ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

giovedì 18 dicembre 2014

Tarallucci e vino per le non Immacolate..

Suore d’America, tarallucci e vino

Il Vaticano non parla delle sorelle new age. L’inchiesta seria continua

La conferenza stampa tenuta in Vaticano per la visita apostolica ai 341 istituti religiosi femminili d’America (foto AP)


L’aspetto più interessante della conferenza stampa di presentazione del rapporto conclusivo circa la visita apostolica ai 341 istituti religiosi femminili d’America è stato l’invito ai giornalisti di non porre domande sull’indagine parallela della Lcwr, la più grande associazione di suore statunitensi desiderose di celebrare la messa in proprio, dialoganti su aborto ed eutanasia, aperte alle coppie gay. Qualcuna di loro, poi, è anche seguace di filosofie new age che sostituiscono Dio con la materia cosmica.
No comment su questo, l’affaire è troppo delicato, se ne riparlerà quando l’inchiesta del Sant’Uffizio sarà conclusa. Per il resto, tutto come previsto, compresa la “gratitudine” espressa dal cardinale prefetto, il brasiliano João Braz de Aviz, alle suore impegnate nel volontariato “ben oltre l’età normale della pensione”. Il dialogo è avviato e costante, le sorelle sono al centro della missione evangelizzatrice della chiesa e pazienza se le vocazioni sono in calo.

ARTICOLI CORRELATI Alle prese con le suore americane che vanno “oltre Cristo”Certo, qualcosa che non va c’è, anche se dell’allarme lanciato sei anni fa dal cardinale (allora prefetto) Franc Rodé – “mentalità secolarista, femminismo, rifiuto della penitenza” – è rimasto ben poco, nel dossier finale. “Non possiamo ignorare che la visita apostolica è stata vissuta con apprensione da alcune suore, come pure la decisione, da parte di alcuni istituti, di non collaborare del tutto nello svolgimento di essa”. Ciò, ha detto Braz de Aviz, “è per noi motivo di amarezza”. E’ questa l’unica nota negativa in un rapporto per il resto assai positivo, che sembra aver spazzato via in un colpo solo le ombre su certe derive contrarie alla dottrina della chiesa che s’erano addensate sulle suore d’America.

3 commenti:

  1. ormai la chiesa è diventata un gran calderone dove c'è posto x tutti fuor che x chi vuole seguire veramente gli insegnamenti di Gesù che ci salvano oggi dal demonio domani dall'inferno!

    RispondiElimina
  2. le suore americane che vanno “oltre Cristo”.......bè poverine sono andate talmente oltre che l'hanno confuso con l'angelo di luce.....chi se no vuole aborto...gay...illuse come le vergini....(ops scusate avranno abolito anche questo?) stolte che non hanno l'olio della fede perchè l'hanno scambiato con gli insegnamenti laici.....si sono addormentate sognando Gesù sarà un risveglio amaro nelle bracia di satana!!!!!speriamo cheil Signore nella sua misericordia le illumini!

    RispondiElimina
  3. Non capisco se questo cardinale abbia la parrucca o i capelli tinti. In tutti i casi, andiamo proprio bene...

    RispondiElimina