ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

venerdì 5 maggio 2017

Eppure la Madonna era stata chiara


Non si capiscono e segni

Gli Ebrei spesso chiedevano a Gesù un segno dal Cielo, ma Egli li rimproverava di non saperli cogliere. Così la Madonna aveva dato a Lucia un segno dell’imminenza della seconda guerra mondiale, ma non lo si capì,
Giovanni Paolo I ebbe il segno della fede perfetta del metropolita di Leningrado, ma forse non ne capi’ la portata.
Giovanni Paolo II, tre anni dopo l’attentato in cui fu ferito, ebbe il segno di Severomonrsk, dove, il 13 maggio 1984, esplosero i due terzi degli armamenti della flotta sovietica, ma non trasse la decisione di consacrare la Russia.
Anche Papa Francesco ebbe il segno, dopo la sua invocazione pubblica di non accrescere la guerra in Siria, ottenendo da Putin di convincere Obama a desistere.
Anzi, lo stesso Papa Francesco, che è tanto trepidante per il degrado climatico, ebbe il segno, proprio il 13 maggio del 2016, della firma statunitense tesa a diminuire il rischio.

Dunque non è ancora evidente che c’è un’assistenza speciale del Cielo su ciò che può accadere il 13 maggio!
No: niente permette di sperare che il prossimo 13 maggio il Papa abbia il coraggio di consacrare la Russia.
Egli il 13 maggio esalterà la veracità dei bambini che riferivano gli ordini della Celeste Signora del Cielo, ma non obbedirà alle sue richieste.
Eppure è evidente che la buona volontà del Patriarca Cirillo è frenata da forze russe e che solo il Papa di Roma ha la libertà di prendere questa decisione.
Eppure la Madonna era stata chiara: “La Russia si convertirà e voi avrete un periodo di pace”. Ma la promessa era condizionata e ormai sta scadendo un secolo da quando fu confidata.
Don Ennio Innocenti

Cronologia di quattro campagne d'occultamento:

La disinformazione sulla Consacrazione della Russia

Consacrazione e Conversione

Nella terza delle Sue sei apparizioni di Fatima, avvenuta il 13 luglio 1917, la Beata Vergine Maria disse ai tre pastorelli che Ella sarebbe tornata successivamente per chiedere la consacrazione della Russia al Suo Cuore Immacolato. La Madonna enfatizzò l’importanza di questa richiesta, che si accompagnava ad un avvertimento davvero terrificante:
Se le Mie richieste saranno ascoltate, la Russia si convertirà e vi sarà la pace; altrimenti, essa diffonderà i suoi errori in tutto il mondo, promuovendo guerre e persecuzioni alla Chiesa; i buoni saranno martirizzati, il Santo Padre dovrà soffrire molto, diverse nazioni saranno annientate; infine il Mio Cuore Immacolato trionferà. Il Santo Padre Mi consacrerà la Russia, che si convertirà, e sarà concesso al mondo qualche tempo di pace.
Queste furono le parole della Madre di Dio, come riportate da Suor Lucia nelle sue memorie delle apparizioni, che furono pubblicate per la prima volta negli anni ’40.

Viene fatta la richiesta

Nel giugno 1929, la Madonna apparve a Suor Lucia nel suo convento di Tuy, in Spagna. Come aveva promesso, la Beata Vergine chiese la consacrazione che aveva menzionato 12 anni prima a Fatima. Le parole della Madonna sono contenute nelle memorie di Suor Lucia:
È giunto il momento in cui Dio chiede che il Santo Padre faccia, in unione con tutti i vescovi del mondo, la Consacrazione della Russia al Mio Cuore Immacolato, promettendo in questo modo di salvarla. Sono tante le anime che la Giustizia di Dio condanna per i peccati commessi contro di Me, e per questo vengo a chiedere riparazione: sacrificati per questa intenzione e prega.

Nostro Signore aggiunge un avvertimento

Due anni dopo, nell’estate del 1931, l’urgenza della richiesta venne sottolineata da un’altra apparizione. Questa volta, fu Nostro Signore a parlare a Suor Lucia, e a darle un ammonimento in merito alla Consacrazione della Russia:
Fai sapere ai Miei ministri, dato che seguono l'esempio del Re di Francia nel ritardare l'esecuzione della Mia richiesta, che lo seguiranno nella sciagura.
Si tratta di un riferimento a Luigi XVI, che non consacrò la Francia al Sacro Cuore di Gesù e fu successivamente spodestato durante la Rivoluzione Francese, e decapitato nel 1793.

Suor Lucia ci esorta ad agire

All’inizio del 1935, Suor Lucia scrisse al proprio confessore, Padre Bernardo Gonçalves, affinché gli rispondesse su alcune questioni in merito alla consacrazione della Russia: “Riguardo all’argomento della Russia, penso che farebbe tanto piacere a Nostro Signore se lei agisse affinché il Santo Padre esaudisse i Suoi desideri… Io penso che [la consacrazione] dovrebbe avvenire esattamente come chiesto da Nostro Signore…” È chiaro che la consacrazione della Russia era un argomento di notevole urgenza per Suor Lucia, ma all'epoca non v'erano molte indicazioni di un'eventuale risposta da parte della gerarchia ecclesiastica.

Un altro ammonimento

Nella primavera del 1936, Nostro Signore disse a Suor Lucia che la conversione della Russia sarebbe avvenuta solamente se quest'ultima fosse stata consacrata al Cuore Immacolato di Maria da parte del Papa e di tutti i vescovi cattolici, in una cerimonia pubblica e solenne . La Madonna disse a Suor Lucia che, a meno che quella “povera nazione” non fosse stata consacrata come richiesto, la Russia sarebbe diventata lo strumento del castigo mondiale.

Avviene una consacrazione –
ma non quella richiesta

Nell’ottobre 1942, in piena Seconda Guerra Mondiale, Papa Pio XII compì una consacrazione del mondo al Cuore Immacolato di Maria. Egli non fece alcuna menzione della Russia, né alcun vescovo del mondo partecipò a quella cerimonia. La primavera seguente, mentre infuriava ancora la guerra, Nostro Signore disse a Suor Lucia che la pace nel mondo non sarebbe arrivata grazie alla consacrazione del Papa, ma che la guerra si sarebbe accorciata.

Le richieste non vengono soddisfatte:


Suor Lucia

Il 15 luglio 1946, Suor Lucia rispose ad alcune domande sulla Consacrazione, postele dal Professor William T. Walsh, di New York, autore di uno dei libri più popolari su Fatima. Lucia affermò che la Madonna non aveva chiesto la consacrazione del mondo, ma solo ed unicamente della Russia. La consacrazione del Papa avvenuta nel 1942, pertanto, non aveva adempiuto alla richiesta della Madonna.

Un’altra consacrazione inadeguata

A metà del 1952, mentre infuriava la Guerra in Corea, Papa Pio XII compì un’altra consacrazione. In questo caso, egli nominò esplicitamente la Russia, ma non chiese ad alcun vescovo di unirsi a lui a quella consacrazione (avvenuta via radio, e non durante una cerimonia pubblica e solenne). Senza la partecipazione dei vescovi, anche quella consacrazione non poté soddisfare la richiesta della Madonna.

Sorge un nuovo ostacolo

Dieci anni più tardi, verso la fine del 1962, l’apertura del Concilio Vaticano Secondo creò un nuovo ostacolo per il compimento della consacrazione. Per ottenere da Mosca la partecipazione al Concilio di due osservatori della Chiesa Russo Ortodossa, il Vaticano acconsentì formalmente a non condannare la Russia Sovietica, o il comunismo in generale, durante i lavori di quel Concilio. Tale decisione diede inizio alla cosiddetta politica dell’“Ostpolitik”, con la quale il Vaticano si auto impose di non denunciare più apertamente il comunismo, né di condannare i regimi comunisti che perseguitavano i Cattolici in tutto il mondo. Al contrario, la chiesa si sarebbe impegnata nel dialogo e nei negoziati con questi governi. Questa politica determinò un allontanamento radicale dall'atteggiamento di forte opposizione che la Chiesa aveva da sempre mantenuto nei confronti del comunismo ateo e delle sue feroci repressioni ai danni dei Cattolici, all’interno del blocco Sovietico. Per i successivi venti anni, il problema della consacrazione fu messo in un cassetto e scomparve dall’agenda del Vaticano.

Una supplica dei fedeli viene ignorata

Alla fine degli anni 70, il Cardinale Josyf Slipyj, lanciò una petizione pubblica per ottenere la consacrazione della Russia, come richiesto dalla Madonna di Fatima. In soli tre anni, la petizione fu firmata da più di tre milioni di persone. Quest'appello dei fedeli, così importante a livello numerico, fu consegnato in Vaticano nel 1980, ma venne completamente ignorato dalle autorità ecclesiastiche e non fu presa alcuna iniziativa in tal senso.

Un’altra consacrazione non menziona la Russia

Mentre si stava ancora riprendendo dalle ferite subite durante l'attentato di Piazza San Pietro, Papa Giovanni Paolo II compì un’altra consacrazione al Cuore Immacolato, nel giugno del 1981. Tuttavia, ad essere consacrato fu il mondo, e non la Russia, che non venne menzionata specificamente; inoltre, non venne chiesto a tutti i vescovi del mondo di partecipare a quella consacrazione. Anche questa, quindi, non esaudì la richiesta della Madonna di Fatima, malgrado il Santo Padre avesse dato a quest'ultima il merito di averlo salvato dai proiettili di Ali Agca.

Suor Lucia parla nuovamente

Un anno dopo, nel maggio 1982, L’Osservatore Romano pubblicò un articolo su Suor Lucia, scritto da Padre Umberto Maria Pasquale, un sacerdote Salesiano che la conosceva sin dal 1939. Padre Pasquale riporta che Suor Lucia gli aveva detto, enfaticamente, che la Madonna non aveva mai chiesto la consacrazione del mondo, ma solo della Russia. Egli pubblicò inoltre una riproduzione fotografica di una nota manoscritta di Suor Lucia, nella quale la religiosa confermava questo punto specifico.

Papa Giovanni Paolo II fa un'ammissione molto importante

Il giorno dopo la pubblicazione di quest’articolo, Papa Giovanni Paolo II si recò a Fatima, dove consacrò ancora una volta il mondo al Cuore Immacolato di Maria. Pochi giorni dopo, in un articolo de L’Osservatore Romano, il Papa spiegava il motivo per cui non aveva nominato specificamente la Russia, affermando di aver “provato a fare tutto ciò che era possibile, secondo le circostanze”. Quest’affermazione venne interpretata nell’ottica di una continuazione della politica del Vaticano incentrata nel non offendere la Russia.

La Madonna sta “ancora aspettando la nostra consacrazione”

Quest'approccio così evasivo venne mantenuto ancora una volta, due anni dopo, quando il Santo Padre consacrò per l’ennesima volta il mondo al Cuore Immacolato di Maria, in una cerimonia tenutasi a Roma, dinanzi a 250.000 persone, nel marzo del 1984. Ma questa volta, il Papa rese più chiara la sua posizione. Deviando dal testo che era stato preparato per l'occasione, Giovanni Paolo II chiese questo alla Madonna di Fatima: “illumina specialmente i popoli di cui tu aspetti la nostra consacrazione e il nostro affidamento”. Il Papa, in questo modo, riconobbe pubblicamente che la consacrazione richiesta dalla Madonna andava ancora compiuta. Quelle parole vennero incluse nel rapporto ufficiale dell’evento, pubblicato da L’Osservatore Romano il 26 marzo 1984. Un resoconto simile apparve il giorno dopo nel quotidiano della Conferenza Episcopale Italiana, Avvenire, il quale riportò la preghiera pronunciata dal Papa all'interno della Basilica di San Pietro, alcune ore dopo la cerimonia di consacrazione della mattina; in quell'occasione, Papa Wojtyla chiese alla Madonna di benedire “quei popoli per i quali Tu aspetti il nostro atto di consacrazione e di affidamento”.

Parla uno studioso di Fatima

Nel 1984, Padre Messias Coelho, un famoso studioso di Fatima, insistette pubblicamente sul fatto che la consacrazione richiesta dalla Madonna non era stata ancora fatta. Cinque anni dopo, Padre Coelho rivelò che dei funzionari del Vaticano avevano diramato un ordine a Suor Lucia e ad altre persone, affinché venisse contraddetta una tale affermazione, e di cominciare a dichiarare, al contrario, che la consacrazione era stata compiuta come voluto dalla Madonna.

Un Cardinale concorda con Suor Lucia

Nel settembre 1985, in un’intervista alla rivista Sol de Fatima (pubblicata in Spagna dall’Armata Azzurra), Suor Lucia dichiarò esplicitamente che la consacrazione non era ancora stata compiuta come richiesto dalla Madonna, poiché nella cerimonia del 1984 non era stata nominata la Russia e non vi avevano partecipato i vescovi Cattolici di tutto il mondo. Più tardi, nel corso dell’anno, il Cardinale Edouard Gagnon riconobbe, in un’altra intervista, che la consacrazione non era stata ancora compiuta come richiesto. Successivamente, il Cardinale si lamentò del fatto che le sue parole erano state pubblicate, ma non negò mai di averle pronunciate. 

La conferma arriva da una cugina di Lucia

Per molti anni, la cugina di Suor Lucia, Maria do Fetal, affermò pubblicamente che Suor Lucia non riteneva che la consacrazione fosse avvenuta. Maria do Fetal ha continuato a pensarla alla stessa maniera fino alla metà del 1989, quando cambiò improvvisamente idea, in accordo con “l’ordine” imposto dalle autorità del Vaticano e che venne rivelato da Padre Coelho.

Altre informazioni ci provengono da alcuni Cardinali

In una breve intervista al di fuori del suo convento, mentre si recava a votare per le elezioni dell’estate del 1987, Suor Lucia confermò al giornalista Enrico Romero che la consacrazione non era stata ancora compiuta. La sua opinione fu confermata pochi mesi dopo dal Cardinale Paul Augustin Mayer, durante un’udienza con una decina di personalità Cattoliche, tra le quali il giornalista Cattolico Victor Kulanday; anche il Cardinale Alfons Stickler, un mese dopo, affermò che il Papa non aveva effettuato una vera consacrazione della Russia, come richiesto dalla Madonna, perché gli mancava il sostegno dei vescovi del mondo. “Essi non gli obbediscono”, spiegò.

I vescovi alzano la voce

Dato che il Vaticano aveva ignorato più di tre milioni di suppliche firmate da laici, Padre Nicholas Gruner, il “Sacerdote di Fatima”, si rivolse ad un gruppo più piccolo, ma assai più influente. Nel 1989 egli ottenne la conferma scritta da parte di 350 vescovi Cattolici in merito ala loro volontà di compiere la consacrazione della Russia, come richiesto specificamente dalla Madonna. In quello stesso anno furono consegnate un altro milione di suppliche, firmate dai fedeli, che chiedevano la consacrazione.

Si rafforza la Linea del Partito su Fatima

Nell’estate del 1989, all’Hotel Solar da Marta, a Fatima, l’amico di lunga data di Suor Lucia, Padre Coelho, fece una rivelazione sorprendente. Egli affermò davanti a diverse persone che Suor Lucia, ed i suoi amici religiosi, avevano ricevuto dal Vaticano l’ordine di affermare che la richiesta di Fatima era stata soddisfatta per mezzo della consacrazione compiuta nel 1984. In evidente obbedienza a quest’ordine, la cugina di Suor Lucia, Maria do Fetal, rinnegò immediatamente le sue precedenti affermazioni ed affermò che la consacrazione era stata compiuta. Quest’affermazione, tuttavia, contraddice totalmente le parole pronunciate dal Papa, sia durante sia dopo la cerimonia del 1984.
Maria do Fetal si dimostrò una testimone totalmente inattendibile quando, in obbedienza alla Linea del Partito, affermò di “aver inventato” le dichiarazioni di Suor Lucia riguardo al fatto che la consacrazione del 1984 non aveva soddisfatto la richiesta della Madonna.

Si perde un’opportunità

Dopo un altro decennio d'immobilismo, il Vaticano si preparò ancora una volta a compiere una consacrazione. Con oltre 76 Cardinali e 1400 vescovi riuniti a Roma per il “Giubileo dei Vescovi”, nell’ottobre del 2000, si presentava un’opportunità eccezionale per poter celebrare finalmente la cerimonia di consacrazione come richiesta dalla Madonna. Alcuni vescovi credettero realmente che l’evento tanto atteso sarebbe finalmente avvenuto, ma erano destinati ad essere delusi. Quando fu pubblicato il testo della consacrazione, il giorno prima della cerimonia, esso non faceva menzione alcuna della Russia, ma conteneva solo un generico “affidamento” di vari gruppi di persone, tra i quali i disoccupati e i “giovani in cerca di un significato”.

Viene confermata “l’Ostpolitik”

Un mese dopo, la rivista Inside the Vatican, riportò che un Cardinale, definito uno dei “consiglieri più vicini al Papa”, aveva ammesso che al Santo Padre era stato consigliato di non nominare la Russia per paura di offendere la Chiesa Russo Ortodossa. Questo conferma che, ai più alti livelli, l’“Ostpolitik” e l’“Ecumenismo” stanno realmente impedendo la specifica consacrazione della Russia.

Nessuna conversione in vista

Se la consacrazione fosse stata effettuata nel 1984, come affermano alcuni funzionari del Vaticano, allora la conversione della Russia, promessa dalla Madonna, sarebbe ormai già avvenuta, ma così non è stato. Al contrario, in Russia attualmente avvengono due aborti per ogni nascita e la Chiesa Cattolica viene tuttora ingabbiata da pesantissime restrizioni legali. Ai Vescovi e ai sacerdoti Cattolici non viene neanche permesso di ottenere un permesso di soggiorno permanente: essi possono visitare il paese solamente per tre mesi alla volta. Inoltre, negli ultimi anni, il Presidente Russo Vladimir Putin ha portato alla creazione di un vero e proprio stato autoritario e Neo-Stalinista, ottenendo il controllo di tutti i media principali, riducendo al silenzio quelli a lui ostili e perseguitando i propri nemici politici con minacce e denunce penali. L’opinionista del New York Times, William Safire, lo ha definito “Lo strisciante golpe di Putin”. Nello stesso tempo, la Russia sta sviluppando tutta una serie di nuovi missili nucleari, del tutto inarrestabili da qualsiasi difesa missilistica, come affermato dallo stesso Putin.
Già alla fine del 2003 Il Washington Post faceva notare che: “A Mosca i diritti umani sono stati pesantemente ridotti e l'amministrazione Putin, de facto, sta cercando una nuova guerra fredda.” In una dichiarazione al Congresso degli Stati Uniti, il Repubblicano Christopher Cox ha affermato una verità che i tanti sostenitori della linea del partito su Fatima ( quelli cioè che pretendono che la Russia si sia convertita dopo il 1984) non dicono mai: “La Russia non gode di un sistema politico aperto e competitivo che possa difendere la libertà di associazione e di parola; il suo governo non rispetta assolutamente gli standard universali dei diritti umani.” L’analista Russo Nikolai Zlobin, del Centro Informazioni della Difesa, lo ha detto in maniera ancora più chiara: “Stiamo combattendo una nuova Guerra Fredda.”

È ovvio che la Russia sta ancora “diffondendo i suoi errori in tutto il mondo”, come predetto dalla Madonna di Fatima. Coloro che affermano che la consacrazione è stata fatta quasi due decenni fa dovrebbero spiegarci come mai essa non abbia portato ai risultati che aveva promesso la Madre di Dio. La Madonna ci ha forse ingannati? O è stato forse il Vaticano a non aver rispettato i Suoi desideri? Queste sono domande che milioni di Cattolici si stanno ponendo con insistenza, malgrado le menzogne e le manipolazioni ufficiali che da decenni vengono portate avanti dal Vaticano proprio per non dover rispondere a simili donande. Papa Giovanni Paolo II ha affermato pubblicamente che la Chiesa si sente "impegnata" dal Messaggio di Fatima. Fino ad ora, tuttavia, proprio l'elemento umano della Chiesa non ha compiuto il suo dovere nei confronti di quell’obbligo, ed il mondo intero ne sta soffrendo le conseguenze. È giunta l'ora di rispondere - adesso! - alla richiesta della Madonna e consacrare finalmente la Russia al Cuore Immacolato di Maria!

La Russia Punirà il Mondo – Terzo Segreto di Fatima Rivelato

La Russia Punirà il Mondo – Terzo Segreto di Fatima Rivelato
Le persone oggi non si rendono conto la grande devastazione nel ignorare le leggi sante di Dio. È come i bambini che ignorano ciò che i loro genitori li dicono – di non giocare con i fiammiferi o di non giocare vicino alla strada, e poi dopo ci sono le conseguenze. L’Arcangelo San Michele a Garabandal, mandato dalla Madonna (Spagna, 1965), ha detto: “Cardinali, Vescovi e sacerdoti camminano in molti sulla via della perdizione e trascinano con loro moltissime anime”! Credo che uno dei motivi principali per ciò che l’Arcangelo San Michele ha detto è a causa del silenzio strano di tanti vescovi e sacerdoti di ciò che fa il più male ad ogni persona, il peccato, in particolare, peccato mortale. Oggi “l’amore” (falso) è di dire ciò che le persone vogliono sentire invece di ciò che Dio desidera di comunicare alle persone. “Verrà giorno, infatti, in cui non si sopporterà più la sana dottrina, ma, per il prurito di udire qualcosa, gli uomini si circonderanno di maestri secondo le proprie voglie, rifiutando di dare ascolto alla verità per volgersi alle favole” (2Tim 4:3-4).
Dobbiamo essere molto attenti oggi perché con meno preghiera e più peccati che mai, abbiamo dato molto potere al “padre della menzogna” (Gv 8,44) di poter più che mai “mascherarsi come un angelo di luce” (2Cor 11,14).
Dobbiamo stare vicino alle cose fondamentale della verità rivelata ben riassunte nel Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti (CCC) e nei documenti veri del Magistero della Chiesa, non lo “spirito del Vaticano II”! Ma naturalmente UNA TATTICA FONDAMENTALE DEL NOSTRO NEMICO È DI OFFRIRCI LE MEZZE VERITÀ, ad esempio, di parlare soltanto della misericordia senza parlare dell’altra parte della verità, cioè, la necessità e l’obbligo di pentirsi e di cambiare la vita. Una mezza verità è peggio che una bugia perché crediamo che ci portano nella direzione giusta da quelli che hanno la vocazione da Dio di portarci verso Dio e verso la vita eterna, non la morte eterna.
Non vi è nessun caso nelle Sacre Scritture dove la misericordia di Dio non si aspetta una risposta di fede e di pentimento. Uno dei grandi inganni è che sapendo che Dio è misericordioso, ciò significa che sono OK. Diventiamo OK quando rispondiamo alla misericordia, quando ci pentiamo e quando crediamo. E questo deve essere parte del messaggio, che molto spesso oggi viene a mancare anche dalle più alte autorità nella Chiesa.
I Massoni hanno tantissimo potere e soldi adesso per plagiarci e di manipolare i politici ed i responsabili nella Chiesa Cattolica.
CON BERGOGLIO LA CHIESA E’ RIDOTTA A BURATTINO DI POTERI NEMICI
Questo articolo dice che si è scoperto che il potente miliardario George Soros – uno dei principali finanziatori della campagna della Clinton – ha stanziato ingenti fondi durante la visita di Bergoglio negli Usa per cambiare le priorità della Chiesa (da quelle a favore della vita a quelle politically correct), per far schierare i vescovi con Bergoglio, per fermare l’opposizione cattolica all’ideologia gay, per far schierare la Chiesa americana – attraverso Bergoglio – a favore della Clinton e contro Trump. Si dice pure che già nel 2015 ci sarebbe l’influenza di Soros dietro la sterzata ecologista impressa da Bergoglio alla Chiesa.
Più di quattro cento anni fa, la Nostra Signora del Buon Successo, Quito, Ecuador (il 20 gennaio 1610) ci ha detto:
Ora, ti faccio sapere che dalla fine del secolo XIX e da poco dopo la metà del secolo XX, … esploderanno le passioni e vi sarà una totale corruzione dei costumi… Per il Sacramento del Matrimonio, che simboleggia l’unione di Cristo con la Sua Chiesa, questo sarà attaccato e profondamente profanato…. La MASSONERIA, che sarà allora al potere, approverà leggi inique con lo scopo di liberarsi di questo Sacramento, rendendo facile per ciascuno di vivere nel peccato e incoraggiando la procreazione di figli illegittimi, nati senza la benedizione della Chiesa… IN QUESTO SUPREMO MOMENTO DI BISOGNO DELLA CHIESA, CHI DOVREBBE PARLARE RIMARRÀ IN SILENZIO!”
– – –
Arcivescovo Fulton Sheen e il cardinale Biffi ci hanno dato un idea di come sarebbe la Nuova Religione Mondiale:
“La chiesa falsa sarà mondana, ecumenica (falsa) e globale. Sarà una federazione vaga di chiese e le religioni formeranno una specie di associazione globale, un parlamento mondiale di chiese. Sarà vuota di tutto il contenuto divino e sarà il corpo mistico dell’anticristo.” Così vediamo ora che il Vescovo Fellay è in arrivo insieme a” Papa Francesco” perché “Papa Francesco” ha indicato che le questioni dottrinali non sono così importanti!!! Mettiamo da parte la scomoda Verità, Che è Gesù Cristo, in modo da essere tutti insieme in un vasto mondo di fraternità fraterno di “pace e amore”!?! Ma Cristo è venuto per la divisione (Lc 12, 49-53), la divisione fra quelli che accettano e abbracciano la Verità di Dio (non del mondo), e quelli che accettano e abbracciano la verità falsa del “padre della menzogna”(Gv 8,44)!
Parlando del incontro dei due estremi, trovo piuttosto interessante il fatto che molto di recente il Vescovo Fellay e “Papa Francesco” sembrano venire insieme!?! Papa Benedetto ha aperto il dialogo con la Fraternità San Pio X e anche fatto di tutto per accoglierli nella Chiesa cattolica, permettendo loro di mantenere i loro riti liturgici. Ma Papa Benedetto non li ricevesse nella Chiesa se non fossero disposti ad accettare i documenti della Concilio Vaticano II. Papa Benedetto ha portato questo processo di discernimento fuori della Congregazione per il Culto Divino e la diede alla Congregazione per la dottrina della fede, perché il vero problema non era tanto una questione liturgica, ma un problema dottrinale.
(“Bergoglio, il generale che vuole vincere senza combattere”; http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1350737)
– – – – – – – –
La Nostra Signora di Fatima ha offerto un grande miracolo del sole il 13 ottobre 1917; più di 70.000 testimoni hanno visto questo miracolo che era riportato anche nei mass media secolari. La “donna vestita di sole, con la luna sotto i suoi piedi e sulsuo capo una corona di dodici stelle” (Apoc 12,1) farà la battaglia con “il drago” (Apoc 12,4) è alla fine schiaccerà la testa del antico serpente (Gen 3,15) per preparare la seconda venuta del suo figlio, Gesù Cristo.
In questa grande battaglia in questo periodo della “grande tribolazione” (Mt 24,21) ci saranno tanti seguaci del serpente, in particolare i seguaci della prima bestia (l’anticristo), un leader politico, e della seconda bestia (il profeta falso), un leader religioso, del libro dell’Apocalisse.
Alcuni dei santi e degli uomini e delle donne saggi del passato ci hanno offerto UNA DESCRIZIONE DI QUESTI DUE figuri per avvertirci del grande inganno di queste marionette del “padre della menzogna” (Gv 8,44).
Papa Benedetto XVI ha invitato CARDINALE BIFFI DI OFFRIRE L’ANNUALE RITIRO AL PAPA e ai membri più importante del Vaticano il 27 febbraio 2007. Il cardinale parla spesso sulla tema dell’Anticristo. “Times di Londra” ha riportato nel 2004 che il Cardinale descrive l’Anticristo “camminando fra noi”. “Verranno giorni in cui nella cristianità si tenterà di risolvere il fatto salvifico in una mera serie di valori. E’ un passaggio chiave dell’ultima opera di Vladimir Solovev, “I Tre Dialoghi E Il Racconto Dell’anticristo”, al centro delle riflessioni del cardinale Giacomo Biffi. Il filosofo russo, morto nell’anno 1900, con grande acume aveva profetizzato le tragedie del XX secolo. Nei “Dialoghi”, ha ricordato il porporato, L’ANTICRISTO SI PRESENTA COME PACIFISTA, ECOLOGISTA ED ECUMENISTA. Convocherà un Concilio ecumenico e cercherà il consenso di tutte le confessioni cristiane concedendo qualcosa ad ognuno. Le masse lo seguiranno, tranne dei piccoli gruppetti di cattolici, ortodossi e protestanti. Incalzati dall’anticristo, risponderanno: “Tu ci dai tutto, tranne ciò che ci interessa, Gesù Cristo”. Questo racconto, ha detto il cardinale Biffi, ci è di ammonimento. Oggi, infatti, corriamo il rischio di avere un Cristianesimo che mette tra parentesi Gesù con la sua Croce e Risurrezione. ….”
Il Venerabile Arcivescovo FultonSheen disse nel 1950:
IL FALSO PROFETA AVRÀ UNA RELIGIONE SENZA CROCE. Una religione senza un mondo che verrà. Una religione per distruggere le religioni. Sarà una chiesa falsa.
La Chiesa di Dio (la Chiesa Cattolica) è Una, mentre il falso profeta ne creerà un’altra. La chiesa falsa sarà mondana, ecumenica e globale.
Sarà una federazione vaga di chiese e le religioni formeranno una specie di associazione globale, un parlamento mondiale di chiese. SARÀ VUOTA DI TUTTO IL CONTENUTO DIVINO e sarà il corpo mistico dell’anticristo.
Il corpo mistico di cristo sulla terra avrà il suo giuda iscariota e sarà il falso profeta. SATANA LO ARRUOLERÀ FRA I VESCOVI CATTOLICI.”
(Communism and the Conscience of the West, by Archbishop Fulton J. Sheen, Bobbs-Merril Company, Indianapolis, 1948, pp. 24-25)
Nel suo libro intitolato “Il Comunismo e la coscienza dell’Occidente” (**), l’Arcivescovo Fulton John Sheen avvertì che :
L’ANTICRISTO NON SARÀ CHIAMATO COSÌ PERCHÉ AL CONTRARIO, NO AVREBBE SEGUACI. Egli non userà calzamaglie rosse, né vomiterà zolfo, né porterà un tridente, né agiterà una coda con forma di freccia, come Mefistofele nel Fausto. Questa mascherata ha aiutato a convincere gli uomini che il diavolo non esiste. Quando nessuno lo riconosce, più potere egli esercita. Dio si è definito a Sé stesso come “Io Sono Colui che è”, e il diavolo come “io sono quello che non sono”.
In nessuna parte della Sacra Scrittura troviamo giustificato il mito popolare del quale il diavolo è un buffone che si veste principalmente di «rosso». Piuttosto lo si descrive come un angelo caduto dal cielo, come «il principe di questo mondo», la cui missione è che ci dica che non c’è altro mondo. LA SUA LOGICA È SEMPLICE: se non c’è cielo non c’è inferno, e se non c’è inferno, allora, non c’è peccato, e se non c’è peccato, allora, non c’è nessun giudice, e se non c’è giudizio, allora, il male è buono e il buono è male. Ma, al di là di tutte queste descrizioni, NOSTRO SIGNORE CI DICE CHE SARÀ COSÌ SOMIGLIANTE A SE STESSO CHE INGANNEREBBE ANCHE GLI ELETTI, e certamente nessuna immagine del diavolo vista nei libri mai potrebbe ingannare anche gli eletti. Allora, come entrerà in questa nuova era per guadagnare adepti nella sua religione?”
(Communism and the Conscience of the West, by Archbishop Fulton J. Sheen, Bobbs-Merril Company, Indianapolis, 1948, pp. 24-25)
É molto interessante che “Papa Francesco” ha fermato il processo della beatificazione del Venerabile Arcivescovo FultonSheen!?!
– – –
Un potere fondamentale dei leader mondiale, i Massoni, il Nuovo Ordine Mondiale, è chiaramente i soldi, le banche. Qualsiasi politico con il potere di fare una legge per mandare via questi padroni subdoli dei soldi, e di lasciare il governo coniare i soldi invece di queste banche private, sarebbe ammazzato come il Presidente Abraham Lincoln o il Presidente J. F. Kennedy e tanti altri compresso lo Zar di Russia quasi 100 anni fa. Per alcuni riferimenti, visitate: “Satana Scimmiotta Cristo” (http://cibo-spir.blogspot.it/2016/09/satana-scimmiotta-cristo.html).
PUTIN PROIBISCE ROTHSCHILD NELLA RUSSIA
In inglese:
Questo è il motive principale per cui USA vuole provocare la guerra con la Russia, per eliminare Putin.
Un altro motivo che il Nuovo Ordine Mondiale vuole eliminare Putin è il fatto che PUTIN STA PROMUOVENDO LA CULTURA DELLA VITA invece la cultura della morte; i Massoni promuovano in un modo nascosto ma in un modo molto potente, la cultura della morte in tutto il mondo per indebolire, controllare e manipolare il popolo.
I MASS MEDIA È MOLTO CONTRO PUTIN!
PUZZLE EUROPA Putin sta facendo votare una legge che vieta di parlare bene dell’omosessualità ai minori e proibisce i gay pride. Gran parte della popolazione è con lui. La scusa del carcere e le origini dell’omofobia.
L’11 giugno la Duma ha approvato una legge contro la propaganda gay. Il provvedimento deve ancora ottenere il placet della Camera alta ma, visto che in prima lettura è stato approvato all’unanimità, ha ottime probabilità di arrivare in porto senza scossoni.
La legge voluta dal Cremlino vieta ai cittadini russi di parlare positivamente dell’omosessualità con i minori e di organizzare manifestazioni di orgoglio gay. Mentre in Europa le coppie dello stesso sesso stanno combattendo (e vincendo) per ottenere il diritto di sposarsi e adottare bambini, la Russia rema all’indietro incurante e, anzi, fiera, di attirare le critiche di un Occidente che per Mosca rappresenta ancora una minaccia di corruzione morale.
14/06/2013
– – –
Il governo russo ha proibito due siti popolari pornografici, youporn e xhamster, per proteggere la morale pubblica!
In inglese:
The Russian government banned two popular porno-graphy sites, youporn and xhamster, also on the grounds of protecting public morality.
Durante la Guerra fredda fra la Russia e gli Stati Uniti, NIKITA KHRUSHCHEV ha fatto importare segretamente negli Stati Uniti la pornografia. In una intervista con il Segretario dell’Agricoltura, Esra Taft Benson, duranti l’amministrazione di Eisenhower, KHRUSHCHEV ha detto, “Voi americani siete così creduloni. No, non accetterete addirittura il comunismo, ma continueremo a darvi i piccoli dosi di socialismo fino al punto che vi sveglierete un giorno e scoprirete che avete già comunismo. Non dovremo combattervi, vi faremo così deboli la vostra economia fino al punto che cadrete nelle nostre mani come un frutto troppo maturo.”
PRIMA di 1950 negli Stati Uniti, gli uomini cristiani non guardavano generalmente gli immagini pornografici; Il tasso di divorzio era circa 8% fra i matrimoni cristiani; adesso il tasso di divorzio fra i cristiani è circa lo stesso come il resto del mondo! Una delle priorità principale dei Massoni e di altri gruppi che cercano di distruggere la religione e la società per renderci i loro schiavi è di promuovere la pornografia più possibile! Papa Giovanni Paolo II ha detto che il problema con la pornografia non è che fa vedere troppo, ma che non fa vedere abbastanza; guardando la pornografia non aiuta il maschio di vedere la bellezza dentro la donna!
Gli uomini sposati che guardano regolarmente la pornografia, tradiscono veramente le loro moglie e fanno sesso non con le loro moglie, mentre sono a letto con le loro moglie, ma con un porno star non esistente conficcato nelle loro memorie. La pornografia ha aiutato gli uomini a dare se stessi in sacrifici alle loro moglie o di sfruttare le loro moglie per il loro proprio piacere? Con la pornografia l’uomo diventa il predatore invece il protettore. Giuda Iscariota ha tradito Gesù con un bacio!
Sulla “Rivista internazionale delle Società Segrete” troviamo la spiegazione di quanto sta avvenendo sotto gli occhi di tutti; sono parole tanto chiare quanto diaboliche: “La religione non teme la punta del pugnale, ma può cadere sotto il peso della corruzione. Non stanchiamoci quindi di corrompere. Rendiamo popolare il vizio nelle moltitudini: bisogna che lo respirino i cinque sensi, che lo bevano, che ne siano sature. Fate dei cuori viziosi e non avrete più cattolici”.
In altre parole: PER DISTRUGGERE LA CHIESA… MEGLIO LA CORRUZIONE CHE LA PERSECUZIONE. Quindi lo scopo della Massoneria è fin troppo chiaro e, da buoni figli della Massoneria, anche il Comunismo ateo e il Capitalismo selvaggio hanno individuato nella corruzione la via migliore per giungere alloro scopo: la sparizione della fede, l’eliminazione della Chiesa e l’asservimento dell’umanità. Riporto senza alcun commento, alcune frasi stralciate dai loro programmi:
1) “CORROMPETE LA GIOVENTÙ; alienatela dalla religione; fissate la loro attenzione sul sesso; lasciateli diventare superficiali; distruggete il loro idealismo; provocate con ogni mezzo il crollo delle virtù morali, dell’onestà, della purezza” (Manuale per i comunisti della Florida).
2) “Il nostro compito è di PROMUOVERE L’ONDATA DELLA PORNOGRAFIA e di presentarla con simpatia come il fine supremo della libertà artistica” (Parola d’ordine del Partito Comunista Italiano).
3) “Se vogliamo distruggere una nazione, DOBBIAMO PRIMA DISTRUGGERE LA SUA MORALE; poi ci cadrà in grembo come un frutto maturo. Svegliate l’interesse della gioventù per il sesso e sarà vostra” (Lenin).
4) “Abrogate tutte le leggi contro l’oscenità. Distruggete il senso morale diffondendo la pornografia nei libri, nei periodici, nei cinema, alla radio e in televisione. PRESENTATE LE DEGENERAZIONI SESSUALI COME NORMALI, naturali, favorevoli all’equilibrio psichico e igienico. Distruggete la famiglia, favorendo le unioni libere e il divorzio” (Direttive impartite ai comunisti degli Stati Uniti).
5) “Quando l’uomo sarà divenuto un essere che striscia, che grugna e salta sulla femmina, e voi continuerete soltanto ad accarezzare il suo sesso e a SCATENARE LA BESTIA che è in lui, allora il porcile diventerà un macello. La carne che offrite nelle vostre riviste illustrate è buona tutt’al più ad essere venduta, schernita, torturata, uccisa e bruciata” (Jean Cau, scrittore francese).
6) “La prima conquista da fare è LA CONQUISTA DELLA DONNA… La donna deve essere liberata dalle catene della Chiesa e della legge… Per abbattere il Cattolicesimo, bisogna cominciare col sopprimere la dignità della donna; la dobbiamo corrompere assieme alla Chiesa. Diffondiamo la pratica del nudo: prima le braccia, poi le gambe, poi tutto il resto. Alla fine la gente andrà in giro nuda o quasi, senza più battere ciglio. E, tolto il pudore, si spegnerà il senso del sacro, s’indebolirà la morale e morirà per asfissia la fede” (Piano Massonico).
7) “Abbiamo associato giovinezza, musica, sesso, droga e rivoluzione con tradimento: è molto difficile andare oltre” (Jerry Rubin, rivoluzionario americano).
Commenta il Card. Ratzinger: “C’è qualcosa di diabolico nel modo con cui si sfrutta il mercato della pornografia e della droga. E infernale una cultura che persuade la gente che il solo scopo della vita sono il piacere e l’interesse privato”.
Abbiamo aperto la scatola di Pandora con la pornografia, l’anticoncezione, l’aborto, l’eutanasia, … Parlando dell’accettazione dell’aborto, l’apologista, l’Arcivescovo Fulton J. Sheen ha predetto, “Se non fermiamo la distruzione della vita, arriveremo a mezzanotte, cioè, la guerra nucleare, in cui ci sarà UNA MANCANZA TOTALE DI CONSIDERAZIONE PER LA VITA.”
Gli Stati Uniti non è più un paese cristiano. Gli Stati Uniti ha dato approvazione di più di 50 milioni aborti da 1973. Adesso gli Stati Uniti è il numero uno produttore e esportatore della pornografia, il grande distruttore delle coppie e delle famiglie e perciò la società! Negli Stati Uniti si da i condom agli studenti nelle scuole pubbliche; gli Stati Uniti ha fatto legale le coppie omosessuali USANDO LA PAROLA MATRIMONIO!?!
Per leggere il mio combattimento contro la PORNOGRAFIA e l’indifferenza e il relativismo dei proprietari di un bar qui in Italia, e l’indifferenza del parroco, visitate:
– – –
In verità, il Signore non fa cosa alcuna senza aver rivelato il suo consiglio ai suoi servitor, i profeti” (Amos 3,7).
Guardando ciò che sta succedendo in Russia e nell’Ukraine, forse sarebbe prudente di ricordare gli avvertimenti di Lucia di Fatima.
LA RUSSIA PUNIRÀ IL MONDO!”
In inglese:
L’imminente Grande Castigo; è rivelato nel Terzo Segreto di Fatima
Prima pensavo che la Russia “PUNIRÀ IL MONDO” come un paese comunista secolare!?!
Prima della morte di Padre Pio tante persone dalla mia diocesi di Perugia sono andate a visitare Padre Pio. Quando Padre Pio ha scoperto che sono dalla Perugia, ad alcuni, PADRE PIO HA DETTO CHE DOPO QUESTO PERIODO DELLA GRANDE TRIBOLAZIONE, A PERUGIA, NON RIMARRÀ PIETRA SU PIETRA! Percentualmente, la concentrazione dei massoni a Perugia è più alto che in qualsiasi altra città in tutta Italia! Da 16 anni ho preso il consiglio santo del Servo di Dio, l’Arcivescovo Fulton Sheen, di fare un’ora santa ogni giorno in chiesa davanti al Dio infinito nel tabernacolo nel Santissimo Sacramento. Quando ho suggerito questo a più di 20 preti nella mia diocesi di Perugia, tutti mi hanno risposto che non hanno tempo. Li ho risposto che se non passo un’ora ogni giorno con Gesù nella chiesa nel tabernacolo, finisco a dare alle persone un povero prete, Don Jo, invece di darle Gesù. 2000 anni fa Gesù è morto come il Sommo Sacerdote sulla croce per la redenzione del mondo. La Madonna ha rivelato a Don Stefano Gobbi che tanti dei pochi sacerdoti che rimangono fedeli alla Verità, che è Gesù (Gv 14,6), saranno offerto il dono del martirio per la purificazione del Corpo di Cristo, la Chiesa!
COME APOSTOLI DEGLI ULTIMI TEMPI, dovete seguire Gesù sulla strada del disprezzo del mondo e di voi stessi, … Sono giunti i vostri tempi ed io vi ho format in questi anni perché possiate dare ora la vostra forte testimonianza di discepoli, fedeli a Gesù, fino allo spargimento del vostro stesso sangue. Quando, da ogni parte della terra, tutti voi, miei piccoli bambini, darete questa testimonianza di apostoli degli ultimi tempi, allora il mio Cuore Immacolato avrà il suo più grande trionfo” (La Madonna a Don Stefano Gobbi, 8 giugno 1991).
Vi invito a chinarvi con Me sull’altare ove anche voi generate Gesù nel mistero Eucaristico. Con Me adoratelo, con Me ricolmatelo di amore, con Me consolatelo, con Me ringraziatelo, con Me riparate per le offese, il gelo e la grande indifferenza di cui è circondato. Con Me difendetelo con la vostra vita, pronti a donare per Lui il vostro sangue.” (La Madonna a Don Stefano Gobbi, 24 dicembre 1977).
Oggi il suo sangue può ancora purificare questo mondo. Il suo e il vostro sangue, figli miei prediletti. Perché per mezzo di voi Gesù rivive veramente; con voi rinnova il suo Sacrificio dell’eterna alleanza; in voi ogni giorno Lui ancora si immola Vittima e Sacerdote, altare e offerta.” (La Madonna a Don Stefano Gobbi, 24 marzo 1978).
– – –
Quando Israele nell’Antico Testamento ha dimenticato Dio e le sue leggi, Dio, che per amore rispetta il libero arbitrio dell’uomo, ha tolto la sua mano protettrice e gli altri paesi hanno vinto le battaglie contro Israele. In questo periodo della “tribolazione grande , quale mai avvenne dall’inizio del mondo fino a ora, né mai più ci sarà” (Mt 24,21), la Nostra Signora di Fatima ha detto ai tre bambini che sarà la Russia che sarà lo strumento di Dio di castigo per punire il mondo per aiutare quelli di buona volontà di pentirsi, di fare penitenza e di cambiare vita prima di incontrare la Giustizia di Dio dopo la morte. Siccome non abbiamo esaudito le richieste della Madonna a Fatima, la Russia (il braccio destra della Massoneria fino a 1989) “diffonderà i suoi errori in tutto il mondo, causando guerre e persecuzioni alla Chiesa.”
UN SECONDO NELL’INFERNO È PEGGIO DI MILLE ANNI DEI DOLORI PIÙ FORTI QUI SULLA TERRA! “La pena principale dell’inferno consiste nella separazione eterna da Dio” (CCC 1035). Tantissime persone non vogliono stare con la Verità che è Dio, è perciò dopo la morte si buttano volentieri nel posto dove non c’è Dio, che si chiama l’Inferno! “La verità (di Dio!) vi fa liberi” (Gv 8,32), ma tantissime persone preferiscono le belle bugie facili egotistiche del “padre della menzogna” (Gv 8,44) che bisbiglia nelle loro menti di non fidarsi a Dio ma a se stessi, and che i Dieci Comandamenti di Dio non sono per il loro vero bene ma per il loro male!
– – –
Svelato: La Guerra nascosta di Putin contro la decadenza occidentale.
In inglese:
Revealed: Putin’s covert war on western decadence
Russia is being presented as a moral fortress against gays and pornography
1 October 2016
– – –
Fatima e il Terzo Segreto Esposto 9/11: Il Motivo per cui hanno paura e odiano Putin; Avere Effetto Contrario
In inglese:
Fatima and Third Secret Exposé 9/11: Why They Fear and Hate Putin; Backfiring
Published on Aug 27, 2016
– – –
Putin – il Difensore della Fede.
In inglese:
Putin- Defender of the Faith
– – –
Parte 11: PADRE AMORTH sulla Consacrazione Russia, la Fede Cristiana di Putin
In inglese:
Part 11: Fr. Amorth on Russia Consecration, Putin’s Christian Faith
– – –
Quando la gente dirà: ‘Ora tutto è tranquillo e sicuro’, proprio allora il disastro li colpirà, improvviso, come i dolori del parto. E nessuno potrà sfuggire” (1Tess 5,3).
40 milioni russi vanno nel bunker il 4 a 7 ottobre
In inglese:
40 Million Russians Going To Bunkers During October 4th To October 7th Drills – What Do The Russians Know That The American People Don’t Know?
Per la crisi di Cuba nel 1960, c’erano tanti bunker pubblichi per i cittadini americani, mentre nella Russia c’erano i gulag nella Siberia per i cittadini russi e i capi della partita comunista avevano tutte le comodità. Adesso ci sono tanti campi FEMA pronti per i cittadini americani e ci sono i bunker lussuosi per gli elite ricchi del Nuovo Ordine Mondiale, mentre nella Russia ci sono tanti bunker per i cittadini russi!?! Dopo tanti anni della indottrinazione molto forte della cultura della morte negli Stati Uniti, ed un nuovo premier cattolico della Russia, vediamo adesso un ROVESCIO INCREDIBILE, che era anche profetizzato dall’Arcivescovo Fulton Sheen ed altri!?!
La Russia: Un Gioiello nella Corona della Madonna; Dove Dio Piange
In inglese:
Russia: A Jewel in Our Lady’s Crown
Where God Weeps
Russia: Il Sangue dei martiri sono i semi della fede
Where God Weeps
Fr. Michael Shields
La Lezione la Russia Può Insegnare all’occidente
Where God Weeps
Fr. Michael Shields
– – –
Durante una visione del 1820, fu rivelato alla beata Anna Caterina Emmerick che Satana sarebbe stato liberato dalle catene circa ottanta’anni prima dell’anno 2000; dunque verso la fine degli anni ’10 del XX secolo. Tale periodo di libertà per il serafino decaduto sarebbe durato un secolo, come Leone XIII sentì in quell’insolito “dialogo” un 13 ottobre. Pensateci bene. Non vi viene in mente nulla? Satana è stato liberato dalle catene il 13 ottobre del 1917, giorno dell’ultima apparizione mariana a Fatima, quando ci fu il “miracolo del sole”, e la Madonna ha promesso che «il mio Cuore Immacolato trionferà»! Questo corrisponderà all’adempimento del “Proto-Vangelo” (Gen 3,15) quando la donna schiaccerà la testa del serpente, il “enorme drago rosso” (Apoc 12,3), in un modo definitivo e finale, come San Luigi de Montfort spiega nel suo libro classico: “Trattato della Vera Devozione a Maria” (http://holyqueen.altervista.org/pdf/Libri/Montfort_Trattato_vera_devozione.pdf).
La Chiesa non entrerà nella gloria del Regno che attraverso quest’ultima pasqua, nella quale seguirà il suo Signore nella sua morte e risurrezione” (CCC 677). Il Corpo di Cristo, la Chiesa, passerà le tappe della vita di Gesù. È interessante che Leone XIII (che era il vescovo della mia diocesi, Perugia, per 32 anni!) sentì quell “dialogo” esattamente 33 anni prima del “miracolo del sole” a Fatima. Gesù ha vissuto 33 anni ed è finito la sua vita sulla croce, quando Satana, nella sua superbia, ha creduto di aver sconfitto Cristo! Credo che noi (la Chiesa) siamo già nella passione di Gesù e sulla croce. La “morte” e la “sepoltura” della Chiesa è vicino, ma dopo sarà la Risurrezione!!!
In riguardo di questo periodo di grande crisi, la Madonna ha rivelato a Don Stefano Gobbi:
IL MIO AVVERSARIO CREDERÀ UN GIORNO DI CANTARE COMPLETA VITTORIA: sul mondo, sulla Chiesa, sulle anime. Sarà soltanto allora che Io interverrò – terribile e vittoriosa – perché la sua sconfitta sia tanto più grande, quanto più sicura era la sua certezza di aver vinto per sempre. Quanto si preparando è cosa tanto grande, che mai così è stata dalla creazione del mondo: per questo già tutto è stato predetto nella Bibbia. Vi è già stata annunciata la terribile lotta fra me “la Donna vestita di sole”, e “il Dragone rosso” (Apoc 12), Satana, che ora riesce a sedurre molti …” (18 ottobre 1975).
(“La Strada Larga e Nascosta alla Perdizione”; http://cibo-spir.blogspot.it/2015/05/strada-perdizione.html).
La bella Signora a Fatima (1917) si è identificata come la Nostra Signora del ROSARIO. “Il FULMINE su San Pietro nella festa della Madonna del ROSARIO” (7 ottobre 2016; http://www.lalucedimaria.it/la-seconda-volta-un-fulmine-colpisce-san-pietro-segno-sara/). L’ultima volta che un fulmine ha colpito la cupola della Basilica di San Pietro era il giorno delle dimissioni di Papa Benedetto (http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/11-febbraio-dimissioni-Benedetto-XVI-chiesa-a7a36426-ab0c-4c64-8b5c-11d699b03340.html)!!!
– – –
Dopo tanti anni di avvelenamento morale devastante, non è possibile di risolvere il problema con un nuovo presidente degli Stati Uniti che prometti di mettere apposto le cose. Questa battaglia, questa guerra, è soprattutto una guerra spirituale.
L’AMERICA, E ANCHE TUTTO IL MONDO, HA BISOGNO DI UN RISANAMENTO RADICALE; “sanatio in radice” in latino quando si riferisce alla guarigione di un matrimonio non valido, non una guarigione falsa con nessun pentimento o cambiamento di vita come è offerto da tanti vescovi oggi nel nome della “misericordia”! Dobbiamo tutti metterci in ginocchio e fare digiuno ed implorare Dio come ha fatto Ester (4,16) del Antico Testamento, e tutti i santi. “I cittadini di Ninive credettero a Dio e bandirono un digiuno, vestirono il sacco, dal più grande al più piccolo” (Giona 3,5). I cittadini di Ninive cedettero le parole del profeta Giona ma le persone oggi non credono nelle parole del profeta umano più grande mai mandato alla terra, la Madre di Dio, la Regina dell’Universo, la “Sede della Sapienza” in persona!!!
La Madonna ha rivelato a Don Stefano Gobbi:
LA LOTTA SARÀ SOPRATTUTTO FRA ME E IL SERPENTE ANTICO, A CUI INFINE SCHIACCERÒ LA TESTA. Per questo ora vi domando solo quelle cose che, al vostro umano modo di vedere, sembrano piccole e insignificanti. Mentre ogni giorno aumenta la propaganda, il clamore dei nemici di Dio che riescono a conquistare ogni cosa, Io vi domando di rispondere solo con la vostra fiducia e il totale abbandono, con la preghiera, con la sofferenza e il vostro silenzio. Eppure quanto offrite al mio Cuore, nelle mie mani, diventerà una terribile arma per combattere e vincere questa battaglia. Alla orgogliosa schiera dei superbi che si ribellano a Dio, Io risponderò con la schiera dei miei figli piccoli, umili, disprezzati e perseguitati. E per mezzo di voi la vittoria sarà alla fine dell’umile “serva del Signore”.” (Leggete tutto il messaggio di questa data di 30 ottobre 1975, a http://madonna-sacerdoti.blogspot.it/).
Il capo invisibile del Nuovo Ordine Mondiale, della Massoneria, degli Illuminati, dei Bildebergers, è SATANA, “il padre della menzogna” (Gv 8,44). Se non risolviamo la causa del problema ai radici, non conviene di cambiare qualche decorazioni esteriori con le promesse audaci. Ormai, solo Dio può salvarci, come da sempre. Naturalmente la vera soluzione è ciò che Cristo ci ha offerto nei Vangeli, spiegata infallibilmente dalla Sua Chiesa, la Chiesa Cattolica. Questa soluzione è riassunta semplicemente dalla Madre di Dio a Fatima che ci ha detto che la soluzione è tanta preghiera, in particolare il SANTO ROSARIO, ed i sacrifici personali offerti per la conversione dei peccatori. Ma non La abbiamo ascoltato!
Papa Giovanni Paolo II ha detto ad un gruppo a Fulda, Germania in novembre 1980, parlando dei segreti di Fatima, che: “Dobbiamo essere preparati a soffrire presto grande tribolazioni che ci esigerà la disposizione di sacrificare perfino la nostra vita per Cristo. Attraverso le vostre e le mie preghiere, è ancora possibile di diminuire la tribolazione (predetta da Fatima), ma non è più possibile di evitarla, perché soltanto in questa maniera la Chiesa può essere rinnovata effettivamente. Quante volte è stato compiuto il rinnovo della Chiesa con il sangue. Non sarà diversa questa volta.” (http://www.fatima.org/it/thirdsecret/pubtestjp2.asp).
I MASS MEDIA, CONTROLLATI DAL NUOVO ORDINE MONDIALE, DARÀ LA COLPA A PUTIN PER LA TERZA GUERRA MONDIALE. Penso che il Nuovo Ordine Mondiale (NOM) e gli Stati Uniti credono che possono facilmente vincere contro la Russia! Putin ha resistito la grande pressione di obbedire il NOM; Putin, simile allo Zar di Russia 100 anni fa, non ha lasciato il potere monetario fondamentale del NOM a rimanere ne rientrare nella Russia come è successo in quasi tutti i paesi del mondo – negli Stati Uniti, il Federal Reserve Banca; in Italia, la Banca Centrale d’Italia, conosciuto come la “Zecca”!
Credo che la Russia vincerà gli Stati Uniti presto e poi la Russia andrà verso l’Europa e il Medio Oriente, perché il NOM sarà contro Putin. Satana sa “che gli resta poco tempo” (Apoc 12,12)! Tanti rivelazioni private indicano che prima del centenario del grande miracolo del sole a Fatima, Portugalo, il 13 ottobre 1917, VEDREMO TUTTO QUELLO CHE NON ABBIAMO VISTO ANCORA DEL CAPITOLO 24 DEL VANGELO DI MATTEO E ANCHE UNA BUONA PARTE DEL LIBRO DELL’APOCALISSE, in particolare il capitolo 13! (Vedete: “Satana Scimmiotta Cristo”; http://cibo-spir.blogspot.it/2016/09/satana-scimmiotta-cristo.html)
Oggi ho udito queste parole: «Nell’Antico Testamento mandai al Mio popolo i profeti con i fulmini. Oggi mando te a tutta l’umanità con la Mia Misericordia. Non voglio punire l’umanità sofferente, ma desidero guarirla e stringerla al Mio Cuore misericordioso. FACCIO USO DEI CASTIGHI SOLO QUANDO ESSI STESSI MI COSTRINGONO A QUESTO; la Mia mano afferra malvolentieri la spada della giustizia. Prima del giorno della giustizia mando il giorno della Misericordia». Ho risposto: «O mio Gesù, parla Tu stesso alle anime, poiché le mie parole non hanno importanza» (Diario di Santa Faustina, no. 1588).
La Madonna fra noi

Quando la gnosi albigese si diffuse tra il popolo con la contrarietà al matrimonio e alla generazione dei figli, la Madonna ispirò San Domenico la catechesi popolare del Rosario e a San Francesco la “devozione moderna” centrata sulla tenerezza della madre.
Un secolo dopo il papato è avvilito ad Avignone e la Madonna suscita Santa Caterina da Siena; poi la corruzione avanza dappertutto, ma Dio suscita in Europa migliaia di monasteri; poi viene la peste, ma dappertutto la vita si riprende con la fioritura delle università, dell’arte e del commercio, mentre le città si consacrano al culto mariano con centinaia di confraternite.
Ebbene ancor oggi, l’offensiva anticoncezionale, abortista e livellatrice della funzione sessuale è contrastata dalle immense folle che pellegrinano ai santuari mariani; ancor oggi la contestazione del Papato è contrastata dalla funzione storica che la Madonna di Fatima gli ha attribuito; ancor oggi il degrado religioso e culturale è contrastato dai nuovi movimenti spirituali, dalla fine del mito della modernità, dal ripensamento realistico dell’alta cultura, mentre il Papa indica all’intera gioventù mondiale una preparazione mariologica per la prossima “giornata mondiale della gioventù”.
La Madonna continua ad essere tra noi e gli effetti della sua potenza mediatrice non tarderanno.
Don Ennio Innocenti

Nessun commento:

Posta un commento