ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

venerdì 28 ottobre 2016

Dal punto ω alla chiesa α



LETTERA DAGLI USA: INFILTRAZIONI DELLA CHIESA CATTOLICA


Lorenzo D.
Buongiorno Dott. Blondet,  Sono quel lettore che ha visto alla chiesa di piazza Castello, quello che poi è andato a vivere in USA a luglio. Le scrivo come promesso qualche spunto da quel paese di contrasti (anche se in realtà ora sono in viaggio in Asia).
Innanzitutto Trump: su 10 persone che conosco, 9 mi dicono che votano Trump, e 1 lo odia a morte. Per gli americani è uno shock, perché Trump è come Berlusconi ma l’ultimo, una specie di clown. Il punto è che quello che dice, piace. Non lo dicesse lui, avrebbe 30% di vantaggio.

Ho sentito il primo e terzo dibattito in diretta: la sensazione è che non sia stato abbastanza cattivo, che non abbia picchiato abbastanza sulla questione delle mail. Solo nell’ultimo dibattito ha detto che lei nemmeno dovrebbe essere candidata, dovrebbe stare in galera.
Comunque sarà dura che vinca, deve avere 10% in piu perché glielo permettano, anche se i sondaggi non sono veritieri e anche se lo fossero nessuno sta contando l’effetto “politicamente scorretto”: anche in un sondaggio anonimo la gente tende a non dire la cosa spiacevole per la “morale comune”. Per questo vinceva a sorpresa Berlusconi, e per questo ha vinto a sorpresa Brexit. Lo sanno i padroni del vapore, per cui questa insistentissima battaglia dei media in Usa, ogni singolo mezzo, dalle radio ai giornali gratuiti, sta ancora spingendo fortissimo contro Trump, perche non ci sono né 10, né 5, né 3 punti di vantaggio. Lo sanno. Vedremo comunque, anche se l’america bianca e lavoratrice che conosco (donne incluse, checché ne dicano i perbenisti) vota quasi tutta per lui. Lo dicono di nascosto, con vergogna, dopo 100 domande e 1000 premesse e giustificazioni. Ma come diceva un grande, nel segreto della cabina elettorale Dio ti vede e Stalin no.
Le scrivo invece per un fenomeno strano, uno di quelli di cui narra nei suoi articoli e che nella periferia della Chiesa sono meno celati di quello che sono vicino a Roma.
Vado in una chiesa cattolica vicino a casa.
Da un paio di settimane il parroco (origine irlandese, circa 65anni, mentre gli altri, i “giovani”, sono indiani), sta pompando una nuova associazione: Alpha.
Premesso: tutti i fenomeni che lei descrive, qui lontani da Roma sono amplificati. Poi questa è l’America: in chiesa ci sono le bandiere (sì, anche in quella cattolica), si prega “for our troops” (e poco a poco questo lo sto capendo, gli americani sono sempre in guerra, ma di questo magari le dirò a parte), e non le dico la messa dell’11 settembre cosa è stato. La chiesa è considerata “bella” se ci sono belle canzoni, e in effetti ogni messa ha un coro e un musicista o due, che sembra piu entertainment che preghiera (il canzoniere indica i copyright!). Alla fine della messa danno il giornale della parrocchia e, attenzione, un foglio di quiz per bambini tipo settimana enigmistica a sfondo religioso. Americanate incredibili.
Comunque, fino a poco fa, erano tutte sfumature, niente di troppo diverso dalle chiese di provincia in Italia.
Poi dicevo, arriva Alpha. Prima ne parla il parroco: “è un modo di vivere la cristianità nella vita di tutti i giorni”, “alle riunioni c’è sempre excellent food (sic)”, “puo cambiare la vita di tutti i giorni”.
Poi la settimana dopo un testimonial che ne parla da membro, durante, in realtà al posto, dell’omelia. “Innanzitutto alle riunioni c’è sempre dell’excellent food”, “le riunioni cominciano mangiando”, “è una esperienza che mi ha cambiato”, “è un movimento nato in Inghilterra, diffuso in tutto il mondo”. Ecc.
Poi un breve sondaggio, sulle panche, da compilare per dire chi è interessato.
Sarà la mentalità italiana diffidente, sarà la lettura dei suoi e di altri articoli e libri controcorrente, ma mi è puzzato parecchio. Regalare excellent food a un americano è come un pusher con la droga gratis fuori da scuola. Poi una pubblicità cosi spudorata per un movimento mai sentito.
Provi a cercare ALPHA COURSES CATHOLIC CHURCH su google.

È un movimento nato in Inghilterra, ma mica è cattolico: è evangelico.
E si sta diffondendo, riadattato, nel cattolicesimo. Quando lo ho letto sono cascato dalla sedia. Legga cosa dice chi ci è stato ed è uscito. E la Chiesa lo sponsorizza, lo ospita, lo sostiene.
È quello che lei scrive: stanno dando il colpo di grazia alla cattolicità, in un gigantesco lavoro di accerchiamento, con il papa a capo di questa fusione per incorporazione.
Fa paura, perché poi nella vita di tutti i giorni non ci si può esimere dal mondo, che poco a poco ti corrompe e ti corrode.
Siamo già deboli di nostro, e i nostri “precettori”, che dovrebbero dirci quanto sbagliamo, ci invitano invece a esserlo sempre di più.
Trasmetteremo valori diluiti ai figli, che ne avranno quindi molti meno di noi e purtroppo non parlo in generale, parlo di me. E quindi saranno ancora meno forti, avranno meno armi.
È molto molto preoccupante.
Un saluto cordiale
Lorenzo D.

(Ecco, con traduzione automatica, la valutazione di un vero sito cattolico su questa strana organizzazione)
Uno dei più rapida crescita programmi di evangelizzazione in evangelica e carismatica protestanti circoli questi giorni è la “Alpha Course”, sviluppato oltre 20 anni fa in una parrocchia anglicana carismatica a Londra, Santa Trinità Brompton, e attualmente diretto da Nicky Gumbel. E ‘stato promosso ai cattolici negli Stati Uniti per sei anni da ChristLife cattolici evangelizzazione Servizi di Baltimora, che sostiene che “centinaia di parrocchie cattoliche” ora stanno usando esso. Lo scopo di questo lavoro è quello di descrivere il processo e il contenuto del corso Alpha, e di valutare se Alpha, sia nella sua forma originale o nel modello “Alpha per i cattolici”, dovrebbe essere raccomandato per parrocchie alla ricerca di strumenti di evangelizzazione.
Che cosa è Alpha?
Alpha si presenta come “un corso introduttivo di base alla fede cristiana”. Secondo il sito ChristLife, esso
  • fornisce un modo chiaro e non minaccioso per portare il Vangelo di Gesù Cristo a persone provenienti da tutti i ceti sociali
  • aiuta le persone di piombo per un rapporto personale con Gesù Cristo, nel contesto della parrocchia
  • è ecumenica in quanto copre le verità cristiane fondamentali condivisi da tutte le tradizioni
  • può essere la più efficace forma di evangelizzazione in uso comune diretta di oggi. [1]
Il programma si compone di dieci incontri settimanali tra cui un pasto, un discorso, e un piccolo gruppo di riflessione; c’è anche un ritiro e una cena festa, che serve come introduzione per il prossimo ciclo del corso.
Struttura del Corso Alpha
Alpha Cena: Cristianesimo: Boring, falso, e irrilevante?
1. Chi è Gesù
2. Gesù ha Die?
3. Come posso essere sicuro della mia fede?
4. Perché e come dovrei leggere la Bibbia?
5. Perché e Come faccio a pregare?
6. In che modo Dio ci guida?
fine settimana di ritiro
Chi è lo Spirito Santo?
Che cosa fa lo Spirito Santo Do?
Come posso essere pieni di Spirito?
(seguita dalla preghiera per “il dono delle lingue”)
Come posso fare la maggior parte del resto della mia vita?
(seguita da un servizio di “comunione”)
7. Come posso resistere al male?
8. Perché e come dovremmo dire agli altri?
9. Dio si guarire oggi? (tempo di gruppo piccolo sostituita da una “sessione pratica di guarigione.”)
10. Che dire della Chiesa?
Alpha Cena: Cristianesimo:? Noioso, falso, e irrilevante [2]
Alpha afferma che ci sono attualmente 5000 i corsi offerti in tutto il mondo. Le liste pagina web Alpha oltre 60 siti nelle contee coperti dalla diocesi di Galveston-Houston, sponsorizzato da chiese di diverso background:. Luterani, metodisti, episcopaliani, presbiteriani, battisti, vigneto, discepoli, Foursquare, e tre parrocchie cattoliche [3]
Le parrocchie cattoliche Houston ospitano Alpha usano “Alpha per i cattolici”, come sviluppato da ChristLife e un Alpha Ufficio cattolica nel Regno Unito. Questo non è un adattamento cattolica del programma protestanti, ma è il programma protestante con la dottrina cattolica presentato successivamente come supplemento. Come dice l’ufficio britannico, “cattolico Alpha utilizza il corso Alpha così com’è, ma riconosce che per i cattolici, e coloro che desiderano diventare cattolici, è necessario molto di più l’insegnamento dopo Alpha. Corsi come Esplorare la Chiesa cattolica e bevande dai pozzi della Chiesa può essere utilizzato come il primo passo per la condivisione di insegnamento specificamente cattolica. ” [4]
La spinta di base di Alpha è quello di comunicare l’essenziale della fede cristiana, con la sua comprensione di Dio Padre, di Gesù Christóhis incarnazione, morte e resurrectionóand il dono dello Spirito Santo. E ‘la fede storica espressa nelle antiche credenze. Alpha è, quindi, compatibile con la dottrina cattolica, ma non affronta il ruolo della Chiesa cattolica nella proclamazione del Vangelo o nel suo insegnamento sui sacramenti. Inoltre, l’attuale insegnamento è carente rispetto alla ecclesiologia cattolica. [5]
La questione dei sacramenti riceve una risposta più completa più avanti. “Sulla questione dei sacramenti, Alpha è gravemente carente dal punto di vista cattolico. Solo il Battesimo e l’Eucaristia sono riconosciuti esplicitamente.” Citano Nicky Gumbel come dicendo, “L’insegnamento sui sacramenti è limitato, nel senso che si insegna solo su Alpha ciò che tutte le principali denominazioni e tradizioni sono d’accordo su.” [6]
Ciò ha portato a critiche che “i bit cattoliche [sono] solo ëtacked ONI a un messaggio protestante.” I sostenitori cattolici di Alpha rifiutano questa caratterizzazione. “Quello che alcuni vedono come la virata su delle convinzioni cattoliche come un dopo-pensiero può essere visto dagli altri come la predicazione di base Vangelo kerigma seguita da una introduzione alla pienezza della fede cristiana”. [7] Essi ci spingono a vedere che questo è un [8] programma “lucido e raffinato” che è stato testato, ed è successo. Piuttosto che prendere ciò che qualcun altro ha sviluppato e trasformandolo in qualcosa di diverso, “Non è più saggio, più cristiana, più ecumenico ad accettare con gratitudine la grazia di Dio in Alpha dai nostri fratelli e sorelle anglicani e integrarla con la dottrina cattolica pieno? “[9]
Nonostante che tentativo di risposta, la domanda rimane: Può l’evangelizzazione cattolica in realtà essere fatto in modo tale che alcuni elementi distintivi al cattolicesimo possono essere in qualche modo distaccati da ciò che protestanti evangelici credono di essere “le verità cristiane di base”?
Dobbiamo anche guardare al contenuto specifico del programma Alpha stesso. Come abbiamo visto, ChristLife sostiene che nella sua presentazione di queste “verità cristiane di base”, “Alpha è compatibile con la dottrina cattolica”. Il cattolico Alpha Office del Regno Unito, dice, “i cattolici che hanno letto il materiale Alpha hanno trovato ad essere notevolmente privi di qualsiasi elemento, che potremmo obiettare.” Si tratta di affermazioni valide?
La valutazione di Alpha
Una valutazione di materiali Alpha rivela che Alfa non offre semplicemente “verità cristiane di base” comuni a tutti, ma presenta insegnamenti specifici sulla Chiesa, i Sacramenti, e i doni dello Spirito Santo, che costituiscono la teologia del carismatico Protestantesimo, che ha dato alla luce di Alpha.
Un individualistico Cristianesimo. Alpha presenta un Vangelo che si riduce a “me e Gesù,” e la Chiesa diventa semplicemente un raduno di persone che sono venuti alla fede in Cristo. L’ordine del Corso la dice lunga. In primo luogo l’individuo crede in Gesù, poi si legge la Bibbia, prega, è pieno di Spirito Santo, è incoraggiato a parlare in lingue, è dato la Comunione, ha detto di resistere al male, viene a conoscenza e esperienze di fede di guarigione ó e solo allora fa il Alpha Course parlare della Chiesa!
Un Congregationalist Ecclesiologia. Gumbel presenta la Chiesa come una “struttura a tre livelli di festa, congregazione, e la cella.” La “festa” è la raccolta Domenica. Ciò che egli chiama la “comunità” è un ambiente più intimo in cui è “possibile conoscere la maggior parte delle persone ed essere conosciuti dai più. E ‘un luogo in cui durata amicizie cristiane possono essere fatte. E’ anche un luogo dove i doni e ministeri dello Spirito può essere esercitato in un clima di amore e di accettazione, dove le persone sono libere di rischiare di commettere errori. la congregazione è un luogo dove le persone possono imparare, ad esempio, a tenere conferenze, il culto di piombo, pregare per i malati, sviluppare la dono della profezia, e pregare ad alta voce. ” Il terzo livello, o “cella”, è “il piccolo gruppo.” La Chiesa universale in questo schema è semplicemente la somma totale delle congregazioni e gli individui che sostengono il nome di cristiani. [10]
Una prospettiva evangelica sui sacramenti. Nel suo sforzo di presentare solo ciò che “tutti d’accordo su,” Alpha lascia fuori cinque sacramenti. E che cosa dice riguardo gli altri due è ancora problematico. In questioni della vita, il battesimo è menzionato solo in un piccolo paragrafo che sottolinea che si tratta di “un segno visibile di essere un membro della Chiesa.” “Significa [enfasi aggiunta] purificazione dal peccato (1 Corinzi 6:11), morire e risorgere con Cristo a vita nuova (Romani 6: 3-5; Colossesi 2,12), e l’acqua viva che lo Spirito Santo porta alla nostra vita (1 Corinzi 12,13). “[11] l’Eucaristia è presentato in termini riformati come ricordo di un evento passato, il sacrificio di Gesù sulla croce. Si dice anche di essere un anticipazione del Paradiso, un richiamo alla unità dei cristiani riuniti, e un “look up” a Gesù, che è presente “dal suo Spirito.” Gumbel rifiuta specificamente una comprensione sacrificale dell’Eucaristia nella sua discussione del “sacerdozio di tutti i credenti”. I leader cristiani possono essere chiamati “sacerdoti”, ma “non è un prete sacrificare”. [12]
Significativamente, “la Santa Comunione” è separato interamente da membri della Chiesa. Alpha si dice che sia l’evangelizzazione dei non praticanti, ei cattolici sono detto di considerarlo come “precatecumenato”, ma il fine settimana di ritiro (tenuto circa a metà strada attraverso il corso), è quello di concludere con “Comunione” (e questo prima o la Chiesa o sacramenti sono mai menzionato nel corso). [13] Il processo è descritto da Nicky Gumbel:
Dopo la pausa cantiamo un canto di lode. Abbiamo un’offerta che copre il costo di coloro che non potevano permettersi di pagare per tutti o parte del fine settimana. Ö Ho poi spiegare il servizio della comunione (lungo le linee di domande della vita, pagine 228-229). Questa è una buona occasione per insegnare circa il servizio centrale della fede cristiana. Abbiamo poi Invitiamo chi conosce e ama Gesù Cristo, per ricevere la Comunione, se lo desiderano, indipendentemente dalla loro denominazione o di sfondo. Passiamo intorno al pane e bevanda, chiedendo coloro che non desiderano ricevere per qualche motivo per trasmetterla ai loro vicini. Molti commenti sulla splendida semplicità e l’unità in questo, e qualche esperienza di amore Godis per la prima volta come si rilassano e ricevono la comunione. [14]
Un’agenda Carismatico. Se confrontiamo la quantità di spazio dato a diversi argomenti, si vede che Alfa non è interessato a dare “insegnamento cristiano comune”, ma è in realtà portare avanti un’agenda teologica specifica. Contrasto quello piccolo paragrafo sul battesimo, e le due pagine su “Santa Comunione”, con le otto pagine di “parlare in lingue” [15] e sedici pagine di “guarigione”, [16] si ottiene un senso più vero di ciò che Alpha è circa. Anche se Gumbel non dice tutti devono parlare in lingue, egli incoraggia le persone a chiedere per essa, e quindi per iniziare a parlare, a partire da un vocabolario limitato e lo sviluppo della “preghiera” “linguaggio”. [17] L’ampio capitolo sulla guarigione presenta il affermazioni distintivi dei “segni e prodigi” scuola di pensiero associato con John Wimber. Ricordiamo che questi capitoli precedono menzione della Chiesa (intesa in modo Congregationalist) oppure i sacramenti (ridotti a due, e comprese in modo evangelico). Ricordiamo anche che i cattolici viene detto che “distintivi confessionali” devono essere lasciati fuori Alpha, che vuole solo presentare “insegnamento cristiano comune”. Chiaramente l’affermazione è falsa.
Una critica Anglicana
Come già detto a priori, Alpha è stato sviluppato da una parrocchia della Chiesa d’Inghilterra, Santa Trinità Brompton a Londra. Da l’anglicanesimo, si è diffuso ad altri gruppi cristiani. Eppure una delle prime critiche dettagliate del corso provenivano da un anglicano sourceóan MA dissertazione scritta dal Rev. Mark Ireland, diocesano missionario per la Diocesi di Lichfield, nel 2000. Irlanda in discussione le 426 parrocchie della diocesi sui programmi di evangelizzazione che erano in uso, e quindi il suo Vescovo seguito con una lettera alle parrocchie che hanno utilizzato Alpha, chiedendo se avevano preoccupazioni. “Le principali aree di interesse teologici centrata sulla mancanza di insegnamento sui sacramenti, l’etica sociale e la risurrezione, e la percezione eccessiva enfasi sulle lingue, la guarigione fisica e espiazione sostitutiva”. Questi problemi sono stati poi sollevati in un incontro tra l’Irlanda e il vescovo di Shrewsbury Area con Sandy Millar e Nicky Gumbel a Santa Trinità Brompton. [18]
La più grande preoccupazione espressa dagli anglicani che hanno risposto è stata la mancanza di un adeguato insegnamento sui sacramenti. Il Vescovo area di Stafford ha commentato: “othere è un pericolo Credo che una comprensione piuttosto minimalista dell’Eucaristia nel materiale Alpha ho visto (ma non utilizzato) è un po ‘restrittiva di uno dei più grandi sorgenti della spiritualità e dell’esperienza cristiana . Ed è stato (è) il memoriale che il Signore ha dato della sua passione (come dice St. Paul!). ” Gumbel e Millar ha dato nessun terreno sul obiezione. Gumbel abbassò la questione osservando che Alpha è utilizzato “da entrambi i cattolici e l’Esercito della Salvezza, la cui comprensione dei sacramenti differisce totalmente,” e che “dobbiamo gioire” in questo.”Ciò che è scritto sul battesimo e santa comunione in questioni di vita è stato accuratamente script per consentire, per quanto possibile cattolici, battisti e l’Esercito della Salvezza a tutti sentirsi a proprio agio con esso.” E Millar ha sottolineato che coloro che vogliono aggiungere i propri insegnamenti, sono liberi di farlo in seguito. [19]
Un’altra preoccupazione è stata l’enfasi sulla tonguesóand questo, l’Irlanda dice, è stata sollevata da parte del clero nelle chiese carismatiche. Anche in questo caso, Millar e Gumbel respinto le critiche e hanno detto che stavano cercando di guidare una via di mezzo tra i pentecostali che insistono sulla lingua e altri che la respingono. [20]
Nella discussione di questi e altri problemi, commenti Irlanda,
Oi Sono colpito da come nella nostra discussione erano entrambi piuttosto difensivo: avevano una risposta preparata per ogni punto e non ha dato alcuna groundóeither nessun cambiamento è stato necessario, o che avevano già fatto lievi modifiche qua e là, o il problema identificato è stato il colpa dell’utente. Ö Questa riflessione è cristallizzato per me nel fatto che dopo il nostro incontro mi è venuto via con un fascio di banconote e un elenco di azioni di follow-up, mentre Gumbel e Millar lasciato senza note e senza azioni di follow-up. Erano molto ansiosi di incoraggiare e sostenere noi nel fare il lavoro Alpha a livello locale, ma il prodotto principale era chiaramente non negoziabile. [21]
Gumbel era particolarmente resistenti all’idea di adattamento locale, parlando della necessità di uniformità e coerenza, citando un esempio di mercato: “Se sono andato a McDonalds a Mosca ed è stato dato un panino al prosciutto, direi thatis non su.”L’Irlanda osserva che un paio di anni prima, Pete Ward aveva pubblicato un articolo intitolato, “Alpha McDonaldizzazione Othe della religione?” “Gumbel sarà stato a conoscenza di questa critica,” dice, “ma ha ancora scelto di citare McDonalds a sostegno della necessità di uniformità in Alpha ovunque viene offerto.” Anche se questo può essere utile, fornendo uno strumento accessibile per coloro che non hanno la capacità di sviluppare il proprio programma, “Lo svantaggio di questo approccio è che insegna alle persone come usare un prodotto piuttosto che come fare l’evangelizzazione. Questo rafforza la dipendenza della fonte del prodotto Ö [e] è una caratteristica classica del comportamento delle multinazionali “. Irlanda si riferisce a Wardís critica che “Alpha offre alle persone l’illusione ‘The di Religioni, in che l’appartenenza di una chiesa locale e di culto regolare Domenica non sono semplicemente come Alpha”. Questo è simile a quello che alcuni hanno denominato il “disneyficazione” della religione. [22]
Irlanda suggerisce che l’enfasi individualista è uno dei più gravi peccati di Alpha ô e uno dei più pervasiva. “È forse significativo che il logo sulla copertina di tutti i materiali Alpha è di un wrestling individuo da solo con un grande punto interrogativo. C’è qualcosa di molto individualista su Alpha che risuona con la nostra cultura, ma perde qualcosa della natura aziendale della fede Ö. “[23]
E queste domande sono date risposte semplicistiche e incomplete, che egli osserva Martyn Percy criticato come una sorta di “ëJoin-the-dotsí cristianesimo”. Percy commenta che Alpha è “basi” “risultano essere una Bibbia in gran parte infallibile, uno Spirito Santo accogliente e potente, e una teoria espiazione evangelica, e non la Trinità, il battesimo, la comunione o comunità.” Alpha, dice, è ” un pacchetto, non è un pellegrinaggio, “ed è” la salvezza dal diritto d’autore. “[24]
L’Irlanda non è del tutto negativo su entrambi i Alpha, in particolare, o forse uno di “processo di evangelizzazione” in generale. Oltre il 61% delle parrocchie della sua diocesi utilizzare una qualche forma di un tale corso, con conseguente “1.377 persone in provenienza da fede cristiana, l’impegno o la conferma.” Corsi come questi sono stati strumenti che permettono parrocchie a vedere il loro ministero come uno di evangelizzazione, e per recuperare antiche pratiche di catechesi. “In una società in cui per la maggior parte della conversione persone è un viaggio o di un processo graduale, ogni chiesa ha bisogno di un gruppo di nutrimento dove inquirenti sono in grado di appartenere prima di essere chiamati a credere, per chiedere ciò che per loro sono le grandi domande sulla vita, e per esplorare la fede cristiana “. L’efficacia si trova, egli dice, non nel particolare marca, ma nell’idea di processo e di viaggio, e tutti i corsi pubblicati hanno tassi di efficacia simili. Con tale strumento, l’adattamento, l’equilibrio, il miglioramento continuo, e corsi di follow-up che vanno più in profondità sono le necessità. [25]
Alfa e l’Evangelizzazione alla luce del Direttorio Generale per la Catechesi
Ma vediamo ora l’altra questione che è fondamentale per l’approccio “Alpha per i cattolici”. Ci è stato detto di accettare Alpha “come sono” e di lasciare “distintivi” cattolici per un “corso supplementare.” È questa metodologia legittima, quando guardiamo i documenti guida per l’evangelizzazione e la catechesi cattolica? Quello che possiamo affermare nell’approccio di Alpha, e ciò che ci dovrebbe interessare?
Il Direttorio Generale per la Catechesi dice: “E ‘compito della catechesi per mostrare chi è Gesù Cristo, la sua vita e il ministero, e per presentare la fede cristiana come la sequela di suoi PerSono. Il fatto che Gesù Cristo è la pienezza della Rivelazione è le basi per la ëChristocentricityí della catechesi: il mistero di Cristo, nel messaggio rivelato, non è un altro elemento accanto ad altri, è piuttosto il centro da cui tutti gli altri elementi sono strutturati e illuminati “. GDC 41. Se Alpha fa qualcosa bene, è questo; e questo è forse uno dei motivi della sua popolarità. Esso è destinato a introdurre un ricercatore alla persona di Gesù Cristo.
Possiamo affermare così Alpha è il desiderio di includere una serie di elementi che il Vaticano 2 Decreto Ad gentes considerava di vitale importanza per l’evangelizzazione: “la testimonianza cristiana, il dialogo e la presenza nella carità (GDC 11-12),” e “l’annuncio della Vangelo e la chiamata alla conversione (GDC 13) “. Cattolica Alpha riconosce che da questo deve seguire la catechesi più dettagliata attraverso il catecumenato e iniziazione alla comunità cattolica. La GDC parla di “momenti essenziali” nel processo di evangelizzazione, e possiamo affermare che il primo annunzio ai non credenti e non praticanti sta per essere distinta dalla catechesi di quelli già introdotti a Cristo, e per il quale pone le fondazione. GDC 47
Il primo annuncio (la responsabilità di tutti i cristiani) implica “un andare-out, una fretta, un messaggio”, mentre la catechesi “inizia con la condizione indicata da Gesù stesso: ëwhosoever crede, io chi si convertirà, chi decide Entrambe le attività sono essenziali e. reciprocamente complementari: andare e accogliere, annunciare e educare, chiamare e incorporare “Alpha potrebbe essere visto come un tentativo di realizzare il primo.. Ma anche se il primo annuncio e catechesi sono distinti, non possiamo rigidamente loro separati, e questo è ciò che Alpha sembra suggerire dicendo che “distintivi” devono essere lasciati a un programma di “supplementare”. Ci deve essere qualche contenuto, che fornisce la base per la decisione di seguire Cristo; così la GDC parla di una “catechesi kerigmatica” o un “pre-catechesi”, che apre la strada a “una solida opzione di fede.” GDC 61-62. Siamo di avere “un unico programma di evangelizzazione che è al tempo stesso missionario e catecumenale.” GDC 277
L’oggetto della catechesi è comunione con Gesù Cristo. Anche in questo caso, possiamo affermare l’enfasi centrale della Alpha. ” ‘The scopo definitivo della catechesi è di mettere qualcuno non solo in contatto, ma in comunione, in intimità con Gesù Christ.í Tutta l’attività evangelizzatrice è intesa a promuovere la comunione con Gesù Cristo. A partire con la conversione ëinitialí di una persona al Signore , la catechesi si propone di consolidare e maturare questa prima adesione. ” GDC 80
Tuttavia, la GDC insiste sul fatto che la sua catechesi di iniziazione deve essere “una formazione organica e sistematica della fede.” Siamo di puntare a “una iniziazione cristiana ëcomplete, I, che favorisce un’autentica sequela di Cristo, centrata sulla sua Persona.” E ‘ “essenziale” e “comune”, ma non nel senso di essere minimalista; per il GDC questo significa che abbiamo catechizziamo “senza entrare in questioni discusse, né trasformarsi in una forma di ricerca teologica.” GDC 67-68. “ÖCatechesis inizia con una semplice proposizione della struttura integrale del messaggio cristiano, e procede a spiegare in modo adatto alla capacità di coloro che vengono catechizzati.” GDC 112. La guida a questa struttura è la Apostlesí Credo. GDC 115.
E la GDC rifiuta una pietà individualistica, per “La comunione con Gesù Cristo, per la sua dinamica, conduce il discepolo a unirsi con tutto ciò con cui Gesù Cristo stesso era profondamente unita: con Dio suo Padre, che lo ha mandato nel mondo, e con lo Spirito Santo, che ha spinto la sua missione, con la Chiesa, il suo corpo, per il quale ha dato se stesso, con gli uomini e con i suoi fratelli la cui sorte ha voluto condividere “. GDC 81
La Chiesa non è quindi qualcosa che può essere discussa come un ripensamento per il messaggio del Vangelo, ma è l’agente essenziale per l’annuncio del Vangelo. “La catechesi è un atto essenzialmente ecclesiale”. GDC 78. Cristo ha fondato la Chiesa sugli apostoli, al quale diede lo Spirito Santo, inviando loro di predicare la buona notizia per il mondo intero. La Chiesa in tutti i tempi porta la pienezza della divina Parola, nella Scrittura e nella Tradizione, guidata dallo Spirito che parla attraverso il Magistero.Come il “sacramento universale di salvezza,” la Chiesa non solo predica il Vangelo, ma comunica Godis doni nei sacramenti. GDC 42-46.
Citando Paul Viis Evangelii Nuntiandi , la GDC avverte “il rischio di impoverire Ö o anche di distorcere” evangelizzazione. Essa “deve sviluppare la sua ëtotalityí e di integrare completamente le sue intrinseche bipolarità: testimonianza e di annuncio, parola e il sacramento, il cambiamento interiore e trasformazione sociale Coloro che hanno una evangelizzare Visioni EGLOBAL di evangelizzazione Ö.”. GDC 46 “Un principio fondamentale della catechesi O è quello di salvaguardare l’integrità del messaggio ed evitando qualsiasi presentazione parziale o distorta: ein modo che l’offerta sacrificale della sua fede dovrebbe essere perfetto, la persona che diventa discepolo di Cristo ha il diritto di ricevere “le parole della fede,” non in forma mutilata, falsificati o diminuito, ma tutto intero, in tutto il suo rigore e vigor.í “GDC 111
Possiamo applicare questo principio per i sacramenti, di cui dice il GDC, “Essi formano Ean tutto organico in cui ciascuno di essi ha una propria place.í vitale in questo complesso, la Santa Eucaristia occupa un posto unico al quale tutti gli altri sacramenti sono ordinati. l’Eucaristia deve essere presentato come il ësacrament di sacraments.í “GDC 115
Conclusione
Nonostante l’intento lodevole di Alpha per evangelizzare i non praticanti, facilitando un primo incontro con Gesù Cristo, dobbiamo concludere che, anche con un supplemento cattolica, rimane carente, e non può essere raccomandato per l’uso cattolica. Alpha non soddisfa le aspettative per la catechesi cattolica e l’evangelizzazione, e presenta quello che i cattolici devono vedere come un impoverita e distorta Vangelo. Non è “base il cristianesimo”, ma è carismatico protestantesimo. Per virare elementi cattolici ad essere appiccicato alla fine, in particolare questioni di Chiesa e Sacramento, nega la natura integrale della rivelazione cristiana.




http://www.maurizioblondet.it/lettera-dagli-usa-infiltrazioni-della-chiesa-cattolica/