ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

venerdì 30 marzo 2018

Dalle sue piaghe

Ti Adoro Croce Santa per liberare le Anime dal Purgatorio




E’ antica Tradizione dei Santi quella di recitare 33 volte il Venerdì Santo questa pia Orazione per la quale fu ad essi promesso dal Signore Gesù, di liberare 33 Anime dal Purgatorio. Recitata 50 volte ogni venerdì dell’anno, ne libera 5.  Venne confermata dai Papi Adriano VI, Gregorio XIII e Paolo VI. Da: Il libro delle Novene – Ed. Ancilla. Fatta come Orazione, anche dopo Pasqua, si liberano tre anime dal Purgatorio ogni venerdì che si recita, e 33 al Venerdì Santo. Maria Simma e la Teresa Neumann ne attestarono l’efficacia, insieme alla Beata Anna Maria Taigi con la pia pratica dei Cento Requiem che troverete in basso.
Bisogna ricordare chequando parliamo di “pie pratiche devozionali”, non stiamo parlando di “formule magiche” e che non è certo il Signore Gesù ad aver “bisogno” di queste preghiere per fare ciò che potrebbe fare in un secondo…. Le Pie Pratiche di seria devozione, attestate dalla Tradizione della Chiesa e dai Pontefici arricchite di Indulgenze, sono necessarie soprattutto a noi viventi, non solo per ricordarci di queste Anime spesso dimenticate, ma anche per sostenerci cristianamente in questa “valle di lacrime”, ci aiutano ad alimentare la nostra vita coerentemente al Vangelo e ci dischiudono le porte della vita eterna con gli atti di vera carità a Coloro che ci hanno preceduto, ma non hanno ancora raggiunto la pienezza della beatitudine.

Per questo che, le pie pratiche, per ottenere ciò che promettono, come le stesse indulgenze, devono essere fatte alle seguenti condizioni: pentimento dei propri peccati, confessione frequente e fatta bene con il vivo desiderio di cambiare vita, opere di carità, frequenza alla Messa anche settimanale, e tutte le volte che si può non solo la Domenica o le Feste che sono di per sé già “comandate”, ricevendo l’Eucaristia in stato di grazia, infine pregando per la Chiesa e il Sommo Pontefice.
Si ricorda infine che, al Venerdì Santo inizia la Novena alla Divina Misericordia, cliccate qui.

Da recitarsi 33 volte consecutive, possibilmente inginocchio davanti al Crocefisso.
  • Ti adoro, o Croce Santa, che fosti ornata del Corpo Sacratissimo del mio Signore, coperta e tinta del suo Preziosissimo Sangue. Ti adoro, mio Dio, posto in croce per me. Ti adoro, o Croce Santa, per amore di Colui che è il mio Signore. Amen.
– Pater, Ave, Gloria, Angelo di Dio che sei il mio Custode, illumina custodisci, reggi e governa me, che ti fui affidato dalla pietà Celeste, amen ( Angele Dei, qui custos es mei, me tibi commissum pietate superna illumina, custodi, rege et guberna. Amen); e un Eterno Risposo, dona loro, Signore….(Requiem aeternam done eis, Domine, et lux perpetua luceat eis. Requiescant in pace. Amen).

Si potrebbero salvare dall’inferno molte anime se mattino e sera si recitasse questa preghiera indulgenziale con tre Ave Maria per coloro che muoiono il giorno stesso.
  • “O Misericordiosissimo Gesù, che bruciate di un sì ardente amore per le anime, Vi scongiuro, per l’agonia del Vostro Santissimo Cuore e per i dolori della Vostra Madre Immacolata, di purificare con il Vostro Sangue tutti i peccatori della terra che sono in agonia e che devono morire oggi stesso, Cuore agonizzante di Cristo, abbiate pietà dei morenti”
Unirsi ai Dolori di Maria Santissima, quando ricevette nelle braccia il Corpo martoriato del Suo diletto Figlio.
  • O fonte inesausta di verità, come Ti sei disseccato!
  • O saggio dottor degli uomini, come te ne stai taciturno!
  • O splendore di eterna luce, come Ti sei estinto!
  • O verace amore, come mai la tua bella faccia è divenuta deforme!
  • O altissima divinità, come Ti fai vedere a me in tanta povertà.
  • O amore del mio cuore, quanto è grande la Tua bontà!
  • O delizia eterna del mio cuore, quanto eccessivi e molteplici sono stati i Tuoi dolori!
  • Signor mio Gesù Cristo, che hai comune col Padre e con lo Spinto Santo una sola e medesima natura Divina, abbi pietà di ogni creatura e principalmente delle Anime del Purgatorio! Così sia.
Si dicano Tre Ave Maria, il Credo, una Salve Regina ed un Pater Ave e Gloria per il Sommo Pontefice ed un Eterno riposo .
Questa devozione, che si trovò in una cappella di Polonia è stata approvata da Innocenzio XI, il quale concesse la liberazione di quindici anime del Purgatorio ogni volta che si reciterà. Lo stesso fu confermata da Clemente III. La stessa liberazione (di quindici anime del Purgatorio) ogni volta che si reciterà questa orazione, fu confermata da benedetto XIV con indulgenza plenaria. La stessa concessione fu confermata da Pio IX con l’aggiunta di altri 100 giorni d’indulgenza.

Litanie per le Anime del Purgatorio
  • Eterno +Iddio Padre, +Figlio e +Spirito Santo, abbi pietà delle Anime purganti
  • Te ne supplichiamo, ascoltaci
  • Gesù mio, redentore amatissimo, abbi pietà delle Anime purganti
  • Te ne supplichiamo, ascoltaci
  • Gesù mio, per la tua potenza, assolvi quelle Anime
  • Te ne supplichiamo, ascoltaci
  • Gesù mio, per la tua clemenza, salva le Anime dei Purgatorio
  • Te ne supplichiamo, ascoltaci
  • Gesù mio, per la tua bontà, libera le Anime dei Purgatorio
  • Te ne supplichiamo, ascoltaci
  • Gesù mio, per la tua innocenza, purifica le Anime dei Purgatorio
  • Te ne supplichiamo, ascoltaci
  • Gesù mio, per la tua umiltà, innalza a Te le Anime dei Purgatorio
  • Te ne supplichiamo, ascoltaci
  • Gesù mio , per la tua ubbidienza, solleva le Anime del Purgatorio
  • Te ne supplichiamo, ascoltaci
  • Gesù mio, per la tua carità, infiamma le Anime dei Purgatorio
  • Te ne supplichiamo, ascoltaci
  • Gesù mio, per la tua umanità, non abbandonare le Anime dei Purgatorio
  • Te ne supplichiamo, ascoltaci
  • Gesù mio, per le tue lacrime, consola le Anime dei Purgatorio
  • Te ne supplichiamo, ascoltaci
  • Gesù mio, per le tue piaghe, sana le Anime dei Purgatorio
  • Te ne supplichiamo, ascoltaci
  • Gesù mio, per il tuo Sangue prezioso, lava le Anime dei Purgatorio
  • Te ne supplichiamo, ascoltaci
  • Gesù mio, per il mistero della tua incarnazione, abbi compassione delle Anime dei Purgatorio
  • Te ne supplichiamo, ascoltaci
  • Gesù mio, per il mistero della tua vita laboriosa, dona il riposo alle Anime dei Purgatorio
  • Te ne supplichiamo, ascoltaci
  • Gesù mio, per il mistero della tua passione e morte perdona alla Anime dei Purgatorio
  • Te ne supplichiamo, ascoltaci
  • Gesù mio, per il mistero del tuo Cuore divino, aiuta le Anime del Purgatorio
  • Te ne supplichiamo, ascoltaci
  • Gesù mio, per la verginità di Maria Santissima, libera le Anime dei Purgatorio
  • Te ne supplichiamo, ascoltaci
  • Gesù mio, per la divina Maternità di Maria, libera le Anime dei Purgatorio
  • Te ne supplichiamo, ascoltaci
  • Gesù mio, per gli stenti e la povertà di Maria, libera le Anime dei Purgatorio
  • Te ne supplichiamo, ascoltaci
  • Gesù mio, per l’amore che Ti portò Maria Santissima, libera le Anime dei Purgatorio
  • Te ne supplichiamo, ascoltaci
  • Gesù mio, per le preghiere di tutti i Santi, libera le Anime dei Purgatorio
  • Te ne supplichiamo, ascoltaci
  • Gesù mio, per tutte le opere buone che sono state fatte e si faranno nel mondo, libera le Anime dei Purgatorio
  • Te ne supplichiamo, ascoltaci
  • Maria Concepita senza peccato originale, prega per noi che ricorriamo a Voi;
  • Maria, Mediatrice di tutte le Grazie, prega per noi che ricorriamo a Voi;
  • Maria Corredentrice per le Anime di quanti il Vostro Divin Figlio riscattò col proprio Sangue e Corpo, prega per noi che ricorriamo a Voi.
  • – Un Pater, un’Ave Maria, un Gloria al Padre e un Eterno Riposo….

Infine, per chi volesse c’è la pia pratica dei Cento Requiem per le Anime del Purgatorio. La Beata Anna Maria Taigi era devotissima delle Anime del Purgatorio. Nella sua pietà amava suffragare le Anime Sante con la recita di cento requiem. Ella testimonia di aver ottenuto da Dio molti celesti favori nelle circostanze più diverse e nei bisogni più gravi, spirituali e temporali recitando la seguente corona, la quale può essere recitata utilizzando un comune rosario.
Nel nome del +Padre del +Figlio e +dello Spirito Santo. Amen.
  1. Ti offro, adorato mio Gesù, in aiuto delle anime del Purgatorio, i meriti dei patimenti e dei dolori da te sofferti per la nostra redenzione; e incomincio dal contemplare quel sangue, che trasudò dal tuo corpo per la tristezza e l’angustia che ti assalì nell’orto degli Ulivi.
Si recita per 10 volte l’Eterno Riposo (detto anche Requiem) : L’Eterno riposo dona loro o Signore e splenda ad essi la Luce Perpetua. Riposino in pace. +Amen.
Réquiem aetérnam dona eis, Dómine, et lux perpétua lúceat eis. Requiéscant in pace. +Amen.
Anime sante, Anime del Purgatorio pregate Dio per me, ch’io pregherò per voi, perché vi doni la gloria del Paradiso.
  1. Ti offro, adorato mio Gesù, per le anime del Purgatorio, la somma afflizione, che ti strinse il cuore, nel vedere un tuo discepolo, Giuda, da te amato e beneficato, il quale, fattosi persecutore, con bacio sacrilego ti tradì per consegnarti nelle mani di crudeli nemici.
L’Eterno riposo dona loro o Signore….
Anime sante, Anime del Purgatorio pregate Dio per me, ch’io pregherò per voi, perché vi doni la gloria del Paradiso.
  1. Ti offro, adorato mio Gesù, per le anime del Purgatorio, la mirabile pazienza con cui sopportasti tanti oltraggi da quella vile soldatesca, che ti trascinò da Anna a Caifa, da Pilato ad Erode, il quale, per maggior disprezzo, facendoti indossare la veste dei folli, fra le beffe e le derisioni del popolo, ti rimandò al governatore romano.
L’Eterno riposo dona loro o Signore…..
Anime sante, Anime del Purgatorio pregate Dio per me, ch’io pregherò per voi, perché vi doni la gloria del Paradiso.
  1. Ti offro, adorato mio Gesù, per le anime del Purgatorio, l’amarezza che turbò il tuo spirito allorché dai Giudei, tu innocente e giusto fosti posposto a Barabba, sedizioso ed omicida; poi legato alla colonna, senza alcuna pietà, fosti percosso con innumerevoli frustate.
L’Eterno riposo dona loro o Signore….
Anime sante, Anime del Purgatorio pregate Dio per me, ch’io pregherò per voi, perché vi doni la gloria del Paradiso.
  1. Ti offro, adorato mio Gesù, per le anime del Purgatorio l’umiliazione da te tollerata, quando, per trattarti da finto re, ti hanno posto sulle spalle un cencio di porpora e ti hanno dato per scettro una canna, ti cinsero il capo con la tormentosa corona di spine, e così Pilato ti mostrò al popolo con le parole: Ecce homo.
L’Eterno riposo dona loro o Signore…..
Anime sante, Anime del Purgatorio pregate Dio per me, ch’io pregherò per voi, perché vi doni la gloria del Paradiso.
  1. Ti offro, adorato mio Gesù, per le anime del Purgatorio, l’ineffabile rammarico che provasti, quando contro di te si gridò: crucifige, crucifige: ed il penoso peso sostenuto con sublime rassegnazione lungo la via del Calvario, col pesante legno della croce sulle spalle.
L’Eterno riposo dona loro o Signore…..
Anime sante, Anime del Purgatorio pregate Dio per me, ch’io pregherò per voi, perché vi doni la gloria del Paradiso.
  1. Ti offro, adorato mio Gesù, per le anime del Purgatorio, la compassione pietosa, e il dolore profondo da te interamente sentito, allorquando dalla tua diletta Madre, venuta ad incontrarti e ad abbracciarti, fosti con tanta violenza separato.
L’Eterno riposo dona loro o Signore…
Anime sante, Anime del Purgatorio pregate Dio per me, ch’io pregherò per voi, perché vi doni la gloria del Paradiso.
  1. Ti offro, adorato mio Gesù, per le anime del Purgatorio, gli inauditi tormenti che patisti quando, disteso sulla croce il tuo corpo sanguinante, fosti orribilmente trafitto con chiodi nelle nani e nei piedi, e innalzato sopra l’ignominioso patibolo.
L’Eterno riposo dona loro o Signore….
Anime sante, Anime del Purgatorio pregate Dio per me, ch’io pregherò per voi, perché vi doni la gloria del Paradiso.
  1. Ti offro, adorato mio Gesù, per le anime del Purgatorio le angosce e le pene, che per tre ore continue sopportasti pendente alla croce e gli spasimi, che soffristi in tutte le membra, accresciuti dalla presenza della tua addolorata Madre, testimone di una simile straziante agonia.
L’Eterno riposo dona loro o Signore…
Anime sante, Anime del Purgatorio pregate Dio per me, ch’io pregherò per voi, perché vi doni la gloria del Paradiso.
  1. Ti offro, adorato mio Gesù, per le anime del Purgatorio, la desolazione da cui fu oppressa la Vergine Santissima nell’assistere alla tua morte, e lo schianto del suo tenero cuore nell’accoglierti esanime, deposto dalla croce, tra le sue braccia.
L’Eterno riposo dona loro o Signore…
Anime sante, Anime del Purgatorio pregate Dio per me, ch’io pregherò per voi, perché vi doni la gloria del Paradiso.
Si conclude la recita della Corona dei 100 Requiem enunciando le Litanie per i Defunti:

LITANIE PER I DEFUNTI 
  • Signore, pietà; Signore, pietà;
  • Cristo, pietà; Cristo, pietà;
  • Signore, pietà; Signore, pietà;
  • Cristo, ascoltaci; Cristo, ascoltaci;
  • Cristo, esaudiscici; Cristo, esaudiscici;
  • O Dio Padre, Creatore del mondo, abbi pietà dei fedeli defunti;
  • O Dio Figlio, Redentore del mondo, libera i fedeli defunti;
  • O Dio Spirito Santo, Santificatore degli eletti, compi il desiderio dei fedeli defunti;
  • Santa Trinità, tre persone in un solo Dio, dà pace ai fedeli defunti;
  • Vergine Maria Immacolata, Assunta in cielo in anima e corpo, nostra Mediatrice e Avvocata presso il Divin Figlio, prega per i fedeli defunti;
  • Angeli nostri Custodi e benedetti, che contemplate il volto di Dio e servite il suo progetto di salvezza, pregate per i fedeli defunti;
  • Santi Patriarchi e Profeti, che godete la chiara visione di Dio, pregate per i fedeli defunti;
  • Santi Apostoli, che giudicherete le dodici tribù d’Israele, pregate per i fedeli defunti;
  • Dalle pene inflitte per l’attaccamento al peccato, liberali o Signore;
  • Per la Tua misericordia che ti ha portato ad avere sempre compassione della fragilità umana, liberali o Signore;
  • Per i meriti della tua morte in croce con la quale hai riconciliato il mondo con il Padre, liberali o Signore;
  • Per la Tua risurrezione da morte, con cui apristi il regno dei Cieli ai Tuoi credenti, liberali o Signore;
  • Per la Tua gloriosa ascensione al Cielo dove promettesti di preparare un posto ai tuoi servi, liberali o Signore;
  • Per la tua gloriosa venuta alla fine dei tempi, liberali o Signore; Noi peccatori, Ti preghiamo, ascoltaci;
  • Degnati di affrettare il giorno della piena comunione con Te ai fedeli che stanno purificandosi, noi Ti preghiamo, ascoltaci;
  • Santi Discepoli del Salvatore, che giungeste alla celeste Gerusalemme, pregate per i fedeli defunti;
  • Santi Martiri, che con il sacrificio del vostro sangue siete arrivati al pieno possesso dei beni del Regno, pregate per i fedeli defunti;
  • Sante Vergini, che foste pronte alla prima voce dello Sposo divino, pregate per i fedeli defunti;
  • Santi tutti, che godete la piena comunione con Dio, pregate per i fedeli defunti;
  • Santi Arcangeli Michele, Gabriele e Raffaele, intercedete per le Anime del Purgatorio;
  • San Giuseppe, Sposo casto della Vergine Maria e Patrono della Chiesa Cattolica, intercedete per le Anime del Purgatorio
  • Abbi misericordia o Signore, e perdona i loro peccati;
  • Abbi misericordia o Signore, e dà ascolto alle loro preghiere;
  • Dall’agonia meritata con le loro negligenze ed ingratitudini, liberali o Signore;
  • Dalla prigionia che subiscono per il disordine dei loro affetti terreni, liberali o Signore;
  • Per le preghiere della Chiesa e specialmente per i meriti del tuo sacrificio pasquale, degnati di introdurli nell’eterna gioia, noi Ti preghiamo, ascoltaci;
  • La Tua visione li conforti e la gloriosa luce della Croce risplenda su di loro, noi Ti preghiamo, ascoltaci;
  • Il collegio degli Apostoli apra loro le porte del Regno e la vittoriosa schiera dei Martiri li conduca accanto a Te, noi Ti preghiamo, ascoltaci;
  • Tutta la Gerusalemme celeste celebri la loro liberazione ed il coro degli Angeli canti l’inno di gioia per la loro eterna felicità, noi Ti preghiamo, ascoltaci;
  • Figlio di Dio, noi Ti preghiamo, ascoltaci;
  • Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, perdona loro o Gesù.
  • Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, esaudisci loro o Gesù.
  • Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, accorda a questi poveri defunti il riposo eterno.
Preghiamo:
Ascolta, o Dio, la preghiera che la comunità dei credenti innalza a te nella fede del Signore Risorto, e conferma in noi la beata speranza che insieme ai nostri fratelli defunti risorgeremo in Cristo a vita nuova. Egli è Dio e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli. Amen.
+Laudetur Jesus Christus
https://cooperatores-veritatis.org/2018/03/27/ti-adoro-croce-santa-per-liberare-le-anime-dal-purgatorio/

Home / Dottrina Cattolica / Preghiere e devozioni / Novena alla Divina Misericordia (dal Venerdì Santo)

Novena alla Divina Misericordia (dal Venerdì Santo)

Nostro Signore Gesù Cristo ordina a santa Faustina di scrivere e di fare la Novena alla Divina Misericordia, che ha inizio il Venerdì Santo, possibilmente alle ore 15,00 per l'ora della Misericordia.
Santa Faustina scrive nel suo Diario moltissime grazie e promesse fatte da Gesù per coloro che reciteranno devotamente la Novena alla Divina Misericordia. Dice Gesù:
Durante questa Novena elargirò alle anime grazie di ogni genere”.
Desidero fiducia dalle Mie creature. Esorta le anime ad una grande fiducia nella Mia insondabile Misericordia. L'anima debole, peccatrice, non abbia timore di accostarsi a Me, ed anche se avesse più peccati di quanti granelli di sabbia ci sono sulla terra, tutto sprofonderà nell'abisso della Mia Misericordia”.
"Desidero che durante questi nove giorni tu conduca le anime alla fonte della Mia Misericordia, affinché attingano forza, refrigerio ed ogni grazia, di cui hanno bisogno per le difficoltà della vita e specialmente nell'ora della morte. Ogni giorno condurrai al Mio Cuore un diverso gruppo di anime e le immergerai nel mare della Mia Misericordia. E Io tutte queste anime le introdurrò nella casa del Padre Mio. Lo farai in questa vita e nella vita futura. E non rifiuterò nulla a nessun'anima che condurrai alla fonte della Mia Misericordia. Ogni giorno chiederai al Padre Mio le grazie per queste anime per la Mia dolorosa Passione".
RECITA DELLA NOVENA ALLA DIVINA MISERICORDIA
Primo giorno
"Oggi conduciMi tutta l'umanità e specialmente tutti i peccatori e immergili nel mare della Mia Misericordia. E con questo Mi consolerai dell'amara tristezza in cui Mi getta la perdita delle anime".
Gesù misericordiosissimo, la cui prerogativa è quella d'avere compassione di noi e di perdonarci, non guardare i nostri peccati, ma la fiducia che abbiamo nella Tua infinita bontà e accoglici nella dimora del Tuo pietosissimo Cuore e non lasciarci uscire di lì per l'eternità. Ti supplichiamo per l'amore che Ti unisce al Padre ed allo Spirito Santo.
O Onnipotenza della divina Misericordia, rifugio per l'uomo peccatore, Tu che sei la Misericordia e un mare di compassione, aiuta chi t'invoca in umiltà.
Eterno Padre, guarda con occhio di misericordia specialmente i poveri peccatori e tutta l'umanità, che è racchiusa nel pietosissimo Cuore di Gesù, e per la Sua dolorosa Passione mostraci la Tua Misericordia, affinché per tutti i secoli possiamo esaltare l'Onnipotenza della Tua Misericordia. Amen.

Secondo giorno
"Oggi conduciMi le anime dei sacerdoti e le anime dei religiosi e immergile nella Mia insondabile Misericordia. Essi Mi hanno dato la forza di superare l'amara Passione. Per mezzo loro come per mezzo di canali, la Mia Misericordia scende sull'umanità".
Misericordiosissimo Gesù, da cui proviene ogni bene, aumenta in noi la grazia, affinché compiamo degne opere di Misericordia, in modo che quanti ci osservano lodino il Padre della Misericordia che è nei cieli.
La fonte dell'amore di Dio, alberga nei cuori limpidi, purificati nel mare della Misericordia, luminosi come le stelle, chiari come l'aurora.
Eterno Padre, guarda con gli occhi della Tua misericordia la schiera eletta per la Tua vigna, le anime dei sacerdoti e le anime dei religiosi e dona loro la potenza della Tua benedizione, e per i sentimenti del Cuore del Figlio Tuo, il Cuore in cui essi sono racchiusi, concedi loro la potenza della Tua luce, affinché possano guidare gli altri sulla via della salvezza, in modo da poter cantare assieme per tutta l'eternità le lodi della Tua Misericordia infinita. Amen.

Terzo giorno
"Oggi conduciMi tutte le anime devote e fedeli, ed immergile nel mare della Mia Misericordia. Queste anime Mi hanno confortato lungo la strada del Calvario, sono state una goccia di conforto in un mare di amarezza".
O Gesù misericordiosissimo, che elargisci a tutti in grande abbondanza le Tue grazie dal tesoro della Tua Misericordia, accoglici nella dimora del Tuo pietosissimo Cuore e non farci uscire da esso per tutta l'eternità. Te ne supplichiamo per l'ineffabile amore, di cui il Tuo Cuore arde per il Padre Celeste.
Sono imperscrutabili le meraviglie della Misericordia, non riesce a scandagliarle né il peccatore né il giusto. A tutti rivolgi sguardi di compassione, e attiri tutti al Tuo amore.
Eterno Padre, guarda con occhi di misericordia alle anime fedeli come all'eredità del Figlio Tuo e, per la Sua dolorosa Passione concedi loro la Tua benedizione e accompagnale con la Tua protezione incessante, affinché non perdano l'amore ed il tesoro della santa fede, ma con tutta la schiera degli angeli e dei santi glorifichino la Tua illimitata Misericordia nei secoli dei secoli. Amen.

Quarto giorno
"Oggi conduciMi i pagani e coloro che non Mi conoscono ancora. Anche a loro ho pensato nella Mia amara Passione, ed il loro futuro zelo ha consolato il Mio cuore. Immergili nel mare della Mia Misericordia".
O misericordiosissimo Gesù, che sei la luce del mondo intero, accogli nella dimora del Tuo pietosissimo Cuore le anime dei pagani che non Ti conoscono ancora. I raggi della Tua grazia li illuminino, affinché anche loro assieme a noi glorifichino i prodigi della Tua Misericordia, e non lasciarli uscire dalla dimora del Tuo pietosissimo Cuore.
La luce del Tuo amore, illumini le tenebre delle anime; fa' che queste anime Ti conoscano e glorifichino con noi la Tua Misericordia.
Eterno Padre, guarda con occhi di Misericordia alle anime dei pagani e di coloro che non Ti conoscono ancora, e che sono racchiuse nel pietosissimo Cuore di Gesù. Attirale alla luce del Vangelo. Queste anime non sanno quale grande felicità è quella di amarTi. Fa' che anche loro glorifichino la generosità della Tua Misericordia per i secoli dei secoli. Amen.

Quinto giorno
"Oggi conduciMi le anime degli eretici e degli scismatici e immergile nel mare della Mia Misericordia. Nella Mia amara Passione Mi hanno lacerato le carni ed il cuore, cioè la Mia Chiesa. Quando ritorneranno all'unità della Chiesa, si rimargineranno le Mie ferite ed in questo modo allevieranno la Mia Passione".
Misericordiosissimo Gesù, che sei la bontà stessa, Tu non rifiuti la luce a coloro che Te la chiedono; accogli nella dimora del Tuo pietosissimo Cuore le anime degli eretici e le anime degli scismatici. Attira con la Tua luce all'unità della Chiesa e non lasciarli partire dalla dimora del Tuo pietosissimo Cuore, ma fa' che anch'essi glorifichino la generosità della Tua misericordia.
Anche per coloro che stracciano la Veste della Tua unità, sgorga dal Tuo Cuore una fonte di pietà. L'onnipotenza della Tua misericordia, o Dio, può ritrarre dall'errore anche queste anime.
Eterno Padre, guarda con gli occhi della Tua Misericordia alle anime degli eretici e degli scismatici, che hanno dissipato i Tuoi beni ed hanno abusato delle Tue grazie, perdurando ostinatamente nei loro errori. Non badare ai loro errori, ma all'amore del Figlio Tuo ed alla Sua amara Passione che ha preso su di Sé per loro, poiché anche loro sono racchiusi nel pietosissimo Cuore di Gesù. Fa' che anche essi lodino la Tua grande Misericordia per i secoli dei secoli. Amen.

Sesto giorno
"Oggi conduciMi le anime miti e umili e le anime dei bambini e immergile nella Mia Misericordia. Queste anime sono le più simili al Mio Cuore. Esse Mi hanno sostenuto nell'amaro travaglio dell'agonia. Li ho visti come gli angeli della terra che avrebbero vigilato presso i Miei altari. Su di loro riverso le Mie grazie a pieni torrenti. Solo un'anima umile è capace di accogliere la Mia grazia; alle anime umili concedo la Mia piena fiducia".
Misericordiosissimo Gesù, che hai detto: «Imparate da Me che sono mite ed umile di cuore», accogli nella dimora del Tuo pietosissimo Cuore le anime miti e umili e le anime dei bambini. Queste anime attirano l'ammirazione di tutto il Paradiso e trovano lo speciale compiacimento del Padre Celeste; formano un mazzo di fiori davanti al trono di Dio, del cui profumo si delizia Dio stesso. Queste anime hanno stabile dimora nel pietosissimo Cuore di Gesù e cantano incessantemente l'inno dell'amore e della Misericordia per l'eternità.
In verità l'anima umile e mite già qui sulla terra respira il Paradiso, e del profumo del suo umile cuore si delizia il Creatore stesso.
Eterno Padre, guarda con occhi di Misericordia alle anime miti e umili ed alle anime dei bambini, che sono racchiuse nella dimora del pietosissimo Cuore di Gesù. Queste anime sono le più simili al Figlio Tuo; il loro profumo s'innalza dalla terra e raggiunge il Tuo trono. Padre di Misericordia e d'ogni bontà, Ti supplico per l'amore ed il compiacimento che hai per queste anime, benedici il mondo intero, in modo che tutte le anime cantino assieme le lodi della Tua misericordia per tutta l'eternità. Amen.

Settimo giorno
"Oggi conduciMi le anime che venerano in modo particolare ed esaltano la Mia Misericordia, ed immergile nella Mia Misericordia. Queste anime hanno sofferto maggiormente per la Mia Passione e sono penetrate più profondamente nel Mio spirito. Esse sono un riflesso vivente del Mio Cuore pietoso. Queste anime risplenderanno con una particolare luminosità nella vita futura. Nessuna finirà nel fuoco dell'inferno, difenderò in modo particolare ciascuna di loro nell'ora della morte".
Misericordiosissimo Gesù, il cui Cuore è l'amore stesso, accogli nella dimora del Tuo pietosissimo Cuore le anime che in modo particolare venerano ed esaltano la grandezza della Tua Misericordia. Queste anime sono forti della potenza di Dio stesso, in mezzo ad ogni genere di tribolazioni e contrarietà, avanzano fiduciose nella Tua Misericordia. Queste anime sono unite a Gesù e reggono sulle loro spalle l'umanità intera. Esse non saranno giudicate severamente, ma la Tua misericordia le avvolgerà nell'o­ra della morte.
L'anima che esalta la bontà del Suo Signore, viene da Lui particolarmente amata, è sempre accanto alla sorgente viva, ed attinge la grazia dalla divina Misericordia.
Eterno Padre, guarda con occhi di Misericordia alle anime che esaltano e venerano il Tuo più grande attributo, cioè la Tua insondabile Misericordia, e che sono racchiuse nel misericordiosissimo Cuore di Gesù. Queste anime sono un Vangelo vivente, le loro mani sono colme di opere di Misericordia e la loro anima è piena di gioia e canta all'Altissimo l'inno della Misericordia. Ti supplico, o Dio, mostra loro la Tua Misericordia secondo la speranza e la fiducia che hanno posto in Te; si adempia in essi la promessa di Gesù che ha detto loro: «Le anime che onoreranno la mia insondabile Misericordia, Io stesso le difenderà come Mia gloria durante la vita, ma specialmente nell'ora della morte». Amen.

Ottavo giorno
"Oggi conduciMi le anime che sono nel carcere del purgatorio ed immergile nell'abisso della Mia Misericordia. I torrenti del Mio Sangue attenuino la loro arsura. Tutte queste anime sono molto amate da Me; ora stanno dando soddisfazione alla Mia giustizia; è in tuo potere recar loro sollievo. Prendi dal tesoro della Mia Chiesa tutte le indulgenze ed offrile per loro... Oh, se conoscessi i loro tormenti, offriresti continuamente per loro l'elemosina dello spirito e pagheresti i debiti che essi hanno nei confronti della Mia giustizia!"
Misericordiosissimo Gesù, che hai detto che vuoi Misericordia, ecco io conduco alla dimora del Tuo pietosissimo Cuore le anime del purgatorio, anime che a Te sono molto care e che, tuttavia, debbono soddi­sfare la Tua giustizia. I torrenti del Sangue e dell'Acqua che sono scaturiti dal Tuo Cuore spengano il fuoco del purgatorio, in modo che anche là venga glorificata la potenza della Tua Misericordia.
Dall'arsura tremenda del fuoco del purgatorio s'innalza un lamento alla Tua Misericordia, e ricevono conforto, sollievo e refrigerio nel torrente formato dal Sangue e dall'Acqua.
Eterno Padre, guarda con occhi di misericordia alle anime che soffrono nel purgatorio, e che sono racchiuse nel pietosissimo Cuore di Gesù. Ti supplico per la dolorosa Passione del Figlio Tuo Gesù e per tutta l'amarezza da cui fu inondata la Sua santissima anima, mostra la Tua Misericordia alle anime che sono sotto lo sguardo della Tua giustizia, non guardare a loro se non attraverso le Piaghe del Tuo amatissimo Figlio Gesù, poiché noi crediamo che la Tua bontà e la Tua Misericordia sono senza limiti. Amen.

Nono giorno
"Oggi conduciMi le anime tiepide ed immergile nell'abisso della Mia Misericordia. Queste anime feriscono il Mio cuore nel modo più doloroso. La Mia anima nell'Orto degli Ulivi ha provato la più grande ripugnanza per un'ani­ma tiepida. Sono state loro la causa per cui ho detto: Padre, allontana da Me questo calice, se questa è la Tua volontà. Per loro, ricorrere alla Mia misericordia costituisce l'ultima tavola di salvezza".
Misericordiosissimo Gesù, che sei la pietà stessa, introduco nella dimora del Tuo Cuore pietosissimo le anime tiepide. Possano riscaldarsi nel Tuo puro amore que­ste anime di ghiaccio, che assomigliano a cadaveri e suscitano in Te tanta ripugnanza. O Gesù pietosissimo, usa l'onnipotenza della Tua Misericordia, attirale nell'ardore stesso del Tuo amore e concedi loro l'amore santo, dato che puoi tutto.
Il fuoco e il ghiaccio non possono stare uniti, poiché, o si spegne il fuoco o si scioglie il ghiaccio, ma la Tua Misericordia, o Dio, può soccorrere miserie anche maggiori.
Eterno Padre, guarda con occhi di Misericordia alle anime tiepide, che sono racchiuse nel pietosissimo Cuore di Gesù. Padre della Misericordia, Ti supplico per l'amarezza della Passione del Tuo Figlio e per la Sua agonia di tre ore sulla croce, permetti che anche loro lodino l'abisso della Tua misericordia... Amen.