ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

mercoledì 12 giugno 2013

Carriere illuminate

Il Presidente della Conferenza episcopale francese 
è un Massone Mark Stabinski

Dal Riposte Catholique arriva il rapporto che il nuovo leader dei vescovi di Francia è George Pontier, arcivescovo di Marsiglia. Succede al card. Vingt-Trois, arcivescovo di Parigi, che ha servito due mandati. Età 70, il nuovo presidente della Conferenza episcopale è un forte sostenitore del dialogo interreligioso, in particolare con l'Islam, seconda religione di Francia. Nel 2009, ha elogiato l'Islam durante il Ramadan, raccontando i cattolici devono "andare oltre se stessi per scoprire i valori" veicolati dalla religione musulmana e fare uno sforzo maggiore per essere amichevole per i musulmani che vivono in Francia.



Georges Pointier Arcivescovo MassoneSopra , Georges Pontier, Vescovo e massone, di seguito , un rituale massonico, ora frequentato da cattolici
Rituale massonico
L'arcivescovo di Marsiglia, un ex presidente   di CEFAL (Francia - America Latina commissione episcopale)., Inoltre favorisce chiaramente la teologia della liberazione, che piace ai progressisti E proprio come imassoni italiani hanno applauditola scelta di Francesco come Papa, i massoni di Francia con entusiasmo lodato l'elezione dell'arcivescovo Pontier come capo della Conferenza episcopale francese. In effetti dovrebbero, in quanto arcivescovo Pontier è membro del Grande Oriente di Francia.Secondo il ribalta-citato messaggio, ha anche partecipato regolarmente alle riunioni massoniche. Interrogato dai fedeli sul tema nel corso di una visita pastorale, Pontier non ha negato la sua appartenenza in Massoneria anche se è contrario al diritto della Chiesa e della tradizione. sconvolgente come questa rivelazione che il capo dei vescovi francesi è un massone è il silenzio la stampa cattolica sul tema. Quasi nessun commento è stato fatto sulla presa di posizione di mons Pontier. Si può solo immaginare ciò che il Papa Leone XIII avrebbe pensato l'attuale stato di cose nella Gerarchia francese. Non è difficile indovinare che avrebbe agire per fermare i piani audaci del muratore a "combinare insieme" il male con il bene, come avverte nella sua Enciclica Humanum genus sulla Massoneria, di 2 APRILE 1884:"Che cosa, dunque, la setta dei Massoni è, e ciò che naturalmente persegue, appare sufficientemente dalla sintesi abbiamo brevemente dato. Le loro principali dogmi sono così fortemente e palesemente in contrasto con la ragione che nulla può essere più perverso. Per desiderare di distruggere la religione e la Chiesa che Dio stesso ha stabilito e il cui perpetuo Egli assicura con la sua protezione, e di riportare dopo un intervallo di 18 secoli i costumi e le istituzioni dei pagani, è follia segnale ed empietà audace. "Né è meno orribile e non più tollerabile che dovrebbero ripudiare i benefici che Gesù Cristo così misericordiosamente ottenuto, non solo per gli individui, ma anche per la famiglia e per la società civile, i benefici che, anche secondo il giudizio e la testimonianza dei nemici del Cristianesimo, sono molto grandi. "In questo sforzo folle e malvagio, possiamo vedere l'implacabile odio e spirito di vendetta con cui Satana stesso è infiammata contro Gesù Cristo. Così anche lo sforzo studioso della massoneria per distruggere i principali fondamenti della giustizia e di onestà e di cooperare con coloro che desiderano, come se fossero semplici animali, di fare quello che vogliono, tende solo alla rovina infamante e vergognoso di la razza umana. "(n. 24) 

2 commenti:

  1. Non ci sarebbe da stupirsi ma nell'articolo originale il senso del passaggio non sembra molto chiaro.Si dice che Mgr Pontier è membro del Grande Oriente e pare di capire ribadisce al tempo stesso che l'appartenenza è contraria al diritto della Chiesa. E' così?

    Mgr Pontier serait membre du Grand-Orient de France. Il viendrait même encore régulièrement aux réunions. Interrogé par des fidèles sur ce sujet, lors d’une visite pastorale, Mgr Pontier n’a jamais nié cette appartenance pourtant contraire au droit de l’Eglise.

    RispondiElimina
  2. si penso che sia così.. ma si sa che fanno lo stesso quel che gli pare...

    RispondiElimina