ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

giovedì 21 giugno 2012

Quando calienta el sol..


Argentina, l'imbarazzante abbraccio del vescovo

Mons. Fernando Maria Bargallò
MONS. FERNANDO MARIA BARGALLÒ

Mons. Fernando Maria Bargallò è stato immortalato con una donna in una spiaggia messicana. “E’ solo un’amica d’infanzia”. Dimissioni in vista?

REDAZIONEROMA

 È stato subito scandalo quando, nel pomeriggio di ieri, una tv argentina ha diffuso le foto di un tete-a-tete con una donna in una spiaggia messicana di mons. Fernando Maria Bargallò, titolare della diocesi di Merlo (periferia di Buenos Aires) e della Caritas per l’America Latina.

 Il prelato - come raccontano oggi tutti i media, fra i quali la Nacion - è  corso ai ripari telefonando già in serata allo stesso canale e ammettendo che le immagini risalivano ad un paio d’anni fa, quando durante un viaggio in Messico «con un’amica d’infanzia che - ha detto - conosco praticamente da sempre». 

Mons. Bergallo ha anche chiesto scusa per «l’ambiguità delle foto» e per «le strumentali interpretazioni», che hanno suscitato.  

Per contro, i media non solo si chiedono chi possa aver inviato le immagini alla tv e perchè e sostengono che il prelato e la donna avrebbero soggiornato in un hotel di lusso messicano. 


Assicurano inoltre che già ieri notte, il nunzio apostolico, lo svizzero mons. Emil Paul Tscherring, ha convocato una riunione d’urgenza per affrontare l’inedito scandalo. «Non è chiaro - scrive oggi il “Clarin” - se ha accettato le scuse di Bargallo o deciso di avviare una indagine interna per chiarire meglio l’episodio e prendere misure in merito al futuro dell’ecclesiastico».

ARTICOLI CORRELATI

"Uccelli di rovo" in Argentina, una televisione ha diffuso le immagini di un bagno appassionato tra con Mons. Fernando Maria Bergallo e una donna a largo di una spiaggia caraibica. Il prelato è titolare della Caritas per l'America Latina e della diocesi di Merlo, nella periferia di Buenos Aires. Subito dopo lo scoppio dello scandalo, l'uomo ha contattato l'emittente dichiarando che le immagini risalivano a due prima e la donna in questione era solamente una cara amica d'infanzia. Secondo i media, che non credono a questa storia e si chiedono chi possa aver inviato le immagini alla redazione, i due erano amanti e avrebbero soggiornato in un lussuoso hotel messicano. 
La reazione della chiesa - Intanto il nunzio apostolico, Mons. Emil Paul Tscherring, ha convocato una riunione d'urgenza per affrontare lo scandalo e presto potrebbe avviare un'indagine interna per prendere misure in merito al futuro del prete protagonista del caso.





Nessun commento:

Posta un commento