ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

giovedì 22 dicembre 2016

Jorge Spam

                     


Bergoglio con la borsa sottobraccio. Bergoglio col naso da clown. Bergoglio col sombrero. Bergoglio col pappagallo. Bergoglio con le scarpe rotte. Bergoglio che dice Buonasera. Bergoglio con la carta d'identità argentina. Bergoglio che celebra Lutero. Bergoglio che deride un chierico in talare. Bergoglio che riabilita Giuda.
Bergoglio che concede la comunione ai concubinari. Bergoglio che telefona a Scalfari. Bergoglio che riceve in udienza una coppia gay. Bergoglio che incontra un trans. Bergoglio che non condanna nessuno a parte i cattolici fondamentalisti. Bergoglio che insulta gli sposi che figliano come conigli. Bergoglio che critica i fissati con l'aborto dei movimenti pro-vita. Bergoglio con la croce a falce e martello. Bergoglio che mangia alla mensa aziendale di Santa Marta. Bergoglio che si intrattiene con Pannella e la Bonino. Bergoglio che elogia la Clinton e giudica Trump. Bergoglio che bacia i piedi ai mussulmani e ne prende uno come chierichetto. Bergoglio che gira su una Renault 4. Bergoglio che fa la spesa. 

 Tra un po' vedremo una foto di Bergoglio a torso nudo che miete il grano. C'è da aspettarsi una novella Leni Riefenstahl per una riedizione conciliare del film di propaganda Triumph des Willens

 Ma guarda caso, mai una volta che si veda Bergoglio con la mozzetta da Papa, Bergoglio con un paramento decente, Bergoglio che non tiene il muso durante i pontificali, Bergoglio che dice qualcosa di ortodosso, Bergoglio che manda a spasso mons. Ricca, Bergoglio che presiede la processione del Corpus Domini, Bergoglio che si inginocchia all'Elevazione, Bergoglio che finalmente risponde ai Dubia.

"Pronto? Sono Francesco". Il Papa chiama in diretta a Unomattina

Auguri a sorpresa in tv. Il Papa ha chiamato in diretta su Rai 1: "Sia un Natale cristiano"


Auguri a sorpresa in televisione da parte di Papa Francesco. Questa mattina il Santo Padre è, infatti, intervenuto a Unomattina su Raiuno (video): "Io vi auguro un Natale cristiano, come è stato fatto il primo, quando Dio ha voluto capovolgere i valori del mondo - ha detto Bergoglio - si è fatto piccolo in una stalla, con i piccoli, con i poveri, con gli emarginati".
Pubblica sul tuo sito
Non è la prima volta che un Papa interviene in diretta sulla Rai. Lo stesso aveva fatto papa Giovanni Paolo II nel 1998, quando a sorpresa telefonò a Bruno Vespa durante la puntata diPorta a Porta sul ventesimo anninversario del suo pontificato (guarda qui). Oggi il Santo Padre, riferisce Radio Vaticana, è intervenuto su Rai Uno per i trent'anni della trasmissioneUnomattina. Si è complimentato per il programma e ha, poi, rivolto gli auguri di Natale a tutti gli spettatori."La piccolezza: in questo mondo dove si adora tanto il Dio denaro - ha aggiunto papa Francesco - che il Natale ci aiuti a guardare la piccolezza di questo Dio che ha capovolto i valori mondani". Quindi l'augurio finale: "Vi auguro un Santo Natale, e felice: tanto felice Natale. Un abbraccio a tutti".
Pubblica sul tuo sito
"Quando l'ho sentito ho avuto paura di non reggere, mi sono emozionato, ammutolito. Francesca (Fialdini, ndr) e io a un certo punto ci siamo tenuti per mano, come bambini". Franco Di Mare racconta all'Adnkronos l'effetto dell'incursione in diretta di papa Francesco."Il Papa che ci faceva gli auguri per i 30 anni della trasmissione e diceva che ci era vicino, eravamo travolti dall'emozione e questo anche se stamattina il direttore ci aveva avvertiti che poteva esserci qualcosa di simile. Quando è successo ci siamo comunque profondamente emozionati", prosegue il giornalista. "Dopo che il Pontefice ci ha salutati abbiamo proseguito la conduzione a fatica, almeno io, avevamo preparato qualcosa sul Papa per i prossimi giorni e ovviamente l'abbiamo usata subito - conclude Di Mare - mi sembrava una situazione surreale, tutto era ovattato, eravamo ancora increduli: ne ho viste tante, ho fatto tutte le guerre del mondo, intervistato capi di Stato e di Governo dovunque ma questa cosa mi ha fatto tremare le gambe".