ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

martedì 2 agosto 2016

Mentre l’idillio prosegue con focosa intensità

Le chiare parole di San Giovanni Bosco su Maometto e islam.

Mentre l’idillio tra neochiesa e islam, dopo le sceneggiate sacrileghe di domenica scorsa, prosegue con focosa intensità, riteniamo di fare cosa utile a quanti vogliono rimanere cattolici, pubblicando nuovamente le parole chiare, precise, di San Giovanni Bosco su islam e Maometto (già pubblicate suRiscossa Cristiana il 28 marzo 2016).
Le pagine che qui di seguito riproduciamo sono tratte dal libro “Il cattolico istruito nella sua religione”, pubblicato nel 1853 dal sacerdote Giovanni Bosco, dichiarato Santo il 1° aprile 1934 da Papa Pio XI. Nel libro si immagina che un padre, preoccupato dell’istruzione religiosa dei suoi figli, li intrattenga in diverse conversazioni affinché crescano come “cattolici istruiti nella religione”.  Il figlio maggiore è l’interlocutore fisso del padre, facendosi portavoce dei fratelli.

Il quadro che ne risulta è senz’altro desolante per gli spensierati dirigenti della neochiesa, perché il padre immaginato da San Giovanni Bosco si preoccupa di educare i suoi figli alla religione cattolica, arrivando addirittura (terribile!) a spiegare che esiste una sola vera Fede, quella cattolica.
Nel testo non si parla né di dialogo, né di omosessualità, né di migranti, né di ecologia, né di mille altre corbellerie oggi tanto di moda.
La cosa però non ci preoccupa perché, come dicevamo sopra, queste pagine sono dedicate anzitutto a quanti desiderano mantenersi nella Fede cattolica. Sono comunque pagine consigliabili a tutti, perché – repetita iuvant – solo chi abbraccia la Fede cattolica può salvarsi. Quindi, a tutti buona lettura.
Paolo Deotto
.
zzzzsnbsc1cop
zzzzsnbsc1
zzzzsnbsc2
zzzzsnbsc3
zzzzsnbsc4
zzzzsnbsc5
zzzzsnbsc6
zzzzsnbsc7