ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

sabato 16 aprile 2016

Sarà sempre troppo tardi..!?

Quando Francesco morirà…
Quando Francesco morirà diventerà Papa un arcivescovo russo, di San Pietroburgo: è questa la profezia dell’intrigante romanzo di Mauro Mazza, collega giornalista e scrittore, nel suo “Il destino del papa russo”.
Quando Francesco morirà diventerà Papa un arcivescovo russo, di San Pietroburgo: è questa la profezia dell’intrigante romanzo di Mauro Mazza, collega giornalista e scrittore, nel suo “Il destino del papa russo”, (Fazi Editore, 253 pag., € 16).

Un libro che ti appassiona e si legge rapidamente, anche se i vecchi lettori esperti di gialli e di fiction misterica possono immaginare, subodorare, sin dall’inizio quale sia la sorte – il destino – di quell'uomo che ha scelto di chiamarsi Metodio, e che è stato chiamato da fuori del Conclave a reggere le chiavi di Pietro.  

Non vogliamo dire molto di più, per non togliervi il piacere di una passeggiata nei corridoi del Vaticano, e anche nella molto più impalpabile atmosfera delle riunioni supernazionali e planetarie di una Fratellanza che sembra guidare (ma non è una sensazione condivisa da molti, in questo periodo storico?) con logiche proprie le sorti del mondo, al di là dei siparietti della politica e dei personaggi che vi recitano. Ci vengono in mente le Ur-Lodges di Gioele Magaldi, e le infiltrazioni nel mondo della Chiesa; ma ci fermiamo qui. 

Chi mangia quotidianamente cibi – mediatici – vaticani e religiosi apprezzerà nel libro la pertinenza dei riferimenti, l’accuratezza dei dettagli e la lucidità con cui vengono valutati pregi e difetti del Pontefice felicemente regnante. Frutto di una conoscenza evidentemente non superficiale della materia da parte dell’autore, e anche dell’uso di consulenti sapienti, che infatti vengono ringraziati alla fine del libro.  

Ex oriente lux, recita un antico adagio. E chissà…
MARCO TOSATTI


2 commenti:

  1. Sarà sempre troppo tardi??? Siamo sicuri? Già scalda i motori l'apostata filippino!

    RispondiElimina
  2. ex oriente lux, un po' più a oriente di San Pietroburgo però

    RispondiElimina