ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

sabato 3 settembre 2016

Francisco 13° o Jorge1.2?(come si cerca e si perde la fede)

Mostra del cinema di Venezia 2016,
il Papa provocatorio di Sorrentino

Tradizionalista e compulsivo, tra sigarette e manie da rockstar, il Papa Pio XIII interpretato da Jude Law arriva su Sky a ottobre. E oggi, in prima mondiale al Lido


Un applauso buono ma tutto sommato tiepido dopo la prima proiezione, quella per la stampa, ha accolto il Papa di Paolo Sorrentino. Papa che fuma in maniera compulsiva, che per colazione sorseggia una Coca-Cola Zero alla ciliegia: c’è da fidarsi? Ma sono altri i «peccati» di questa serie tv. Ecco Jude Law, il Papa spiazzante di Paolo Sorrentino, uno degli eventi più attesi alla Mostra del cinema che ha ospitato le prime due delle dieci puntate della serie che Sky Atlantic manderà in onda dal 21 ottobre. Un film sorrentiniano doc, visionario, onirico, con un cast di primo piano: accanto a Jude Law ci sono Diane Keaton (unica assente al Lido) segretaria particolare del Pontefice, Silvio Orlando segretario di Stato che pensa solo ai giocatori del Napoli e al potere, Cécile de France responsabile del marketing del Vaticano…
Una serie su come si cerca e si perde la fede
Di cosa parla The Young Pope? «Dei segni evidenti dell’esistenza e dell’assenza di Dio», spiega il regista Sorrentino, «di come si cerca e di come si perde la fede, della grandezza della Santità, così grande da ritenerla insopportabile». È un Papa spigoloso, imprevedibile, solitario, contraddittorio, tradizionalista, che rinvia il primo discorso ufficiale dal balcone della Basilica di San Pietro perché vuole essere invisibile come una rockstar, vuole negarsi agli sguardi come Salinger e Mina (sono parole sue). E infatti nella prima omelia notturna il Papa rock resta nella penombra, qui c’è il senso del suo pontificato. Le sue prime parole ai fedeli raccolti in piazza sono severe, non fa nulla per compiacerli: «Vi siete dimenticati di Dio, non vi sarò mai vicino, sarò più vicino a Dio che a voi, non ho nulla da dire a chi nutre dubbi su Dio, siete voi che dovete provare che non esiste. Non vi indicherò nessuna strada: cercatela. Non so se voi mi meritate».

shadow carousel
Mostra di Venezia 2016, è il giorno di «The Young Pope»: ecco il cast

Il primo Papa americano della storia (ma solo in tv)
Molte frasi a effetto e scene forti: quando nella sua prima omelia sogna di esortare i fedeli a usare contraccettivi e a fare i figli in tutti i modi che si vuole, senza sentirsi in colpa, perché l’unico modo per essere felice è la libertà; quando una guardia svizzera fa l’amore con una ragazza bionda che sembra un angelo; quando Papa-Law chiede al capo della congregazione per il clero (colui che forma i sacerdoti): sei omosessuale? E lui dopo un silenzio interminabile risponde: sì. Nel film Lenny Belardo è Papa Pio XIII ed ha un «visino telegenico»: parola degli anziani cardinali che cospirano nei giardini del Vaticano. Questo primo Papa americano lo giudicano un mistero incomprensibile come la Sacra Sindone, un «burattino mediatico» che vogliono manipolare. Sorrentino, vogliamo far riuscire dal cassetto in cui era stata dimenticata la parola messaggio? «Qui c’è il duello interiore tra le alte responsabilità del capo della Chiesa cattolica e le miserie del semplice uomo che il destino (o lo Spirito Santo) ha voluto come Pontefice».
Guarda il trailer 

Festival di Venezia, è il giorno di «Young Pope» - Corriere TV

video.corriere.it/papa-giovane-jude-law-trailer/079e6790-71a9-11e...
50 min fa
Ecco il trailer ufficiale di «The Young Pope», la serie Sky diretta da Paolo Sorrentino con Jude Law ...

 

http://www.corriere.it/spettacoli/16_settembre_03/mostra-cinema-venezia-2016-papa-provocatorio-sorrentino-012eb5c4-71bb-11e6-a5ab-6335286216cb.shtml

Nessun commento:

Posta un commento