ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

domenica 29 aprile 2018

Cosa ci vuole per fare una Beata Vergine Maria?

http://www.consolata.org/new/media/k2/items/cache/ea9e81301daf974563f48aafeb2472aa_XL.jpg


Gli ebrei sono il peggior problema del mondo? Sì e no.
Per seguirli, è necessario che si acconsenta a farlo.
Guerrra evitata? – II

Poiché il migliore dei commentatori politici raramente si avvicina alle scaturigini religiose della storia, e a come sia Dio a governare l’uomo, e a come i rapporti di un uomo con il suo Dio (religione) regolino i suoi rapporti con i suoi simili (politica), tale che la religione governa la politica; ecco che allora un commentatore religioso deve mostrare la dimensione religiosa delle questioni politiche, dimensione che la maggior parte delle persone senza Dio può desiderare positivamente che i propri commentatori politici lascino da parte. Dio Onnipotente sembra essere sgradito all’attuale scenario mondiale, nonostante Egli è pur sempre il suo reale e totale Maestro!

In effetti, il tema della religione ha guidato la politica nel “Commento” della scorsa settimana, quando in esso si affermava che una certa razza di uomini sta dietro le menzogne dei media e la pressione militare per spingere alla Terza Guerra Mondiale. Considerando quanto siano letali le ultime armi dei tempi moderni che verranno usate in guerra, chi mai potrà pensare che in un conflitto globale si possa guadagnare più di quello che si perda?
La risposta è: una razza di uomini così assolutamente sicuri della loro superiorità su tutti gli altri uomini, da convincersi di meritare di governare tutta l’umanità, e per questo convincersi che possono e devono manipolare gli eventi mondiali fino a che non arriveranno a tale dominio, con mezzi leciti o illeciti, dal momento che il fine sarebbe così sacro da giustificare ogni mezzo. Sacro? L’annientamento dell'umanità, sacro? Sì, un distorto senso del sacro è la chiave della follia: “Noi, il Popolo Eletto, siamo così sacri che o governiamo il mondo o esso deve essere distrutto, e noi stessi con esso!”

Il problema è che da Abramo a Cristo, costoro erano davvero la razza scelta da Dio per essere la culla e il trampolino di lancio del Suo Figlio Incarnato. Per duemila anni dovevano essere rigorosamente separati dal resto degli uomini e posti al di sopra di essi, privilegiati in modo speciale e in modo speciale puniti quando necessario, in ogni caso trattati in modo speciale per renderli idonei a fornire al Suo Figlio divino la Sua natura umana, la Sua Madre umana e gli amici e il necessario perché  Egli, come loro Messia, potesse redimere tutti gli uomini dai loro peccati.
E se il proverbio africano dice che ci vuole un villaggio per fare un figlio, cosa ci vuole per fare una Beata Vergine Maria?
Si dica oggi ciò che si vuole di quella razza, ma essi hanno svolto la loro missione da questo importante punto di vista. Il dramma è che quando il loro Messia arrivò tra loro e dimostrò che la Sua missione era di conquistare il mondo per il Regno dei Cieli e non per la loro gloria, ecco che essi Lo crocifissero, e come da allora Lo hanno ripudiato collettivamente, così essi stessi si sono costituiti come la Razza del Messia che odia il Messia, un problema patologico insolubile, a meno che e fino a quando non ritorneranno individualmente al Cristo che hanno così odiato.

Da questa patologia - o piuttosto teologia – ebraica di due millenni, è derivata una cascata di conseguenze per la corretta lettura degli eventi del mondo di oggi, ma le conclusioni più importanti da trarre sono le seguenti. Prima di tutto, se Dio Onnipotente sta deliberatamente permettendo a un piccolo numero di Ebrei di dominare la corruzione e il caos di un gran numero di gentili, è solo per riportare questi Gentili nuovamente a Lui. Infatti, la sola e unica cosa che gli Ebrei non possono gestire è la vera Fede dell’unica vera Chiesa cattolica.
Dio non ha creato né il mondo né la Chiesa cattolica perché tutte le anime cadessero nell’Inferno, e così ogni volta che le anime accolgono la vera Fede hanno in mano la loro “vittoria sul mondo” (I Gv V, 4). E niente e nessun può costringerli ad abbandonare questa Fede.
Se lo fanno, non hanno essenzialmente nessuno a cui dare la colpa.

Ognuno di noi, quindi, torni col cuore e con la mente all’unico vero Dio dell’unica vera Chiesa (non quella del Vaticano II), e i nemici di Dio, Ebrei o Gentili, potranno solo perdere il loro attuale potere. Solo questa è la vera soluzione alla nostra odierna mondiale corruzione e al nostro attuale caos mondiale.
Si faccia il possibile per recitare ogni giorno i quindici Misteri del Santissimo Rosario della Beata Madre di Dio, la persona umana più grande che sia mai vissuta - e un’Ebrea.

Kyrie eleison.

Eleison Comments DLXIII
WAR AVOIDED? - ICommenti settimanali di
di S. Ecc. Mons. Richard Williamson
Vescovo della Fraternità Sacerdotale San Pio X


  28 aprile 2018
Pubblichiamo il commento di S. Ecc. Mons. Richard Willamson. Relativo agli attuali incombenti venti di guerra e alle loro cause metapolitiche - Parte seconda.

Questi “Commenti” sono reperibili tramite il seguente accesso controllato:
http://stmarcelinitiative.com/eleison-comments/iscrizione-eleison-comments/?lang=it


http://www.unavox.it/Documenti/Doc1142_Williamson_28.04.2018.html