ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

domenica 5 marzo 2017

Back side theology

Ricevuta da un sacerdote...



00:51

sorridiamo...
https://gloria.tv/video/XSWvZu9LxpCC1rjVbhHAf4Zxg

Donald, sei tu?


(A parlare è Alain Daniélou, storico e orientalista francese, il “favorito di Shiva”, che racconta le sue avventure al St. John’s College dove si recò per una borsa di studio nel 1926)

(Alain, come noto, era il fratello minore di Jean)

(Ma il nostro Donald è diverso, giusto?)
«Al Saint John di Annapolis scoprii un paradiso. […] Parecchi ragazzi cercarono di avere rapporti con me ma io ero troppo timido e sfuggente. Fu allora che intervenne Donald. Donald era un giocatore di baseball, un colosso, alto più di due metri. Venne una sera in camera mia, mi prese tra le braccia e non chiese il mio parere. Di colpo, tutto si illuminò, un incredibile voluttà pervase interamente il mio corpo. Mi dissi “c’è dunque un dio perché tanta felicità sia possibile”. Da tanto tempo non credevo più al dio dei cristiani, maestro di scuola che emana leggi, stabilisce divieti e punisce i cattivi. In quel momento ebbi una rivelazione, quella di un dio che è voluttà, felicità e luce. Era il dio dell'amore di cui parlano i mistici, il dio di Jalâl al-Dîn Rûmî e di Saadi, di San Giovanni della Croce e di Teresa d’Avila, il dio dei riti dionisiaci e tantrici» 
(Alain DaniélouLe Chemin du Labyrinthe, 1981; tr. it. La via del labirinto, Casa dei Libri, Padova 2004)
Pubblicato da 


a proposito della c.d”pastorale per i gay”

Roma Pride 2016
La sfilata di un carro di partecipanti seminudi al Roma Pride 2016, Roma, 11 giugno 2016 (FOTO ANSA/ GIUSEPPE LAMI)

Dovrà essere RITIRATO OGNI APPOGGIO A QUALUNQUE ORGANIZZAZIONE che cerchi di sovvertire l’insegnamento della Chiesa, che sia ambigua nei suoi confronti, o che lo trascuri completamente.

Un tale appoggio, o anche l’apparenza di esso, può dare origine a gravi fraintendimenti. Speciale attenzione dovrebbe essere rivolta alla pratica della programmazione di celebrazioni religiose e all’uso di edifici appartenenti alla Chiesa da parte di questi gruppi, compresa la possibilità di disporre delle scuole e degli istituti cattolici di studi superiori.

A qualcuno tale permesso di far uso di una proprietà della Chiesa può sembrare solo un gesto di giustizia e di carità, ma in realtà esso è in contraddizione con gli scopi stessi per i quali queste istituzioni sono state fondate, e può essere fonte di malintesi e di scandalo.

La Chiesa di Cristo è sempre stata chiara: le ambiguità sono del mondo (e tutti sappiamo chi sia il principe di questo mondo) ed il cristiano è chiamato a non conformarsi al mondo ed alle sue fetide e fecali depravazioni, quali ad esempio la sodomia o la pedofilia o la pornografia.
Viene riportato, in tal ottica, un chiaro passo della
LETTERA AI VESCOVI DELLA CHIESA CATTOLICA
SULLA CURA PASTORALE DELLE PERSONE OMOSESSUALI
importante Documento della Congregazione per la Dottrina della Fede.

Per leggere l’intero Documento CLICCA QUI:

Nessun commento:

Posta un commento