ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

martedì 21 gennaio 2020

Il grimaldello

DEL POZZO SUL LIBRO DI BENEDETTO E SARAH: UN’OPERA MAGISTRALE.


Carissimi stilumcuriali, Luca Del Pozzo ci fa il dono di una riflessione profonda e attenta del libro scritto da Benedetto XVI e dal cardinale Sarah sul celibato sacerdotale. Le sottolineature sono nostre. Buona lettura.

lunedì 20 gennaio 2020

L’inspiegabile voglia di fare i vescovi cattolici,

Torino ecumenica dileggia la Sacra Sindone



Mons. Nosiglia a Breslavia accanto a frère Alois, capo della Comunità di Taizé


L’arcivescovo di Torino, Cesare Nosiglia, ha voluto essere presente a Breslavia, nella Polonia occidentale, in occasione dell’incontro internazionale dei giovani che gravitano intorno alla Comunità di Taizé, svoltosi alla fine del 2019. Nosiglia non è voluto mancare perché sapeva che sarebbe stato annunciato che il prossimo incontro si terrà a Torino.
Il «pellegrinaggio della fiducia della terra», come viene enigmaticamente chiamato l’annuale incontro organizzato dalla Comunità di Taizé, si svolgerà a Torino, dal 28 dicembre 2020 al 1 gennaio 2021. L’arcidiocesi di Torino si è impegnata ad accogliere i quasi 15.000 giovani che si prevede arriveranno da diverse parti del mondo.

Oracoli balcanici

Polemiche e (ovvie) conferme: sì, i veggenti di Medjugorje riconoscono Francesco (e lo elogiano pure)




Come prevedibile, l’articolo E la gospa di Medjugorje chiamò Francesco “mio amatissimo Santo Padre” ha creato un uragano di commenti e polemiche.
Siccome ciò che “appare” (e che non è Maria SS.) disse nel 2014: «in modo particolare, cari figli in questo tempo pregate per il mio amatissimo Santo Padre, pregate per la sua missione, la missione della pace», diversi sostenitori di questi oracoli balcanici hanno tentato una pericolosissima strada, ovvero quella di affermare che si parlava genericamente di “Santo Padre” senza fare nomi. Dunque perché credere che ci si riferisca a Francesco?

Una responsabilità terribile e magnifica

Il celibato è un valore profondamente legato all’ordinazione. Rende conforme a Gesù Cristo, Buon Pastore e Sposo della Chiesa”

Lorena Lui, lettrice di questo blog, che ha comprato e cominciato a leggere il libro in francese Des profondeurs de nos coeurs, scritto dal Papa emerito Benedetto XVI e dal Card. Robert Sarah, ci ha inviato altri brani del libro nella sua traduzione. I passi che seguono sono del card. Sarah. Il libro è da comprare senz’altro e da leggere.
Ringrazio Lorena Lui per quanto ci ha inviato.
Des profondeurs de nos coeurs
Des profondeurs de nos coeurs

Cambiare le strutture non salva la Chiesa

“La Chiesa non potrà mai diventare una ONG” – Comunicato di Alexander Tschugguel

“La soluzione alla crisi della Chiesa in Germania, Austria, Sud America e nel mondo intero è in teoria molto più facile, ma in pratica molto più difficile dell’abolizione del celibato e dell’introduzione del sacerdozio femminile. Molto più semplice perché consiste semplicemente nel rimanere fedeli al mandato lasciato da Cristo e alla tradizione della Chiesa; molto più difficile perché chiede a ogni cattolico di fare sacrifici personali e di resistere agli errori dello spirito dei tempi.”
Così conclude la sua dichiarazione di ieri a Monaco di Baviera Alexander Tschugguel, all’incontro organizzato da Acies ordinata davanti alla Theatinerkirche, l’attivista pro-life austriaco che buttò nel Tevere le statuette della Pachamama: le sue parole testuali sono riportate dal sito “Kath.net”.
Mi pare che siano parole sagge e posate, che ripetono quanto già detto con spirito di carità da Papa Benedetto XVI ai vescovi tedeschi durante il suo intervento del 25 settembre 2011 a Friburgo. Cambiare le strutture non salva la Chiesa. La soluzione è più facile e più difficile a un tempo: bisogna cominciare da Cristo, bisogna cominciare da me e te.
Il comunicato di Alexander Tschugguel è apparso su Kath.net, e ve lo presento nella mia traduzione. 
Alexander Tschugguel
Alexander Tschugguel

Una femmina senza marito

Passeggiata notturna in piazza San Pietro


https://www.ibs.it/mpimg/2560733238494_0_0_0_768_75.jpg(immagine aggiunta)
    Sabato sera con mia moglie e due delle mie figlie ho fatto una passeggiata fino a piazza San Pietro, un luogo che ho visto migliaia di volte ma mi sorprende sempre per la sua bellezza e l’incanto che trasmette, specie di notte.

domenica 19 gennaio 2020

La Chiesa, nei giorni della Passione..

Regno di Maria contro dominio dell'Anticristo



La Chiesa, nei giorni della Passione, verrà profanata, vilipesa come fu per Cristo.
Il Mondo griderà e si glorierà della sua crocifissione. Perché la Chiesa rappresenta l’ostacolo che si oppone all’Anticristo.

Il risultato di cattiva dottrina e magistero

Reno: “I nostri sistemi politici rimangono liberali, forse, ma le nostre società sono in preda a un potente totalitarismo culturale”

“Ma è chiaro che i progressisti del nostro tempo cercano di stabilire una nuova cristianità secolare intollerante al dissenso. La policy dei pronomi (frutto della teoria gender, ndr) e gli omicidi professionali di coloro (fioristi, pasticceri, fotografi, ecc, ndr) che sono considerati ‘bigotti’ o ‘fobici’  sono strumenti di integrismo. I nostri sistemi politici rimangono liberali, forse, ma le nostre società sono in preda a un potente totalitarismo culturale. Le università e le corporazioni sponsorizzano sessioni di lotta per sradicare il ‘privilegio’, mentre i dissidenti custodiscono con ansia le loro parole”. Così R. R. Reno nella sua recensione di Catholic Modern: The Challenge of Totalitarianism and the Remaking of the Churchscritto da James Chappel, Harvard, 352 pages, $36.
Ecco la sua intera recensione, pubblicata su First Thing, che vi propongo nella mia traduzione.
             Riccardo Zenobi
Il Grande dittatore - Charlie Chaplin
Il Grande dittatore – Charlie Chaplin