ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

giovedì 4 ottobre 2012

Apparizioni (?) "on demand"!

"Apparizione" della Madonna "coram Sanctissimo"???
Sono rimasto alquanto colpito e turbato dagli ultimi video che mi sono stati inviati e che riguardano le presunte apparizioni alla veggente Marija Pavlovic il 22 settembre scorso allo stadio di Cassola. Dal video emergono abusi liturgici difficilmente tollerabili e su cui, non nutro molti dubbi, indagheranno le competenti autorità. La cosiddetta "veggente", alla presenza del Santissimo Sacramento appena esposto sull'altare, con totale noncuranza della presenza di Gesù (che evidentemente non le appare) si inginocchia davanti alla statua  (!) della Vergine Maria e inizia la preghiera del rosario. Come al solito, ad un certo punto (min. 5:41, si estranea dalla preghiera e pare colloquiare con qualcuno che non vediamo. 

Io chiedo: è mai possibile che la Madonna non dica niente alla veggente, non la rimproveri almeno un po' per la poca attenzione che rivolge al suo adorabile Figlio, sacramentalmente presente in Corpo, Sangue, Anima e Divinità?
Tanti inviti alla preghiera, ma poca attenzione alla presenza eucaristica di Cristo che richiede come minimo la nostra adorazione?
Nel video dal minuto 4:42 è chiarissimo che l'ostensorio con l'ostia consacrata rimane sullo sfondo e tutta l'attenzione è attivamente portata dalla veggente verso la Madonna.
E la Madonna che benedice le immaginette (si sente affermare alla fine del video) perché siano distribuite ai presenti, non è forse un tantino impressionante, quasi che la Vergine Santissima volesse lasciare a ciascuno una "reliquia" del suo passaggio?
Le domande si moltiplicano: come mai vengono permessi questi raduni e si utilizzano le celebrazioni liturgiche come "contorno" alle sedicenti apparizioni? Come è possibile, visto che per ora nessuno può affermare che vi sia qualcosa di soprannaturale nel fenomeno "Medjugorje", che i sacerdoti lascino predicare i laici durante le celebrazioni liturgiche mentre affermano tranquillamente la soprannaturalità degli eventi di cui asseriscono di essere protagonisti?
Questi tour della "Madonna di Medjugorje" in giro per l'Italia non sono forse una vera e propria "promozione" che tenta di forzare la mano del magistero? E come si può continuare a dire che si tratti della Madonna di Medjugorje, se appare ormai ovunque, ed è più legata ai veggenti che non ad un luogo? Veggenti che organizzano grandi incontri e palchi, e non solo Marija, ma anche Ivan, come potete vedere in quest'altro video che vi allego qui sotto, girato il 19 settembre a Villa d'Adige. Interessante che nel video sottostante il prete affermi che la benedizione dei sacerdoti è più forte di quella della Vergine Santissima (l'avrebbe detto la Madonna stessa). Allora, potremmo chiedere a Marija, perché non far benedire le immaginette di cui sopra da un prete che tutti possono vedere e che ha una benedizione "più potente" di quella della Gospa?


Non credo proprio che i vescovi dei luoghi interessati possano lasciare che queste celebrazioni continuino senza far sentire o la loro esplicita approvazione o il loro biasimo. Attendiamo una parola chiara.


Testo preso da: Cantuale Antonianum http://www.cantualeantonianum.com/#ixzz28EF27ISX
http://www.cantualeantonianum.com

http://muniatintrantes.blogspot.com/2012/10/medjugorje.html  

Nessun commento:

Posta un commento