ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

giovedì 13 aprile 2017

Miserendo miserabiles


Miserabili. Non ho altre parole per definire l'infame oltraggio con cui è stata volta in blasfema parodia l'Ultima Cena, uno dei momenti più sacri della Settimana Santa, proprio mentre la Chiesa celebra la Passione del Signore. 

Miserabili. E' facile, troppo facile offendere Gesù Cristo, in questa società scristianizzata che si mostra sollecita ed accogliente verso i vizi più turpi, e che rimane sorda davanti all'amore redentore di Dio, al Suo sacrificio, alla Sua Croce.

Ma gli oltraggi, gli schiaffi, gli sputi, i colpi di bastone, le frustate vengono dai nemici di Cristo: da costoro non possiamo aspettarci altro, perché sono accecati dall'odio ed hanno per padre Satana. Ciò che addolora maggiormente il Cuore divino del Signore è il silenzio imbarazzato, il tradimento complice, il rinnegamento dei Suoi apostoli. Et, relicto eo, fugerunt