ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

mercoledì 18 settembre 2019

La tolleranza a senso unico

Libero fuori “dalla comunità dei giornalisti” per un titolo contro Bergoglio
Ieri il presidente dell’Ordine dei giornalisti, Carlo Verna, ha attaccato Libero, mettendolo fuori «dalla comunità dei giornalisti». Non ricordiamo se l’Ordine avesse preso provvedimenti nei confronti del Manifesto quando titolò con “Pastore tedesco” la prima pagina dell’edizione in cui dava notizia dell’ elezione di Papa Benedetto XVI al soglio pontificio. Né tantomeno siamo in grado di ricostruire se all’epoca Carlo Verna si fosse indignato al punto da trasformarsi in hater di cronisti, purché non appartenenti alle correnti di sinistra che lo hanno votato.
La tolleranza a senso unico proprio non coincide con le parole pronunciate da Papa Francesco durante l’omelia a Santa Marta del 16 settembre 2019: «Si deve pregare per l’altro, per quello che ha un’opinione diversa dalla mia».
Speriamo che l’Ordine non intenda darsi alla caccia alle streghe con il pretesto di punire il vilipendio alla religione cattolica attraverso l’offesa al Papa. Anche perché nell’articolo e nel titolo finiti sotto la lente del Sant’Uffizio dei Giornalisti non ve n’era traccia.
Comitato di Redazione di Libero.
https://www.imolaoggi.it/2019/09/18/libero-fuori-dalla-comunita-dei-giornalisti-per-un-titolo-contro-bergoglio/

Don Nicolini continua guerra di manipolazione contro il celibato


Il bolognese Don Giovanni Nicolini ha etichettato come "sentito dire" – senza negare – la sua affermazione che i diaconi in Amazzonia simulino delle Messe e che Papa Francesco sia d'accordo.

Le parole di Nicolini implicano che Francesco sia un apostata estremo. Nondimeno, il Vaticano non ha mai negato.

Il 17 settembre, Nicolini ha detto a LaNuovaBq.it: “Io non mi riferivo a un'evento particolare, ma a delle voci". Ciò è improbabile, in quanto il racconto originale di Nicolini conteneva dettagli precisi.

Nicolini ha anche ammesso aver rilasciato la sua dichiarazione per spingere in favore dell'abolizione del celibato. Nicolini segue uno schema ben noto nella strategia della manipolazione:

• 1° – Ha fatto delle affermazioni terribili, incluso che Francesco si è allontanato dalla Fede.

• 2° – Ha addolcito le sue affermazioni senza negarle.

• 3° – L'intenzione è abituare il pubblico alle affermazioni più terribili.

• 4° – Ora si può introdurre l'abuso, anche in una nota in calce, con il trucco del singolo caso o semplicemente tollerando e denunciando allo stesso tempo l'abuso.

Ecco come sono state introdotte moltissime "riforme" dopo il Concilio Vaticano Secondo, inclusa la Comunione nella mano, contraccezione, aborto, pillola del giorno dopo, divorzio, fornicazione omosessuale.

#newsIsmwhapklb
https://gloria.tv/article/GSH6vtNuT9xM4wiG4smN616Tx

"Cerchio magico" di Francesco provò perfino a mettere a tacere Vittorio Messori


“Ho scritto un articolo educato sul Corriere della Sera in cui ho posto delle domande, ma sono stato oggetto di invettive, specialmente da alcuni media Cattolici", ha detto Vittorio Messori a LaFedeQuotidiana.it (17 settembre).

Messori è famoso nel mondo per i suoi libri intervista con il cardinale Ratzinger e con Papa Giovanni Paolo II. "Si dice che questa è la Chiesa della Misericordia", prosegue, "Ma chi comanda è insofferente ad ogni voce critica".

Secondo Messori, è stata messa in piedi una commissione legata al "cerchio magico" di Francesco per poter chiedere al Corriere della Sera di escluderlo come collaboratore.

“E allora, con quale coerenza si afferma che questa è la Chiesa della misericordia, del dialogo aperto e leale, della parresia" – domanda Messori.

Messori è convinto che "le forze del male non vinceranno" perché la Chiesa non appartiene a Bergoglio”.

Messori trova deplorevole che il conformismo si sia così ampiamente diffuso, che solo pochi cardinali anziani ci facciano sentire, pur riconoscendo che ci sono ancora "molti" vescovi e anche cardinali che esprimono il loro disaccordo con messaggi privati, hanno "paura, stanno zitti e in silenzio".

#newsLycasszgfc
https://gloria.tv/article/3dyh1wyYL28dCBAckAdmWBYa2

Nessun commento:

Posta un commento