ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

giovedì 21 giugno 2018

Ardito l' Apostata

Francescani e Francescane dell'Immacolata: notizie dal fronte


13 giugno 2018

La cronaca dei Francescani dell'Immacolata si è arricchita da alcuni paragrafi negli ultimi mesi.



A metà Aprile si è svolta in Roma l'assemblea della Suore Francescane dell'Immacolata.
E c'è stata almeno una sorpresa: ci si aspettava la presenza del Cardinale Braz de Aviz, Prefetto della Congregazione per i Religiosi, e del Vescovo Carballo, segretario dello stesso dicastero, non si aspettava, invece il Padre Sabino Ardito, Commissario dei Frati Francescani della Immacolata! Cosa era venuto a fare?

Incredibilmente è venuto dalle suore per presentare le loro nuove costituzioni.

Le precedenti, approvate nel 1998, erano troppo cattoliche!


Si noti che padre Ardito manca di originalità perché aveva già provato la stessa manovra con i Frati in precedenza. Il risultato è stato lo stesso: un rifiuto franco e massiccio.

I monaci e le monache non possono obbedire ad uno "straniero" che non solo non sa nulla del carisma degli istituti, ma ha anche espresso il desiderio di annientare quella parte del patrimonio concordato con San Giovanni Paolo II !

Va anche notato che, in questa occasione, le autorità hanno espresso una forte animosità nei confronti di questi giovani frati che hanno lasciato la FFI nel 2014 per ricostruire una comunità con uno stile decisamente più tradizionale.

La loro presenza alla "Marcia per la Vita" a Roma e l'ultimo pellegrinaggio della cristianità a Chartres dimostra che non se la lasciamo contare ... e dimostra anche che a loro le vocazioni non mancano!

Quando questa cricca di ideologi comprenderà ciò che anima le anime di questi giovani che rifiutano, fermamente e legittimamente, una vita religiosa a sconto?

Sul fronte giudiziario, la notizia è simile, gli oppositori del fondatore della FFI perdono il processo su processo.

L'8 maggio è stata organizzata un'udienza per un caso riguardante i beni delle associazioni che hanno sostenuto l'IFF e l'IFS.

Sulla panchina degli accusati si dovevano trovare il fondatore, padre Stefano Manelli, e altri due padri FFI. L'udienza è stata posticipata a causa dell'assenza ... del giudice!

Il reato è stato declassato da appropriazione indebita a - "travisamento" -ed è una scommessa sicura che gli imputati verranno scagionati da tutte le accuse ... Sembra che la magistratura italiana non prende sul serio la questione, alcuna ragione seria di essere avanzata dal giudice per la sua assenza.

Assurde poi sono le accuse di omicidio contro padre Stefano Manelli.

Sono state raccolte in un libro scritto da Loredana Volpi, nipote del primo commissario, e da Mario Castellano, consulente legale dello stesso.

Funzionari delle associazioni benefattori, citati nel libro, hanno quindi presentato una causa per diffamazione. il blog di Marco Tosatti ci dice che La grande accusatrice dei Francescani dell'Immacolata si scusa formalmente per aver detto cose non vere. ha anche inviato una lettera a Papa Francesco e a due quotidiani nazionali, in cui ammette di essersi inventata le accuse.

È da notare che questa signora è bloccata in un altro caso giudiziario (vedi (qui) dove rischia molto di più. Per saperne un po 'di più sullo sfondo di questo caso ci riferiamo ad un articolo di uno dei nostri colleghi che mostra anche il disordine di personalità - per non dire altro - del coautore del libro in questione.

A nostra conoscenza, Mario Castellano non si è associato alle scuse di Loredana Volpi ... La controversia, dunque è tutt'altro che finita ... Attendendo sino a quando le accuse contro il fondatore crolleranno una dopo l'altra, si potrà dimostrare la mala fede dei suoi persecutori ecclesiastici. Chi perseguita i Francescani dell'Immacolata?

A questo proposito, si noti un reportage dalla RAI (vedi qui) su uno scandalo criminal-finanziario al più alto livello della gerarchia dell'Ordine dei Frati Minori - Francescani ".

È da chiedersi perché la Santa Sede manda commissari ai Frati Francescani dell'Immacolata- che sono innocenti - e si disinteressi di tanti scandali nei grandi ordini?

Per i Frati Minori, osiamo iniziare a dare una risposta: il loro superiore generale, al momento degli eventi più gravi, è nientemeno che José Carballo, ora segretario della Congregazione dei Religiosi. Strano veramente molto strano!...

riposte-catholique.fr


I poverelli - 21/05/2018

44:39
È chiedersi perché la Santa Sede mandi commissari ai Frati Francescani dell'Immacolata- che sono innocenti - e si disinteressi di tanti scandali nei grandi ordini?
Per i Frati Minori, osiamo iniziare a dare una risposta: il loro superiore generale, al momento degli eventi più gravi, è nientemeno che José Carballo, ora segretario della Congregazione dei Religiosi. Strano veramente molto strano!...

Francesco I