ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

lunedì 16 giugno 2014

Già santi.. ex pectore?

DOCUMENTO progressista DELLA SETTIMANA

Perché gli ebrei commemorano le canonizzazioni
di Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II
Il 26 aprile 2014, un giorno prima le canonizzazioni dei due Papi, la rivista di LondraThe Tablet ha pubblicato un articolo dal rabbino Jonathan Romain spiegando perché l'ebraismo considera i due Papi propri eroi. Romain è un rabbino nella sinagoga Maidenhead nel Berkshire, Inghilterra e uno dei rappresentanti più espliciti di Liberal giudaismo in quel paese. Scrive per The Times, The Independent, The Guardian e The Jewish Chronicle . L'opera di distruzione della tradizione teologica cattolica bimillenaria per quanto riguarda gli ebrei effettuata da questi due papi diventa evidente nella sintesi del rabbino Romain. Il suo articolo, anche se utile nel presentare i vantaggi che i due Papi diedero al giudaismo, è di parte, come previsto. Si ignora l'oggettività delle posizioni precedenti della Chiesa verso gli ebrei che rifiutarono il Messia, il Signore nostro Gesù Cristo, e commisero Deicidio. Lo fa in modo abbastanza comodamente, basato sul lavoro dei Papi progressisti che "assolti" gli ebrei di qualsiasi colpa. Sotto, fotocopie dell'articolo, che può essere ampliato per una lettura più confortevole. 


Gli ebrei lodare Giovanni Paolo II-1

Per ingrandire il documento di cui sopra clicca qui


Gli ebrei lodare Giovanni Paolo II-2

per ingrandire il documento di cui sopra clicca qui

Nessun commento:

Posta un commento