ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

domenica 30 ottobre 2016

La valigetta smarrita nel volo per Lund!


Lutero: vigliacco e sporcaccione  Cinque libri su Lutero


Il prossimo 31 ottobre a Lund, in Svezia, si apriranno le celebrazioni per il cinquecentesimo anniversario della Rivolta protestante (1517).
Le forze dell'inferno tenteranno, come sempre, di sfruttare l'occasione per colpire la Chiesa, sfigurare l'immagine di Papa Francesco, gettarci nella confusione in nome di una pastorale che distrugge la dottrina: insomma, farci perdere la fede.

Nel prevedibile caos dei mesi successivi, serviranno preghiera e penitenza perchè almeno qualcosa non cambi: l'immutabile fede dell'anima cattolica, in ginocchio, ma incrollabile, in mezzo alla convulsione generale.

Incrollabile con tutta la forza di quanti, in mezzo alla burrasca, e con una forza d'animo maggiore di questa, continuano ad affermare dal più profondo del cuore: Credo in Unam, Sanctam, Catholicam e Apostolicam Ecclesiamcontro la quale, secondo la promessa fatta a Pietro, le porte dell'inferno non prevarranno.
Servirà in modo particolare ignorare quanto vomiteranno i massmedia, tenendo invece a mente la sintesi del Catechismo Maggiore:
"129. Il protestantesimo o religione riformata, come orgogliosamente la chiamarono i suoi fondatori, è la somma di tutte le eresie, che furono prima di esso, che sono state dopo, e che potranno nascere ancora a fare strage delle anime".
Totustuus.it intende tentare di diminuire la colossale opera di manipolazione culturale, già iniziata, riproponendo cinque libri, tra i vari "downloadabili" gratuitamente dal sito.

Mons. Cristiani, Balmes, Cat. Trento, Benson, Card. Journet
(Storia) Mons. Leon Cristiani: La rivolta protestante
http://www.totustuus.it/modules.php?name=Downloads&d_op=getit&lid=75
"Chi oggi parla di ‘protestantizzazione’ della Chiesa cattolica, intende in genere con questa espressione un mutamento nella concezione di fondo della Chiesa, un'altra visione del rapporto fra Chiesa e vangelo. Il pericolo di una tale trasformazione sussiste realmente; non è solo uno spauracchio agitato in qualche ambiente integrista. […] Il protestantesimo è nato all'inizio dell'epoca moderna ed è pertanto molto più apparentato che non il cattolicesimo con le idee-forza che hanno dato origine al mondo moderno. La sua attuale configurazione l'ha trovata in gran parte proprio nell'incontro con le grandi correnti filosofiche del XIX secolo. E' la sua chance ed insieme la sua fragilità questo suo essere molto aperto al pensiero moderno" (Card. J. Ratzinger, Rapporto sulla Fede, cap. XI, ed. Paoline 2005).

(Apologetica) Jaime Balmes: Conoscere il protestantesimo
http://www.totustuus.it/modules.php?name=Downloads&d_op=getit&lid=185
http://www.totustuus.it/modules.php?name=Downloads&d_op=getit&lid=206
El protestantismo comparado con el catolicismo (1842), è una poderosa opera - scritta per confutarne una sullo stesso tema del calvinista ginevrino François Pierre Guillame Guizot (1787-1874) -, che ha reso Balmes il più brillante apologista di ogni tempo. Il saggio conosce un immediato successo in tutta Europa, con traduzioni in francese, inglese, italiano e tedesco. In esso Balmes dimostra il valore anche umano del cattolicesimo, e come esso sia connaturato, quasi consustanziale, al vero progresso della civiltà europea, mentre il protestantesimo abbia invece storicamente svolto un ruolo disgregatore non solo in campo religioso, ma anche culturale, sociale e politico: "il protestantesimo porta nel suo seno un principio sovversivo […] è il libero esame, già presente in seno a tutte le sette e riconosciuto come germe di tutti gli errori". Chiaroveggente è l'accenno al legame tra i movimenti protestanti e la diffusione della secolarizzazione: "Non serve troppa logica per passare dal Protestantesimo al Deismo, e da questo all'Ateismo c'è solo un passo".
(Magistero) Catechismo del Concilio di Trento
http://www.totustuus.it/modules.php?name=Downloads&d_op=getit&lid=29
Il primo Catechismo Universale nella storia della Chiesa Cattolica, cioè destinato a tutti i parroci del mondo, di ogni tempo e luogo e perciò utile anche ai laici. Auspicato e poi supervisionato da San Carlo Borromeo, fu promulgato nel 1566 dal Papa San Pio V: «Mossi da tale stato di cose i Padri del Concilio Ecumenico Tridentino, con il vivo desiderio di adottare qualche rimedio salutare per un male così grave e pernicioso, non si limitarono a chiarire con le loro definizioni i punti principali della dottrina cattolica contro tutte le eresie dei nostri tempi, ma decretarono anche di proporre una certa formula e un determinato metodo per istruire il popolo cristiano nei rudimenti della fede, da adottare in tutte le chiese da parte di coloro cui spetta l'ufficio di legittimi pastori e insegnanti» .
(Romanzo) Robert H. Benson: Con quale autorità? 
http://www.totustuus.it/modules.php?name=Downloads&d_op=getit&lid=212
Un formidabile romanzo storico ambientato durante il terrore anglicano di Elisabetta I. "Nel pomeriggio fu discussa la dottrina della giustificazione per la fede, ma al giovane, che incominciava a comprendere tutta l'importanza di un'autorità vivente, parve che anche questa fosse una questione secondaria, e tutta la sua attenzione si concentrò sul prete dal volto aperto e risoluto, che ascoltava sereno le volgari invettive dell'avversario e rispondeva ai suoi attacchi con abilità e destrezza. Trascorso il tempo stabilito, la disputa fu sospesa dal governatore della Torre, e i prigionieri furono ricondotti nelle loro celle".
(Teologia) Card. Charles Journet: il primato di Pietro nella prospettiva protestante e nella prospettiva cattolica
http://www.totustuus.it/modules.php?name=Downloads&d_op=getit&lid=153
"Il punto di dissidio più evidente - se non più profondo - tra protestantesimo e cattolicesimo è costituito dal fatto che il Papa è, nell'ordine della giurisdizione, capo supremo di tutta la Chiesa. Ma occorre ricordare che l'ordine giurisdizionale, pur necessario e divino, non è la più alta e la più divina realtà della Chiesa e che esso deriva tutta la sua grandezza dalla propria destinazione, che è la carità: non una carità generica e umanistica, ma la carità della verità, cioè il servire la Chiesa custodendo il deposito della fede tramandata dagli Apostoli. Su questi temi l'accordo tra protestantesimo e cattolicesimo è impossibile".
_____
Vi sono, infine, vari altri classici della Contro-Rivoluzione in argomento (tutti scaricabili gratuitamente), scritti da: Reck-Malleczewen, Christopher Dawson, Hilaire Belloc, Sant'Edmondo Campion, Robert Hugh Benson.

Questo Articolo proviene da Totus tuus network
http://www.totustuus.it

L'URL per questa storia è:
http://www.totustuus.it/modules.php?name=News&file=article&sid=5109

00:29

Il libro gratis on-line con tutte le affermazioni di Papa Bergoglio contrarie alle definizioni di Fede cattolica

2 commenti:

  1. Lutero è stato un vizioso crapulone, un bestemmiatore, un ossessivo folle, un omicida-suicida e un personaggio dai molteplici altri orrori, oltre che un eretico.
    Ma se papa Bergoglio ne ha magnificato le doti e la provvidenzialità della sua dottrina per l'evoluzione della fede cattolica significherà di certo che, in qualità di persona addentro alla segrete cose, conosce dei particolari di fulgida santità personale del 'nostro' sconosciuti a noi del popolino...

    RispondiElimina
  2. Poco fa stavo guardando alla TV le immagini della nuova scossa di terremoto, stavolta a Norcia, di intensità 6.5 Richter. Ebbene, proprio ieri, zigzagando su internet, ho trovato il sito di un Istiituto di vulcanologia che diceva, premettendo di non voler creare allarmismi, che ci si sarebbe dovuti aspettare altre scosse di terremoto nel centro Italia, di intensità pari o superiore a quella di amatrice.
    Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa il prof. De Mattei, che a proposito dello Tzunami del sud-est asiatico del 2004 parlava di nemesi storica, di punizione divina. Oggi domenica 30 ottobre siamo alla vigilia della blasfema iniziativa del viaggio di Bergoglio a Lund, per rendere omaggio a Lutero, distruttore della cattolicità della Chiesa (intesa nel senso di universalità). Si possono collegare le due cose? Il 13 scorso, anniversario dell’ultima apparizione della Madonna a Fatiama (e del miracolo del sole) Bergoglio espone la statua di Lutero in Vaticano, domani lo va ad additare ad esempio di virtù cristiane, magari genuflettendosi dinanzi a lui, gesto che si rifiuta ostinatamente di fare dinanzi all’Ostia Consascrata (mentre c’è quella immagine di lui in ginocchio che si fa imporre e mani da una pastora luterana, dopo di che cade come in trance: il demonio era entrato in lui? Non certo la spirito Santo !).

    RispondiElimina