ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

martedì 17 aprile 2018

Il ripristino della Chiesa


Il Patriarca cattolico greco Elia: “Ex Papa, salva la Chiesa!”


Pubblicato il 14 apr 2018
 Qual è la situazione nella Chiesa oggi?
Intervista con il Patriarca del Patriarcato Cattolico Bizantino

Permettetemi di interpretare la seguente lettera scritta dal Patriarca Elia del Patriarcato cattolico bizantino che ha al cuore il restauro della Chiesa. Citazione: Stimato ex papa Benedetto XVI, il Patriarcato cattolico bizantino si rivolge a voi con una richiesta, il cui scopo è il ripristino della Chiesa. Riguarda principalmente la questione del Concilio Vaticano II e i suoi frutti che oggi stiamo raccogliendo.
Nella vostra intervista a Messori, diciannove anni dopo il Concilio, avete presentato alcune opinioni critiche sul Concilio e sullo spirito post-conciliare. Quando avete parlato con Messori 34 anni fa, i frutti delle eresie nascoste non erano ancora pienamente visibili. Nonostante ciò avete mostrato le terribili statistiche sull’apostasia in Canada causate dal Vaticano II. Avete ammesso che dopo il Concilio divenne la regola che solo colui che aveva atteggiamenti liberali poteva essere scelto come vescovo. Avete criticato il cosiddetto nuovo Magistero degli esegeti liberali. Vi siete anche stupito di quanto i teologi sapessero usare un metodo dialettico per presentare un significato opposto dei documenti della Chiesa come la loro vera interpretazione. Inoltre, avete sottolineato l’apertura acritica al mondo che ha messo da parte la croce di Cristo. Sono passati 53 anni dalla fine del Concilio e il Suo successore bacia i piedi di transessuali e islamisti e mette in discussione le norme morali universali nell’esortazione Amoris Laetitia. All’inizio di quest’anno, il cardinale tedesco Marx ha introdotto i matrimoni omosessuali nelle chiese cattoliche e la Conferenza episcopale tedesca ha così approvato la negazione della legge di Dio e dei principi morali naturali. In questa situazione, è necessario tracciare le radici dell’attuale stato disastroso della Chiesa. Qual è la soluzione? Vero pentimento! Come volete stare davanti al tribunale di Dio senza il vero pentimento? Gesù dice anche a Voi: “Se non vi convertirete, perirete!” (Lc 13, 3) Testimonianza delle eresie del Concilio: Vedere: http://vkpatriarhat.org/it/?p=4753