoltà Teologica proposi uno studio, corroborato da citazioni di Santi e Padri, che identificava Maria come la "Sapienza creata" di Pr 8, 22-24. Cosa già nota a chi abbia letto "La mistica Città di Dio" di Maria de Agreda. Né il docente, attuale Patriarca di Venezia, ebbe alcunché da obiettare.

    RispondiElimina
  2. confermo e sottoscrivo il commento di cui sopra...se si dichiarasse l'anima della Santissima Vergine ETERNA non sarebbe la stessa cosa che affermare:io sono Colei che sono nella Trinità divina? e l'arcangelo Gabriele non la saluta con il termine
    Piena di Grazia?E tutta la storia della redenzione non si realizza con quel famoso FIAT sempre della santissima Vergine senza il quale le porte del paradiso sarebbero rimaste chiuse per sempre??Di una cosa si può essere certi: Satana non ingannerà mai l'uomo portandolo ad una ancora e più solerte devozione ed attribuzioni di onori alla Santissima Vergine,la storia ci insegna esattamente il contrario...quando ha cercato di devastare la Chiesa di Dio ,la prima cosa che ha fatto è stata quella di colpire la Santa Figura della Madonna e del suo ruolo centrale nel progetto salvifico(vedi Lutero e tutti i suoi seguaci; quelli che si apprestano a celebrarlo sono veramente dei falsi profeti di cui ci è stato detto di guardarsi...)

    RispondiElimina
  3. "Sono Colei che sono nella Trinità divina"....."Io Sono" è l'espressione dell'Altissimo quando indica Se Stesso....mal si concilia con l'umiltà di Maria ....sembrerebbe più il demonio sotto mentite spoglie.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Umiltà non è negare il dono di Dio, ma tutto riferire a Lui. Non a caso Maria dice: "Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente". Fosse invece " il demonio sotto mentite spoglie", non si capirebbe perché la Chiesa abbia approvato il culto pubblico delle Tre fontane.

      Elimina
    2. state riponendo troppa fiducia nei messaggi privati che non mi risultano approvati dalla chiesa e conchiglia bocciata sicuramente ...non dobbiamo fare il doppio Dio...adorazione solo al Signore e devozione a Maria madre nostra!

      Elimina
    3. "state riponendo troppa fiducia nei messaggi privati". Sarebbe stato interessante un intervento moderatore dello stesso blogger; avrebbe potuto spiegare perché il 17/09/2016 ha ripreso un articolo su Cornacchiola titolandolo proprio con la frase scandalo: "Sono Colei che sono nella Trinità Divina" e senza disappunto; mentre se concetto analogo lo esprime Conchiglia (che non seguo né so chi sia!), la si irride e condanna di blasfemia. Irrisioni che spesso compaiono a proposito della "Gospa". Irrisioni che invece risparmiò ancora il 29 luglio a don Bortoluzzi, il quale veramente bestemmiò circa il peccato originale, proponendone un'interpretazione che è una fesseria colossale oltre che antibiblica.

      Elimina
    4. Come molti già sanno, non pubblico solo cose che condivido, ma anche opinioni, discutibili, perché mi sembra utile conoscerle nel marasma attuale della mancanza di chiarezza della Chiesa docente, che lascia tutto correre senza volerle (o saperle?) giudicare, tranne poche rare eccezioni.
      Per quanto riguarda Conchiglia e Cornacchiola, mi sembra che vi sia una differenza fondamentale fra i due, la loro credibilità, anche se della prima non so niente e del secondo devo leggere ancora il libro "Il veggente".
      Ma da quello che altri hanno scritto, in particolare di Cornacchiola, mi sembra che sia una esperienza e una persona molto più seria e credibile.
      Non mi formalizzerei sulla frase riportata, in sé, che apparentemente sembra la stessa , ma in realtà sembra dire cose diverse,come riportato in questo articolo, che sulla "quaternità" sarebbe veramente ridicola! Non credo che al Cornacchiola si possa attribuire il medesimo significato.
      Su Bortoluzzi poi,non mi sembrò il caso di aggiungere opinioni, ma semplicemente di informare su cosa dicesse, per lasciarlo tranquillamente perdere.
      Diverso é il caso della Gospa, per me manifestamente tragicamente ridicolo, considerando il business dei veggenti e dei loro preti ispiratori e protettori, dei messaggi inutilmente ripetitivi e spesso ambigui, e del vergognoso perdurante silenzio (forse molto interessato economicamente..) che la Chiesa attuale non si preoccupa certo di discernere.

      Elimina
  4. Una storiella vissuta da S.Agostino dice che egli trovandosi sulle spiagge di Ostia vide un bimbo che usando un secchiello riempiva una buca con l'acqua del mare. S. Agostino gli chiese cosa stesse facendo ed il bimbo gli rispose che metteva il mare nella buca. Il santo gli spiego che era impossibile fare entrare il mare in una buca. Allora il bimbo replicando gli rispose chiedendogli come, allo stesso modo, egli poteva pensare di far entrare nella sua testa il mistero della Trinità. Mick

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto... Ma lo stesso si può dire dei privilegi concessi a Maria: non possiamo noi limitare a nostro piacimento le "grandi cose" fatte a Lei dall'Onnipotente.

      Elimina
    2. Certamente, ma da qui a mettere in discussione il dogma della Trinità ce ne passa. Naturalmente, detto questo, non si vuole mettere in discussione quello che è Maria per i cattolici e le sue prerogative. Mick

      Elimina
  5. Una Differenza da non confondere: la SS Trinità è Padre, Figlio e Spirito Santo. Maria alle Tre Fontane dice di essere nella Trinità (non di essere una Persona della Trinità) unita ad Essa, una aggiunta, come dire 3 + 1. Viene accostata, ma non ne fa parte in Principio, è una sottigliezza, ma dire che la Trinità è intrinsecamente formata da quattro, in origine, è errato, anzi, diabolico (presume che Maria sia Dio, mentre Maria viene innalzata e unita alla Trinità per Grazia, per la grande dignità, concessale da Dio, di essere Madre del Figlio e Sposa dello Spirito Santo).

    RispondiElimina
  6. Bestemmia è dire che la Beatissima Vergine è "una donna mortale come noi": solo Lei fu preservata immune dal peccato originale, causa della morte di noi umani, quindi ai papaboys dobbiamo una tiratina d'orecchi.
    Senza tifare per la conchiglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certamente Maria non è coeterna alla SS Trinità. Ma misteriosamente creata prima di tutta la creazione e ad Essa (la Trinità) associata nell'opera stessa della Creazione (Pr 8 che distingue la Sapienza creata dalla Sapienza generata - il Verbo). Inoltre, poiché Dio non usa e getta le persone (mentalità protestante e geovista), dall'Incarnazione il processo trinitario della generazione del Verbo si è trasferito per sempre in Maria.

      Elimina
    2. Sulla preesistenza di Maria alla Sua manifestazione terrena, v. 1Re 18,44: della "nuvoletta" dice il Montfort "e quella nube era Maria". Interpretazione fatta propria da San Pio X (Enc. "Ad diem illum laetissimum"). In quell'occasione Maria diede ad Elia lo scapolare e l'Ordine carmelitano fa risalire la sua fondazione ad Elia che precede di 8 secoli la venuta di Nostro Signore.
      Senza tifare per nessuno, vero, ma anche senza operare riduzioni nella figura della Madre di cui noi - ripeto - non possiamo minimamente concepire la grandezza: l'onnipotente per grazia.

      Elimina
  7. Però nel Magnificat, Maria ha definito Dio come suo Salvatore....

    RispondiElimina