ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

venerdì 30 dicembre 2016

Gongola l'arcivescovo..

La marcia cattolica di Ravenna? Gita in moschea e niente Messa

In occasione della "Giornata per la pace" la diocesi paga i pullman per andare a visitare la moschea di Ravenna. E l'arcivescovo non celebra la Messa
L'ultima stortura in nome del dialogo con l'islam è la marcia cattolica di Ravenna che cancella la Santa Messa per pertare i fedeli (cattolici) a fare una gita alla moschea.


Un'iniziativa, quella tanto sbandierata dall'arcivescovo monsignor Lorenzo Ghizzoni, che sta facendo discutere i ravennati che, da quando papa Paolo VI l'ha inaugurata mezzo secolo fa, sono molto affezionati alla Giornata della pace che si celebra il primo di ogni anno.

"È la prima volta in Italia", gongola l'arcivescovo Ghizzoni. "Abbiamo pensato che in un mondo e in un periodo storico caratterizzato da contrapposizioni e violenza - fa eco Luciano di Buò, direttore dell'Ufficio diocesano della pastorale sociale e del lavoro - questo fosse il segno più significativo, che invece la collaborazione e l'incontro tra persone di religioni diverse è possibile, e qui a Ravenna è realtà". Ma la tappa alla moschea, la seconda più grande d'Italia, durante la celebrazione del primo gennaio ha creato forti mal di pancia. Anche perché, come fa notare ItaliaOggi, secondo il report della polizia, il 10 per cento dei foreign fighter del Paese è partito proprio da qui, da Ravenna.
Il tema fissato quest'anno dalla Giornata della pace riflette il messaggio di papa Francesco"La non violenza - si legge - stile di una politica per la pace". Così, domani pomeriggio, la diocesi pagherà i pullman per portare i fedeli alla moschea dove si terrà una breve visita guidata. Non solo. Sebbene la marcia sia presieduta dall'arcivescovo, non verrà celebrata alcuna Messa. Eppure, come fa notare ItaliaOggi, l'appuntamento coincide con la tradizionale Messa di ringraziamento di fine anno, durante la quale viene recitato il Te Deum, e con la festa di Maria Santissima Madre di Dio che ricorre il primo dell'anno.

Nessun commento:

Posta un commento