ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

venerdì 28 novembre 2014

Liturgia alla maltese?

Scheda. Burke: La liturgia E al centro della Comunione con Cristo

Pubblichiamo ben volentieri l'intervista rilasciata alla Radio Vaticana - in inglese - carta dal. Burke in Occasione della Presentazione degli Atti del Congresso Sacra Liturgia del 2013, in lingua italiana, pubblicati dall'editore senese Cantagalli, lo scorso 21 novembre : 


Scheda Burke: Liturgia nel cuore della comunione con Cristo

(Radio Vaticana) La riforma della sacra liturgia "è determinato non attraverso la rottura con il passato, non attraverso la rivoluzione, ma attraverso la continuità con il passato, attraverso il rispetto per la bellezza sublime della sacra Liturgia celebrata ininterrottamente lungo i secoli cristiani." Questo è stato il messaggio del cardinale Raymond Burke, citando l'insegnamento di Papa Benedetto XVI, in occasione della presentazione dei lavori della Sacra Liturgia 2013 - una conferenza sulla Sacra Liturgia, che ha avuto luogo a Roma nel mese di giugno dello scorso anno.  
La Liturgia Sacra conferenza è stata organizzata dal vescovo Dominique Rey di Frejus-Tolone in Francia, "per studiare, promuovere e rinnovare l'apprezzamento della formazione liturgica e di festa e la sua fondazione per la missione della Chiesa". Alla presentazione libro a Roma il Venerdì sera, il vescovo Rey ha detto, "La mia speranza è che questo libro farà molto per aiutare nella formazione liturgica dei seminaristi e altri, e che promuoverà un rinnovamento liturgico ben fondata, tra clero e degli altri ministri liturgici in tutta la Chiesa."  
Dopo la presentazione, il cardinale Burke ha parlato con Radio Vaticana sulla riforma della sacra liturgia. "Cosa è successo dopo [il Vaticano II] del Consiglio è stata la riforma è stato dirottato dal cosiddetto 'spirito' del Consiglio, che non è stato collegato direttamente a tutti per i testi reali dei Padri conciliari," ha detto. «E ora stiamo tornando a quei testi, che promuovono la riforma in continuità con la tradizione." Ha parlato degli sforzi del Beato Papa Paolo VI, di Papa san Giovanni Paolo II, e di Papa-emerito Benedetto XVI per promuovere la opera di autentica riforma liturgica, uno sforzo che continua nel pontificato di Papa Francesco.
Cardinale Burke ha detto, "il nocciolo della questione è che la nostra comunione con Cristo, la sostanza di essa, è la sacra liturgia , e in particolare, la Santa Eucaristia. "Ha continuato," La nostra vita cristiana, il cuore della nostra vita cristiana , la fondazione, è in quella comunione con il Signore Gesù Cristo nel Suo vero corpo e sangue attraverso il sacramento della Santa Eucaristia. Allo stesso tempo, è la più alta espressione della nostra vita cristiana, in cui ci uniamo a nostro Signore nella sua offerta del suo stesso essere al Padre in sacrificio ... Non c'è niente di più bello, niente di meglio che facciamo, che a rendere culto a Dio, come Lui ci vuole fare, e ci dà la disciplina della Chiesa di fare. " 














Nessun commento:

Posta un commento