ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

venerdì 28 marzo 2014

Quanto vale un Papa?

Mondadori in rosso ringrazia Bergoglio "Il Mio Papa? Trionfo da 300mila copie"
"Se Francesco mostra una copia durante l’Angelus, diamo tutto in beneficenza". Ride l’ad Ernesto Mauri, nonostante i conti della casa di Segrate siano in rosso 

Mondadori in rosso ringrazia Bergoglio: “Il mio Papa? 300mila copie a settimana”


“Se Francesco ne mostra una copia durante l’Angelus, diamo tutto in beneficenza”.
Ride di gusto l’ad Ernesto Mauri, quando i giornalisti nominano ‘Il mio Papa‘, l’ultima creatura di casa Mondadori che ha esordito con 300mila copie vendute per i primi due numeri usciti in edicola. Una boccata d’ossigeno per la casa editrice di Segrate, che ha presentato oggi i magri risultati del 2013: un profondo rosso sul quale si staglia il bianco candore del settimanale dedicato a Bergoglio. “Un prodotto editoriale nuovo utilizzando solo costi variabili. Non faremo più nulla a soli costi fissi”, spiega l’ad Mauri: “Poi, vedremo quanto durerà questo effetto positivo di consenso e curiosità intorno al Pontefice”. Quanto ai libri, Mondadori nel 2013 ha perso il 7,8%. Ma la trilogia di ‘50 sfumature di grigio‘ ha fatturato 25 milioni di euro, con 12 milioni di margine e 3 milioni di copie vendute. Un’altra boccata d’ossigeno. E la strategia per il futuro? Dopo tagli e ristrutturazioni, hanno detto oggi i vertici di Segrate, si punta sulle sinergie editoriali, sull’utilizzo ottimale delle risorse interne che verranno messe nelle condizioni di interagire. E se interagissero ‘Il mio Papa’ e ’50 sfumature di grigio’? A un giornalista scappa una battuta: “Pubblicate ‘Il mio papi’” di Franz Baraggino

Nessun commento:

Posta un commento