ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

sabato 9 novembre 2019

Coincidenza?

Suor Agnese Sasagawa di Akita, Giappone, riceve una nuova rivelazione privata


Suor Agnese Sasagawa di Akita, Giappone, riceve una nuova rivelazione privata

Akita (Martedì, 05-11-2019, Gaudium Press) – Quarantasei anni dopo l’ultimo messaggio ricevuto nelle Apparizioni di Nostra Signora di Akita, Giappone, riconosciute come autentiche da parte della Chiesa, la veggente Suor Agnese Sasagawa riferì di aver ricevuto un nuovo messaggio. Domenica 6 Ottobre 2019, intorno alle 3:30, un angelo si manifestò a lei dandogli un messaggio direttamente riferito alla religiosa.

“E’ buona cosa che tu dica questo a tutti: copritevi di cenere e recitate il Rosario di penitenza tutti i giorni. E tu devi farti bambina offrendo sacrifici tutti i giorni”, disse l’angelo nella visione, diffusa e tradotta in inglese dalla emittente cattolica WQPH del Massachusetts, Stati Uniti. La religiosa ha 88 anni di età e soffre di alcuni problemi di salute dovute alla sua età, si è sottoposta di recente anche a una provvidenziale cura per un tumore al collo.

La veggente disse che ebbe dubbi nel diffondere il messaggio, ma mentre assisteva alla Celebrazione Eucaristica notò che nelle letture liturgica due giorni dopo c’era la profezia di Giona, il quale chiese il pentimento con i medesimi segni chiesti dall’angelo. Avvertendo che il messaggio, nonostante fosse una rivelazione privata, non era in contraddizione con ciò che Dio stesso ha dato ripetutamente, diede la notizia del fatto.

Interrogata sulla affidabilità della storia, l’emittente manifestò in un comunicato ufficiale il suo sostegno alla redazione della notizia e alle fonti che inviarono il messaggio al mezzo di comunicazione. “In particolare, sappiamo che Suor Agnese ha sofferto molto dall’ultimo messaggio di Akita e ci preoccupa che questo nuovo messaggio, questo semplice appello al pentimento, che abbiamo ottenuto attraverso fonti a lei vicine, siano cominciate nuove tribolazioni per lei e per i suoi confidenti”, disse il mezzo di comunicazione. “Non abbiamo nessun motivo per assumerci i rischi associati con la pubblicazione di una storia sensazionalista, come questo nuovo messaggio di suor Agnese Sasagawa, che non sia in nome delle fonti, che sono affidabili e coraggiose, e che ci hanno chiesto di diffondere direttamente il messaggio”.

“Il nuovo messaggio chiede a ciascuno di noi di recitare un Rosario di penitenza ogni giorno e coprirci di cenere come lo fecero i residenti di Ninive ascoltando la profezia di Giona”, così si concluse il comunicato riguardante il messaggio. “Fino a quando non otteniamo ulteriori informazioni dalla nostra fonte, vi chiediamo a tutti voi, nostri fratelli e sorelle in Cristo, che facciate discernimento con fede e ragione circa la veridicità della storia, e vi ringraziamo per la vostra prudenza e devota preoccupazione per l’integrità di ciò che Nostra Signora di Akita ci ha lasciato e la reputazione dei suoi messaggeri”.

La data della nuova rivelazione privata della religiosa, come è stato fatto notare in diversi mezzi di comunicazione, coincise con l’apertura dell’Assemblea Speciale del Sinodo dei Vescovi per la regione Panamazzonica nella Città del Vaticano.

Con informazione di WQPH.

+++

Fonte Gaudium Press:
es.gaudiumpress.org/content/106004-Vidente-…

Fonte WQPH:
wqphradio.org/…/a-new-message-f…

Non Praevalebunt
https://gloria.tv/post/8pgyWeh8aibH6JLaNRa1FrsDM

LA SUORA VEGGENTE DI AKITA AVREBBE RICEVUTO UN NUOVO MESSAGGIO.


Cari amici e nemici di Stilum Curiae, con tutte le precauzioni del caso vogliamo parlarvi di una notizia che sta girando per il web, e che è stata lanciata in primo luogo da una radio cattolica statunitense, WQPH, collegata alla rete di EWTN, il gruppo di informazione cattolica statunitense più diffuso e noto. Condividiamo questa notizia con tutte le precauzioni del caso, in attesa di conferme. 
In breve la notizia è questa: suor Agnes Sasagawa, la religiosa che nel 1973 ricevette in tre diverse occasioni messaggi dalla Madonna, in apparizioni che furono confermate dalla Chiesa, avrebbe ricevuto nelle settimane passate un altro messaggio, veicolato da un angelo.
Suor Sasagawa, che ha 88 anni, ne ha parlato con una consorella, dandole il permesso di diffondere il messaggio, di per sé piuttosto breve.

§§§

“Domenica, 6 ottobre, alle 3.30 ad Akita, lo stesso angelo è apparso davanti a me (suor Sasagawa) come circa 30  anni fa. L’angelo per prima cosa mi ha detto qualche cosa di privato.
La buona cosa da diffondere a tutti è: “Copritevi con le ceneri”, e “per favore pregate il Rosario Penitenziale ogni giorno. Tu, suor Sasagawa, diventa come un bambino e ogni giorno per favore offri sacrificio”. Suor M chiese a suor Sasagawa: “Posso dirlo a tutti?”. Suor Sasagawa ha dato il suo assenso e ha aggiunto: “Pregate perché io sia capace di diventare come un bambino e offrire sacrificio”. Questo è quanto fu udito da suor M.”.

§§§

Le ceneri fanno riferimento all’esortazione di Giona agli abitanti di Ninive, di vestirsi di sacco e sedere sulle ceneri.
La radio ha elaborato successivamente la prima notizia, aggiungendo alcuni commenti.  
“Nel corso della storia, i messaggeri delle rivelazioni private hanno sofferto grandemente a causa della resistenza incontrata fuori e dentro la Chiesa. Abbiamo visto che non c’è nessun messaggio relativo alla salvezza dell’umanità che il diavolo non cerchi di sopprimere in tutti i modi che gli sono permessi.
In particolare sappiamo che suor Agnes ha sofferto grandemente dal tempo dell’ultimo messaggio di Akita etemiamo che questo nuovo messaggio, questa chiamata molto semplice al pentimento, che abbiamo ottenuto da font vicino a lei, abbia dato inizio a nuove tribolazioni per lei e per le persone di sua fiducia”.

L’ultimo messaggio a cui ci si riferisce è quello del 13 ottobre 1973. Eccolo:
 Messaggio del 13 ottobre 1973 (terza e ultima apparizione)
“Mia cara figlia, ascolta bene ciò che ho da dirti. Ne informerai il tuo superiore”.
Dopo un attimo di silenzio la Madonna continua dicendo:
“Come ti ho detto, se gli uomini non si pentiranno e non miglioreranno se stessi, il Padre infliggerà un terribile castigo su tutta l’umanità. Sarà un castigo più grande del Diluvio, tale come non se ne è mai visto prima. Il fuoco cadrà dal cielo e spazzerà via una grande parte dell’umanità, i buoni come i cattivi, senza risparmiare né preti né fedeli. I sopravvissuti si troveranno così afflitti che invidieranno i morti. Le sole armi che vi resteranno sono il Rosario e il Segno lasciato da Mio Figlio. Recitate ogni giorno le preghiere del Rosario. Con il Rosario pregate per il Papa, i vescovi e i preti.
L’opera del diavolo si insinuerà anche nella Chiesa in una maniera tale che si vedranno cardinali opporsi ad altri cardinali, vescovi contro vescovi. I sacerdoti che mi venerano saranno disprezzati e ostacolati dai loro confratelli…chiese ed altari saccheggiati; la Chiesa sarà piena di coloro che accettano compromessi e il Demonio spingerà molti sacerdoti e anime consacrate a lasciare il servizio del Signore. Il demonio sarà implacabile specialmente contro le anime consacrate a Dio. Il pensiero della perdita di tante anime è la causa della mia tristezza. Se i peccati aumenteranno in numero e gravità, non ci sarà perdono per loro.
Con coraggio, parla al tuo superiore. Egli saprà come incoraggiare ognuna di voi a pregare e a realizzare il vostro compito di riparazione. E’ il vescovo Ito, che dirige la vostra comunità”.
E dopo aver sorriso aggiunge:
“Hai ancora qualcosa da chiedere? Oggi sarà l’ultima volta che io ti parlerò in viva voce. Da questo momento in poi obbedirai a colui che ti è stato inviato e al tuo superiore.
Prega molto le preghiere del Rosario. Solo io posso ancora salvarvi dalle calamità che si approssimano. Coloro che avranno fiducia in me saranno salvati”.

§§§

Alcuni commentatori sul web hanno fatto notare che il 6 ottobre scorso era il giorno in cui ha avuto inizio il Sinodo sull’Amazzonia, con tutto il suo corollario di avvenimenti discutibili e di polemiche, che non si sono ancora placate.

Marco Tosatti

9 Novembre 2019 Pubblicato da  9 Commenti --

Nessun commento:

Posta un commento