ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

venerdì 5 ottobre 2012

Euronazi


La Germania continua a perseguitare Mons. Williamson


TRIBUNALE TEDESCO VUOLE L’AMMENDA CONTRO IL VESCOVO INGLESE WILLIAMSON PER NEGAZIONISMO DELL’OLOCAUSTO

Di Associated Press, 4 ottobre 2012[1]

BERLINO – Un tribunale tedesco sta effettuando un nuovo tentativo di punire un vescovo cattolico ultraconservatore inglese per aver negato l’Olocausto in un’intervista televisiva.

Il tribunale regionale della città meridionale di Regensburg ha emesso un’ordinanza contro Richard Williamson, dopo che una precedente condanna era stata rovesciata l’anno scorso per un cavillo legale.

Il portavoce del tribunale, Thomas Rauscher ha detto giovedì che se Williamson accetta l’ordinanza gli verrà richiesto di pagare un’ammenda di quantità non specificata. Se lui si opporrà, il caso andrà di nuovo a processo.

Nel 2008, il settantaduenne Williamson disse ad una televisione svedese di non credere che gli ebrei furono uccisi nelle camere a gas durante la seconda guerra mondiale. In Germania, il negazionismo dell’Olocausto è un reato.

Williamson è membro dell’ultraconservatrice Fraternità S. Pio X.

[1] Traduzione di Andrea Carancini. Il testo originale è disponibile all’indirizzo:http://www.montrealgazette.com/news/German+court+seeks+fine+against+British+bishop+Williamson+Holocaust/7342679/story.html

Nessun commento:

Posta un commento