ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

giovedì 9 marzo 2017

L'ora del vermilinguo


“La dura condanna di Spadaro contro ‘chi odia pregiudizievolmente’ Papa Francesco” di Finan Di Lindisfarne

Leggete questo articolo:
Il ‘vermilinguo’ Spadaro colpisce ancora. Pertanto mi sento di affermare che sia palese il suo ‘covare rancore’ contro tutti quei Cattolici che stanno “protestando” contro le eterodossie di Bergoglio.
Il gesuita de La Civiltà Cattolica, dichiara: “Nulla di cristiano nelle dinamiche di odio di chi critica pregiudizialmente il Pontefice”.
Il problema sta nella parola “pregiudizievolmente”.
Arrivati a questo punto fa sorridere che si parli di pregiudizi.
Ognuno di noi sa bene quanto sia stata sofferta la presa di coscienza delle eterodossie di questo papato e di tutte le iniziative che portano allo smantellamento della Dottrina Cattolica.
Riferendosi a siti come il nostro, ma soprattutto a quelli ben più noti, Spadaro sentenzia che si tratta di odio, quindi.
E si sbaglia. L’amore alla Chiesa e alla Dottrina spinge le persone a riflettere su questi temi.
Piuttosto si può evidenziare la sua “allergia” per coloro i quali difendono la Dottrina e la Tradizione, come i 4 Cardinali di dubia, che subito liquidò superficialmente, insultandoli.
Caro Padre Spadaro, “NULLA DI CRISTIANO” sono i contenuti ERETICI che compaiono sulla Civiltà Cattolica. Che dimostrano l’odio verso la Verità del Vangelo.
Quello vero, non la sua ‘bibbia del relativismo’.
Finan Di Lindisfarne
“La dura condanna di Spadaro contro ‘chi odia pregiudizievolmente’ Papa Francesco” di Finan Di Lindisfarne