ACTA APOSTATICAE SEDIS : come, cambiando un po' qua e un po' la, si può cambiare tutto...

sabato 28 aprile 2018

Il serpente dei serpenti



2 pagin

"Chi dunque difenderà la fede?... Chi combatterà contro le eresie..."?

Ecco la versione integrale della profezia di Teresa Neumann:

"La grande piaga si aprirà nel 1999 e sanguinerà per diciotto anni: sarà questo il tempo di Caino"

"Vedo rovesciare sulla terra una cesta piena di serpenti che strisciano sulle città e sulle campagne, distruggendo tutto. Sarà in questa età che trionferanno l'ignoranza, il disprezzo per la cultura, l'arroganza, la superbia, la violenza, il materialismo".

"Sul trono più elevato ho visto sedere il serpente dei serpenti. E ho visto l'asino dettare legge al leone... In quel tempo, troppi leoni avranno il cuore dell'asino e si lasceranno trarre in inganno".


"Ho visto affidare il mondo a bestie orrende, con la testa d'asino e il corpo da serpente".

"Arriverà un momento in cui l'uomo e la terra saranno sporchi e corrotti a tal punto che non ci sarà altra soluzione al di fuori di quella di una pulizia generale, di un diluvio. Ma questa volta sarà un diluvio di fuoco".

« Quando la purificazione sarà completata, riprenderà la vita. Ma l’uomo nuovo indosserà “un abito nuovo”: l’abito dell’umiltà e della fede ».



..........


Ebbene, chi difenderà dunque la fede in tempi di apostasia e di deriva anticristica se anche coloro che dovrebbero parlare setntano a farlo? ...

Il Padre e Profeta dei "Tempi di Maria", San Luigi M. Grignion de Montfort, divinamanete ispirato, ci assicura che Dio invierà, nel tempo dello scontro decisivo tra le forze del Bene e quelle del Male, Apostoli eminenti per tempra spirituale, per nobiltà morale e per coraggio ed intraprendenza evangeliche. Il tenore delle sue parole non da adito a dubbi: si tratta di autentica profezia della quale siamo fiduciosi del compimento:

Leggi:

L’esercito di Maria: gli « apostoli degli ultimi tempi »

Ma, a dire il vero, dovrei essere più preciso: le voci profetiche che tracciano questa promessa, questa speranza sono rinvigorite dalla parole della Vergine Maria in persona: ci troviamo davanti ad una promessa celeste tanto preziosa, tanto meravigliosa che per rederla più solenne Dio ha voluto affidarne la trasmissione a Colei a cui appartengono i nostri tempi, Colei che Egli sta inviando tra gli uomini per scongiurarli di "non offenderlo più perchè è già troppo offeso" (Segreto di Fatima, luglio 1917) e di accettare la salvezza che, nella sua infinita misericordia, è ancora pronto e disposto ad offrire a tutti coloro che si arrendono al Suo Amore:

« Io rivolgo un appello urgente alla terra. Io chiamo i veri imitatori di Cristo fatto uomo, il solo e vero Salvatore degli uomini. Io chiamo i miei figli, i miei veri devoti, quelli che si sono dati a me perché io li conduca dal mio divin Figlio, quelli che io porto, per così dire, nelle mie braccia, quelli che sono vissuti del mio spirito.

Infine, io chiamo gli apostoli degli ultimi tempi, i discepoli di Gesù Cristo che sono vissuti nel disprezzo del mondo e di loro stessi, nella povertà e nell’umiltà, nel disprezzo e nel silenzio, nella preghiera e nella mortificazione, nella castità e nell’unione con Dio, nella sofferenza e sconosciuti al mondo. È tempo che escano e vengano ad illuminare la terra. Andate e mostratevi come i miei cari figli; io sono con voi e in voi purché la vostra fede sia la luce che vi illumina in questi giorni di disgrazia. Che il vostro zelo vi renda come gli affamati per la gloria e l’onore di Gesù Cristo. Combattete figli della luce, voi, piccolo numero che ci vedete »


(Dal Segreto di La Salette)

Leggi:


SEGRETO DI LA SALETTE: la Vergine SS. convoca gli "Apostoli degli ultimi tempi": «Combattete figli della luce, voi, piccolo numero che ci vedete»)